IMPIANTO FOTOVOLTAICO:
DA COSA DIPENDE IL RENDIMENTO?

ENERGIA MAREOMOTRICE ENERGIA SOLARE TERMICA ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI: COS'È? GUIDA AL FOTOVOLTAICO ENERGIA SOLARE IL GENERATORE EOLICO L'AEEGSI DIVENTA ARERA, AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE PANNELLI FOTOVOLTAICI: LE TIPOLOGIE IMPATTO AMBIENTALE DEL CONSUMO DI ENERGIA ELETTRICA CERTIFICAZIONE ENERGETICA: QUANTO COSTA? ENERGIA GREEN IN EUROPA: QUAL È LA SITUAZIONE DEGLI ALTRI PAESI? ARCHIVIAZIONE BOLLETTE: QUANTO TEMPO BISOGNA CONSERVARE LE RICEVUTE DI PAGAMENTO? FOTOVOLTAICO CON ACCUMULO EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RISPARMIO ENERGETICO: CHE DIFFERENZA C'È? PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI: COME FUNZIONANO? LO SMALTIMENTO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI COSTO IMPIANTO FOTOVOLTAICO ENERGIA EOLICA: LA SITUAZIONE IN ITALIA E IN EUROPA ETICHETTA ENERGETICA DI SISTEMA: COME FUNZIONA MICROMOBILITÀ ELETTRICA ENERGIA SOSTENIBILE GESTORI ENERGIA ELETTRICA A CONFRONTO TRANSIZIONE ENERGETICA MOBILITÀ ELETTRICA EFFICIENTAMENTO ENERGETICO: COS'È SOLARE TERMODINAMICO A CONCENTRAZIONE L'ANDAMENTO DELLE RINNOVABILI IN ITALIA RICARICA AUTO ELETTRICHE I FORNITORI DI ENERGIA ELETTRICA RINNOVABILE IN ITALIA IDROGENO: CHE COS'È LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELLA PROPRIA ABITAZIONE TEMPO DI RICARICA AUTO ELETTRICHE COME FUNZIONANO I PANNELLI FOTOVOLTAICI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO: GUIDA ALLA SCELTA RISPARMIARE ENERGIA: ECCO COME FARE INCENTIVI AUTO ELETTRICHE QUALI SONO LE FONTI DI ENERGIA IDRAULICA QUALI SONO LE FONTI RINNOVABILI CLASSICHE LE POLITICHE ENERGETICHE DEL NOSTRO PAESE AUTO ELETTRICHE PRO E CONTRO INCENTIVI PANNELLI SOLARI: COME SI OTTENGONO? QUALI SONO LE FONTI RINNOVABILI NUOVE IL FOTOVOLTAICO IN ITALIA: PROFILO DELLA SITUAZIONE ATTUALE, DELLA PRODUZIONE E DEI CONSUMI QUALI IMPATTI AMBIENTALI HANNO LE FONTI RINNOVABILI? SCAMBIO SUL POSTO: COME FUNZIONA PANNELLO FOTOVOLTAICO: COME SCEGLIERLO? FONTI DI ENERGIA RINNOVABILI EOLICO DOMESTICO 2020 L’AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE ARERA: COS’È E QUALI SONO LE SUE COMPETENZE FOTOVOLTAICO: COME FUNZIONA? PRO E CONTRO DELLE BIOMASSE RISPARMIO ENERGETICO: GLI INTERVENTI INCENTIVATI DALL'ECOBONUS 2020 ENERGIE RINNOVABILI: QUALI SONO E PERCHÉ SCEGLIERLE COMIECO E LE INIZIATIVE PER UN MONDO PIÙ GREEN ENERGIA IDROELETTRICA INVERTER FOTOVOLTAICO TEGOLE FOTOVOLTAICHE: COME SCEGLIERLE IMPIANTO FOTOVOLTAICO: CONVIENE? ENERGIA EOLICA IL GAS NATURALE: CARATTERISTICHE, COSTI E PRINCIPALI UTILIZZI INSEGUITORE SOLARE IMPIANTO FOTOVOLTAICO: DA COSA DIPENDE IL RENDIMENTO?

Impianti fotovoltaici di dimensioni e caratteristiche simili non producono necessariamente la stessa quantità di energia. Il rendimento di un impianto fotovoltaico infatti dipende anzitutto dall’irraggiamento del luogo in cui viene installato. A questa vanno aggiunte una serie di variabili specifiche come la qualità delle componenti utilizzate, l’orientamento e l’inclinazione dei pannelli, le perdite e il livello di invecchiamento dell’impianto.

L'irraggiamento

È la misura dell'energia solare che raggiunge, nell’arco di un secondo, una superficie di un metro quadrato.
Il valore medio dell'irraggiamento sulla superficie dell’atmosfera terrestre è pari a circa 1.367 W/mq. Tuttavia non tutta l’energia solare arriva sulla superficie terrestre, poiché in parte viene dispersa e riflessa dall’atmosfera; inoltre, nel corso dell'anno, il valore dell’irraggiamento oscilla a causa della variazione della distanza della Terra dal Sole e dei cicli solari. Sostanzialmente l'irraggiamento della superficie terrestre può raggiungere il valore massimo di 1.000 W/mq solo quando il tempo è sereno e il sole si trova allo zenit, ovvero nel suo punto più alto.
Sulla superficie terrestre, quindi, questo valore dipende dalla latitudine (che è la distanza dall’equatore), dalla stagione, dall'ora del giorno, dalle condizioni meteorologiche (nuvole, nebbia etc.) e dall'inquinamento atmosferico.

concetto-di-rendimento-impianto-fotovoltaico-pannelli-neve.jpg

È possibile calcolare la quantità di energia che colpisce un metro quadro di superficie di un certo luogo in un anno.
Ad esempio, in un anno un metro quadro di superficie non ombreggiata:

  • a Milano riceve circa 1.640 kWh di energia solare
  • a Roma riceve  circa 1.900 kWh di energia solare
  • a Palermo  riceve  circa 2.060 kWh di energia solare

In altri termini, più ci si avvicina all'equatore più aumenta la quantità di energia solare disponibile.
Questo dato rappresenta la quantità massima di energia solare che può essere trasformata in energia elettrica da un metro quadro di pannello fotovoltaico nel corso di un anno. Naturalmente non tutta l'energia solare è trasformabile in energia elettrica.

L'orientamento e l'inclinazione dei pannelli

L’orientamento e l’inclinazione dei pannelli sono due dei principali fattori esterni da cui dipende il rendimento dell’impianto, che si aggiungono all’irraggiamento, alla temperatura esterna e alla pulizia dei pannelli; la presenza di polvere e sporcizia infatti può ridurne le prestazioni.
Per i pannelli che vengono installati in Italia, l’angolo di inclinazione ottimale è tra i 30 e 35 gradi rispetto al terreno. In generale l’angolo si avvicina allo zero in prossimità dell’equatore, mentre allontanandosi i pannelli dovranno essere installati in posizione sempre più verticale.

concetto-di-rendimento-impianto-fotovoltaico-pannelli-neve.jpg

Quanto all’orientamento, nel nostro caso l’ideale è che i pannelli siano rivolti a Sud, anche se può andare bene anche a Sud-Est o Sud-Ovest, accettando un calo di rendimento vicino al 5%. Scegliendo soluzioni diverse, invece, il calo può essere drastico, fino ad arrivare a un -50% nel caso di impianti rivolti a Nord, ma anche del -18% se i pannelli guardano a Est o a Ovest.

Un’altra variabile importante, e forse non abbastanza conosciuta, è la temperatura: il rendimento dei pannelli fotovoltaici diminuisce quando la temperatura esterna è troppo alta o troppo bassa. Quella ideale perché l’impianto renda al meglio è di circa 25 gradi, anche se a seconda di marche e modelli si possono ottenere prestazioni diverse.

Tra i fattori “esterni” all’impianto che hanno una ricaduta diretta sulle prestazioni dei pannelli ci sono infine la loro pulizia e la presenza di eventuali aree di ombreggiamento durante l’arco della giornata. Nel caso in cui ci siano ombre, come ad esempio quelle di eventuali camini o antenne o strutture nelle vicinanze del tetto, sarà importante utilizzare gli ottimizzatori per evitare che il problema possa incidere non soltanto sul modulo interessato, ma anche su quelli collegati.

Perdite dell'impianto e invecchiamento

Alle cause esterne da cui dipendono le prestazioni di un impianto fotovoltaico, come dicevamo, devono essere aggiunte anche quelle “interne”, che riguardano cioè i singoli componenti e le loro condizioni, e che dipendono anche dalla qualità di ciò che si installa. Per dare un valore medio indicativo, all’inverter possono essere dovute perdite di prestazioni che arrivano fino all’8%, alle componenti elettriche perdite del 2%, alle cosiddette “perdite di mismatch”, quindi al collegamento in serie di più pannelli, possono essere attribuibili cali fino al 3%. Quanto infine alle perdite di prestazioni dovute all’invecchiamento dell’impianto, si può stimare un valore medio di questo fattore tra lo 0,5 e lo 0,8% ogni anno. A seconda delle componenti scelte, la garanzia offerta dai produttori varia dai 10 ai 25 anni. 

Misurare quanto rende un impianto

Uno degli interrogativi che si pone chi sta valutando la decisione di installare nella propria abitazione un impianto fotovoltaico è quello di capire quanta energia sarà in grado di produrre. Per andare incontro a questa esigenza con uno strumento affidabile l’Institute for Energy and Transport della Commissione europea ha messo a punto un tool ad hoc consultabile online e basato sul Pvgis (Photovoltaical geographical information system), il sistema informativo geografico sul fotovoltaico mirato sulle aree geografiche dell’Europa, dell’Africa e del Sud-Est asiatico.
Inserendo nel form online il punto in cui si trova l’abitazione, che tipo di pannelli si ha intenzione di utilizzare e qual è l’inclinazione e l’orientamento dei pannelli, il sistema è in grado di calcolare con una buona approssimazione il rendimento dell’impianto.

LA TUA ENERGIA 100% GREEN.

Passa a Sorgenia e scopri l'offerta pensata su misura per te.

100% ENERGIA
DA FONTI RINNOVABILI

Con Luce e Gas per casa tua puoi risparmiare fino a 300€* all'anno. Cosa aspetti?
 
 
CALCOLA PREVENTIVO o Chiamaci Gratis 
800 920 960
1614494530
2021-02-28 07:42:10

2021-03-01 00:00:00

*Risparmio annuo per Luce&Gas calcolato il 28/01/2021, per una famiglia tipo residenziale (potenza pari a 3kW, consumo medio pari a 2700 kWh/annui (energia) e 1400 sm3/annui (gas), sito nel comune di Milano e ipotizzando uguale consumo in ogni ora del giorno, come differenza tra la media della stima della spesa annua relativa a tutte le offerte contenute nel Portale Offerte di Acquirente Unico (www.ilportaleofferte.it/) e la stima della spesa annua relativa all’offerta Next Energy di Sorgenia.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.
TEMPO DI RICARICA AUTO ELETTRICHE

Molti consumatori che desiderano acquistare un’auto green si interrogano su quali possano essere le modalità e i tempi di ricarica del proprio mezzo: temi di grande rilievo per questa tipologia di vetture.

Leggi di più
IMPATTO AMBIENTALE DEL CONSUMO DI ENERGIA ELETTRICA

La produzione di energia elettrica comporta un notevole impatto ambientale. Energie rinnovabili a parte, sono molteplici gli effetti ambientali e clinici che ne derivano.

Leggi di più
Hai altre domande? Chiedi al nostro consulente
operatore