LO SMALTIMENTO DI
PANNELLI FOTOVOLTAICI

INCENTIVI PANNELLI SOLARI: COME SI OTTENGONO? QUALI SONO LE FONTI RINNOVABILI CLASSICHE LE POLITICHE ENERGETICHE DEL NOSTRO PAESE AUTO ELETTRICHE PRO E CONTRO QUALI IMPATTI AMBIENTALI HANNO LE FONTI RINNOVABILI? QUALI SONO LE FONTI RINNOVABILI NUOVE IL FOTOVOLTAICO IN ITALIA: PROFILO DELLA SITUAZIONE ATTUALE, DELLA PRODUZIONE E DEI CONSUMI EOLICO DOMESTICO 2020 SCAMBIO SUL POSTO: COME FUNZIONA PANNELLO FOTOVOLTAICO: COME SCEGLIERLO? FONTI DI ENERGIA RINNOVABILI IL RISPARMIO ENERGETICO L’AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE ARERA: COS’È E QUALI SONO LE SUE COMPETENZE FOTOVOLTAICO: COME FUNZIONA? PRO E CONTRO DELLE BIOMASSE INVERTER FOTOVOLTAICO ENERGIE RINNOVABILI: QUALI SONO E PERCHÉ SCEGLIERLE COMIECO E LE INIZIATIVE PER UN MONDO PIÙ GREEN ENERGIA IDROELETTRICA ENERGIA GREEN: LE PRINCIPALI CARATTERISTICHE TEGOLE FOTOVOLTAICHE: COME SCEGLIERLE IMPIANTO FOTOVOLTAICO: CONVIENE? ENERGIA EOLICA IL GAS NATURALE: CARATTERISTICHE, COSTI E PRINCIPALI UTILIZZI INSEGUITORE SOLARE IMPIANTO FOTOVOLTAICO: DA COSA DIPENDE IL RENDIMENTO? ENERGIA MAREOMOTRICE ENERGIA SOLARE TERMICA ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI: COS'È? GUIDA AL FOTOVOLTAICO ENERGIA SOLARE IL GENERATORE EOLICO L'AEEGSI DIVENTA ARERA, AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE PANNELLI FOTOVOLTAICI: LE TIPOLOGIE IMPATTO AMBIENTALE DEL CONSUMO DI ENERGIA ELETTRICA CERTIFICAZIONE ENERGETICA: QUANTO COSTA? ENERGIA GREEN IN EUROPA: QUAL È LA SITUAZIONE DEGLI ALTRI PAESI? ARCHIVIAZIONE BOLLETTE: QUANTO TEMPO BISOGNA CONSERVARE LE RICEVUTE DI PAGAMENTO? FOTOVOLTAICO CON ACCUMULO EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RISPARMIO ENERGETICO: CHE DIFFERENZA C'È? PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI: COME FUNZIONANO? LO SMALTIMENTO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI COSTO IMPIANTO FOTOVOLTAICO ENERGIA EOLICA: LA SITUAZIONE IN ITALIA E IN EUROPA ETICHETTA ENERGETICA DI SISTEMA: COME FUNZIONA MICROMOBILITÀ ELETTRICA ENERGIA SOSTENIBILE GESTORI ENERGIA ELETTRICA A CONFRONTO TRANSIZIONE ENERGETICA MOBILITÀ ELETTRICA EFFICIENTAMENTO ENERGETICO: COS'È SOLARE TERMODINAMICO A CONCENTRAZIONE L'ANDAMENTO DELLE RINNOVABILI IN ITALIA RICARICA AUTO ELETTRICHE I FORNITORI DI ENERGIA ELETTRICA RINNOVABILE IN ITALIA COME FUNZIONANO I PANNELLI FOTOVOLTAICI IDROGENO: CHE COS'È LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELLA PROPRIA ABITAZIONE TEMPO DI RICARICA AUTO ELETTRICHE QUALI SONO LE FONTI DI ENERGIA IDRAULICA IMPIANTI DI RISCALDAMENTO: GUIDA ALLA SCELTA RISPARMIARE ENERGIA: ECCO COME FARE INCENTIVI AUTO ELETTRICHE

pannelli solari rappresentano un’alternativa energetica dalle grandi potenzialità: l’Italia è infatti ha una buona esposizione al sole, e potrebbe sfruttare questa sua caratteristica per investire maggiormente in queste soluzioni energetiche green e proiettate al futuro. Il sole è infatti la fonte energetica rinnovabile più potente e le tecnologie già in uso hanno un grande potenziale. 

Il ciclo di vita dei pannelli fotovoltaici è abbastanza longevo e si attesta intorno ai 25-30 anni. Sebbene in anticipo sui tempi, trascorso questo periodo, la domanda fondamentale che in molti si pongono è: come smaltire i pannelli fotovoltaici esauriti? Se il principale scopo per il quale oggi si stanno diffondendo sempre di più tecnologie energetiche alternative che devono essere più pulite ed efficienti è la salvaguardia del pianeta, procedere a uno smaltimento ecosostenibile ed eventualmente a un riutilizzo dei materiali diventa fondamentale.

Per questo motivo, il GSE (Gestore dei Servizi Energetici) ha messo in campo da alcuni anni una serie di norme da rispettare per procedere allo smaltimento di pannelli fotovoltaici rotti o esauriti, in modo da evitare che essi vadano ad accrescere la già enorme quantità di rifiuti inquinanti prodotti dall’attività umana.

Costo dello smaltimento del pannello fotovoltaico

Quando si parla di pannelli fotovoltaicismaltimento e costo, bisogna tenere subito in considerazione il fatto che i pannelli fotovoltaici rotti sono da classificare come rifiuti RAEE, ossia quella categoria alla quale appartengono anche vecchi elettrodomestici e materiali elettronici, e pertanto occorre fare affidamento sulle norme che li regolano. Inoltre, esistono due diversi modi di procedere, che fanno riferimento a due tipologie di impianti differenti:

  • Pannelli esauriti provenienti dagli impianti con potenza inferiore a 10 KWp: i rifiuti devono essere consegnati ai centri di raccolta e il loro smaltimento è gratuito. Il GSE si preoccupa di trattenere inizialmente la somma destinata a coprire i costi di smaltimento, ma successivamente l’importo viene riconsegnato al cliente. Quest’ultimo deve però garantire di aver rispettato correttamente le pratiche previste dalle istruzioni di smaltimento pannelli solari.
     
  • Pannelli esauriti provenienti dagli impianti con potenza superiore a 10 KWp: se sono stati immessi sul mercato prima del 12 aprile 2014, il loro smaltimento è affidato a particolari impianti di trattamento autorizzato e iscritto al centro per i rifiuti RAEE. Anche in questo caso occorre certificare al GSE che la procedura sia stata eseguita seguendo tutte le norme legislative in vigore.

Riciclo di pannelli solari fotovoltaici

Il pannello solare fotovoltaico esaurito può essere largamente riutilizzato: esso è infatti composta da materiali che vengono comunemente impiegati per la costruzione di tantissimi altri oggetti e pertanto risulta riciclabile circa all’80%, anche se le ultime stime sono cresciute fino ad arrivare al 90% di riciclabilità.

Il procedimento di riutilizzo del pannello solare avviene seguendo alcune fasi di lavorazione:

  • Scomposizione delle parti fisiche: occorre rimuovere il telaio, la scatola di giunzione e i cavi. In questo modo si può accedere al materiale interno;
     
  • Selezione: il modulo centrale viene sminuzzato. A questo punto ne vengono selezionate delle parti tramite tecnologie a laser e a vibrazione;
     
  • Raffinamento: i silicon flakes (una combinazione di silicio, lastre di acetato vinil-etilenico (EVA), semiconduttori e metalli) vengono prelevati e raffinati in maniera tale da poter essere riutilizzati per dare vita a nuovi oggetti o, come più spesso accade, per creare ulteriori pannelli solari.

Come detto sopra, il procedimento di riciclaggio permette di riutilizzare quasi la totalità dei materiali di cui il pannello si compone; tuttavia ci sono degli elementi che non possono essere riutilizzati e che devono necessariamente essere smaltiti: si tratta però sempre di rifiuti poco pericolosi come vetro e lastre di EVA. 

Quanto durano i pannelli fotovoltaici?

La decisione di adottare una soluzione più verde rappresenta un investimento abbastanza oneroso, ma i costi vengono solitamente ammortizzati nel giro di pochi anni. Inoltre, la durata dei pannelli fotovoltaici è una garanzia: un impianto di qualità non ha bisogno di grandi lavori di manutenzione, e nemmeno di interventi frequenti mirati a migliorarne le prestazioni.

Se ci si chiede infatti quanto dura un pannello fotovoltaico, la risposta è semplice: basti pensare che il primo impianto installato in Italia risale a circa 30 anni fa ed è ancora funzionante. Oggi comunque si stima che, con un utilizzo responsabile e una manutenzione adeguata, un pannello solare garantisce una durata di circa 20 anni. Ad avere una vita relativamente più breve sono però gli inverter, i quali si occupano di convertire la corrente continua in corrente alternata. La garanzia su quest’ultimi generalmente si attesta sui 10 anni.

LA TUA ENERGIA 100% GREEN.

Passa a Sorgenia e scopri l'offerta pensata su misura per te.

100% ENERGIA
DA FONTI RINNOVABILI

Puoi risparmiare fino a 300€* e hai un Buono Regalo Amazon da 100€**
 
CALCOLA PREVENTIVO o Chiamaci Gratis 
800 920 960

*Risparmio annuo per Luce&Gas calcolato il 28/10/2020, per una famiglia tipo residenziale (potenza pari a 3kW, consumo medio pari a 2700 kWh/annui (energia) e 1400 sm3/annui (gas), sito nel comune di Milano e ipotizzando uguale consumo in ogni ora del giorno, come differenza tra la media della stima della spesa annua relativa a tutte le offerte contenute nel Portale Offerte di Acquirente Unico (www.ilportaleofferte.it/) e la stima della spesa annua relativa all’offerta Next Energy di Sorgenia.

** Restrizioni applicate. Vedere dettagli su: amazon.it/gc-legal Per ottenere il Buono Regalo Amazon.it, entro 90 giorni dalla sottoscrizione, verrà inviato via mail un codice da convertire su https://iltuoregalosorgenia.idea-shopping.it/welcome. Per maggiori informazioni leggi regolamento.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.
L’AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE ARERA: COS’È E QUALI SONO LE SUE COMPETENZE

L'AEEGSI, ossia l'Autorità per l'Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico, svolge un ruolo fondamentale all'interno del mercato della fornitura energetica di elettricità, scopri quale.

Leggi di più
QUALI IMPATTI AMBIENTALI HANNO LE FONTI RINNOVABILI?

Nonostante l'impatto inquinante delle fonti rinnovabili sia esiguo, sorgono problemi di sostenibilità, in termini ambientali e di costi, relativamente all'impiego di tali fonti energetiche. Ecco quali sono.

Leggi di più
Hai altre domande? Chiedi al nostro consulente
operatore