SOLARE TERMODINAMICO
A CONCENTRAZIONE

INCENTIVI PANNELLI SOLARI: COME SI OTTENGONO? QUALI SONO LE FONTI RINNOVABILI CLASSICHE LE POLITICHE ENERGETICHE DEL NOSTRO PAESE AUTO ELETTRICHE PRO E CONTRO QUALI IMPATTI AMBIENTALI HANNO LE FONTI RINNOVABILI? QUALI SONO LE FONTI RINNOVABILI NUOVE IL FOTOVOLTAICO IN ITALIA: PROFILO DELLA SITUAZIONE ATTUALE, DELLA PRODUZIONE E DEI CONSUMI EOLICO DOMESTICO 2020 SCAMBIO SUL POSTO: COME FUNZIONA PANNELLO FOTOVOLTAICO: COME SCEGLIERLO? FONTI DI ENERGIA RINNOVABILI IL RISPARMIO ENERGETICO L’AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE ARERA: COS’È E QUALI SONO LE SUE COMPETENZE FOTOVOLTAICO: COME FUNZIONA? PRO E CONTRO DELLE BIOMASSE INVERTER FOTOVOLTAICO ENERGIE RINNOVABILI: QUALI SONO E PERCHÉ SCEGLIERLE COMIECO E LE INIZIATIVE PER UN MONDO PIÙ GREEN ENERGIA IDROELETTRICA ENERGIA GREEN: LE PRINCIPALI CARATTERISTICHE TEGOLE FOTOVOLTAICHE: COME SCEGLIERLE IMPIANTO FOTOVOLTAICO: CONVIENE? ENERGIA EOLICA IL GAS NATURALE: CARATTERISTICHE, COSTI E PRINCIPALI UTILIZZI INSEGUITORE SOLARE IMPIANTO FOTOVOLTAICO: DA COSA DIPENDE IL RENDIMENTO? ENERGIA MAREOMOTRICE ENERGIA SOLARE TERMICA ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI: COS'È? GUIDA AL FOTOVOLTAICO ENERGIA SOLARE IL GENERATORE EOLICO L'AEEGSI DIVENTA ARERA, AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE PANNELLI FOTOVOLTAICI: LE TIPOLOGIE IMPATTO AMBIENTALE DEL CONSUMO DI ENERGIA ELETTRICA CERTIFICAZIONE ENERGETICA: QUANTO COSTA? ENERGIA GREEN IN EUROPA: QUAL È LA SITUAZIONE DEGLI ALTRI PAESI? ARCHIVIAZIONE BOLLETTE: QUANTO TEMPO BISOGNA CONSERVARE LE RICEVUTE DI PAGAMENTO? FOTOVOLTAICO CON ACCUMULO EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RISPARMIO ENERGETICO: CHE DIFFERENZA C'È? PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI: COME FUNZIONANO? LO SMALTIMENTO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI COSTO IMPIANTO FOTOVOLTAICO ENERGIA EOLICA: LA SITUAZIONE IN ITALIA E IN EUROPA ETICHETTA ENERGETICA DI SISTEMA: COME FUNZIONA MICROMOBILITÀ ELETTRICA ENERGIA SOSTENIBILE GESTORI ENERGIA ELETTRICA A CONFRONTO TRANSIZIONE ENERGETICA MOBILITÀ ELETTRICA EFFICIENTAMENTO ENERGETICO: COS'È SOLARE TERMODINAMICO A CONCENTRAZIONE L'ANDAMENTO DELLE RINNOVABILI IN ITALIA RICARICA AUTO ELETTRICHE I FORNITORI DI ENERGIA ELETTRICA RINNOVABILE IN ITALIA COME FUNZIONANO I PANNELLI FOTOVOLTAICI IDROGENO: CHE COS'È LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELLA PROPRIA ABITAZIONE TEMPO DI RICARICA AUTO ELETTRICHE QUALI SONO LE FONTI DI ENERGIA IDRAULICA IMPIANTI DI RISCALDAMENTO: GUIDA ALLA SCELTA RISPARMIARE ENERGIA: ECCO COME FARE INCENTIVI AUTO ELETTRICHE

La necessità di sfruttare fonti rinnovabili per produrre energia elettrica è una delle grandi sfide dei prossimi anni e, proprio per questo, un numero crescente di aziende e privati si sta muovendo in questa direzione. Il sole, in particolare, viene utilizzato per la produzione di energia elettrica non solo dagli impianti fotovoltaici, ma anche degli impianti solari termodinamici a concentrazione.

Caratteristiche solare termodinamico a concentrazione

Tra le fonti di energia rinnovabile, il sole è un delle più versatili, tanto che esistono diverse tecnologie che utilizzano questa fonte per produrre energia, sia termica che elettrica. In particolare, l’impianto solare termodinamico a concentrazione è composto da:

  • Collettori;
  • Tubo ricevitore;
  • Liquido termovettore assorbitore;
  • Scambiatore di calore;
  • Turbina;
  • Generatore di corrente.

Che cos'è un solare termodinamico a concentrazione?

Un impianto solare a concentrazione è una tecnologia che produce energia elettrica a partire da diverse componenti:

  • collettori, specchi parabolici o piani, riflettono i raggi solari e li direzionano verso un punto focale, dove è posizionato il tubo ricevitore; il principio utilizzato è comunemente noto: si tratta del concetto per cui convogliando i raggi solari in un unico punto si ottengono temperature molto alte, tanto che questo può essere causa di incendi. Usando questo principio nel fuoco dell’impianto, il punto in cui vengono direzionati i raggi solari, si registrano temperature fino ai 600 gradi;
  • Nel ricevitore, che contiene il liquido termovettore, composto da sali o oli, viene raccolta l’energia solare e trasformata in energia termica;
  • Il liquido termovettore riscaldato trasferirà energia ad uno scambiatore di calore per la produzione di vapore. Il vapore verrà utilizzato per la produzione di energia elettrica grazie al funzionamento della turbina;
  • La turbina è collegata ad un generatore di corrente, che trasforma l’energia meccanica della turbina in energia elettrica.

Più specificatamente la produzione di elettricità con il solare a concentrazione avviene in due modi che si distinguono per il liquido di processo:

  • Tecnologia a vapore: utilizzando uno scambiatore di calore il fluido termovettore scaldato dall’irraggiamento, scambia energia con acqua e ne alza la temperatura. Questa, raggiungendo temperature elevate, si trasfroma in vapore ad alta pressione che aziona la turbina e trasferisce energia al generatore di corrente. È un impianto costoso per cui il suo utilizzo è ottimale solo in centrali di dimensioni importanti.
  • Tecnologia ORC (Organic Rankine Cycle): a differenza della precedente, questa tecnologia utilizza, invece che acqua, un fluido organico, che grazie allo scambiatore di calore diventerà vapore che aziona la turbina. Questo sistema è meno costoso del precedente e lavora a temperature più ridotte infatti solitamente è presente in centrali con dimensioni inferiori. Inoltre, rispetto alla turbina a vapore quella ORC ha un rendimento inferiore.

Pannello solare a concentrazione

La funzionalità e il successo degli impianti solari termodinamici a concentrazione risiedono nei pannelli a concentrazione solare. La tecnologia è molto differente dai sistemi solari termici e dai fotovoltaici tradizionali: nei fotovoltaici tradizionali e nei sistemi solari l’energia solare attraversa una superficie di vetro e i raggi  raggiungono una piastra assorbente che convertirà l’irraggiamento in energia elettrica, nel caso di impianti fotovoltaici, oppure in energia termica nel caso di impianti solari termici. Negli impianti solari a concentrazione, la tecnologia che viene colpita dai raggi solari non assorbe direttamente il calore, ma - essendo riflettente – li concentra in una sola area, detta fuoco, che può variare a seconda del tipo di collettore.

Collettore solare a concentrazione

Gli impianti solari termodinamici a concentrazione sono perlopiù impianti di grandi dimensioni. Si differenziano tra loro per il tipo di collettori che utilizzano e per la posizione del fuoco (ossia punto in cui convergono tutti i raggi solari riflessi).

I collettori principali sono quattro e si distinguono per collocazione, forma e posizione del fuoco.

  • Collettore solare parabolico lineare a concentrazione: in questi impianti i pannelli hanno una forma parabolica e vengono montati allineati tra loro. Lungo il loro centro focale scorre un tubo che contiene il liquido termovettore: questo, una volta scaldato, confluisce nelle turbine collegate con i generatori di corrente. Inoltre, questi pannelli sono dotati di un sistema automatizzato che ne modifica l’orientamento in modo da assecondare l’inclinazione dei raggi solari a seconda dell’orario;
  • Collettore lineare a riflettori Fresnel: in questo caso i pannelli sono posizionati linearmente e vengono ruotati in base al sole, inoltre presentano una forma piana e non parabolica. Il punto focale è quindi spostato verso l’alto e, di conseguenza, anche il posizionamento del liquido è sopraelevato rispetto alla tipologia precedente.
  • Collettore a riflettori parabolici circolari: la particolarità di questi collettori è che sono indipendenti; ognuno infatti presenta un ricevitore proprio che è posto nel centro focale, punto centrale della parabola stessa;
  • Torre di energia solare: anche in questo caso si tratta di specchi indipendenti, ma la particolarità sta nella presenza di un punto focale unico per tutti i pannelli. Questi si orientano autonomamente verso il ricevitore, posto su una torre, all’interno di cui è presente un serbatoio che contiene il liquido termovettore che verrà scaldato.

Il concetto di cella solare viene usualmente utilizzato per i sistemi solari tradizionali che prevedono l’installazione di pannelli fotovoltaici. Infatti, i singoli pannelli, nella maggior parte dei casi di forma quadrata o rettangolare, sono costituiti da piccole celle: il termine è infatti una metafora presa del mondo animale, rimandando all’alveare delle api costituito appunto da celle; come le singole celle delle api costituiscono l’alveare, allo stesso modo si comportano quelle del sistema solare tradizionale.

Quando si parla di impianto solare termodinamico a concentrazione il concetto di cella viene meno dal momento che l’intero sistema è basato sul funzionamento di uno specchio che riflette i raggi solari e confluisce i raggi in un punto o linea focale in cui viene riscaldato il fluido termovettore.

LA TUA ENERGIA 100% GREEN.

Passa a Sorgenia e scopri l'offerta pensata su misura per te.

100% ENERGIA
DA FONTI RINNOVABILI

Puoi risparmiare fino a 300€* e hai un Buono Regalo Amazon da 100€**
 
CALCOLA PREVENTIVO o Chiamaci Gratis 
800 920 960

*Risparmio annuo per Luce&Gas calcolato il 28/10/2020, per una famiglia tipo residenziale (potenza pari a 3kW, consumo medio pari a 2700 kWh/annui (energia) e 1400 sm3/annui (gas), sito nel comune di Milano e ipotizzando uguale consumo in ogni ora del giorno, come differenza tra la media della stima della spesa annua relativa a tutte le offerte contenute nel Portale Offerte di Acquirente Unico (www.ilportaleofferte.it/) e la stima della spesa annua relativa all’offerta Next Energy di Sorgenia.

** Restrizioni applicate. Vedere dettagli su: amazon.it/gc-legal Per ottenere il Buono Regalo Amazon.it, entro 90 giorni dalla sottoscrizione, verrà inviato via mail un codice da convertire su https://iltuoregalosorgenia.idea-shopping.it/welcome. Per maggiori informazioni leggi regolamento.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.
GESTORI ENERGIA ELETTRICA A CONFRONTO

Per poter scegliere in piena consapevolezza il fornitore di energia elettrica nel mercato libero, è opportuno confrontare le offerte dei gestori dell’energia elettrica. Vediamo come.

Leggi di più
I FORNITORI DI ENERGIA ELETTRICA RINNOVABILE IN ITALIA

Quando si parla di energia elettrica, anche l'Italia offre la possibilità di utilizzare fonti energetiche rinnovabili, soprattutto energia eolica, idroelettrica, solare e delle biomasse.

Leggi di più
Hai altre domande? Chiedi al nostro consulente
operatore