DIAGNOSI ENERGETICA:
DI COSA SI TRATTA E CHI PUÒ FARLA

STAI CERCANDO UN'OFFERTA?
Seleziona la
tua fornitura
SCADE TRA
11:ore
58:min
22sec
I FORNITORI DI ENERGIA ELETTRICA RINNOVABILE IN ITALIA IDROGENO: CHE COS'È LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELLA PROPRIA ABITAZIONE INCENTIVI AUTO ELETTRICHE COME FUNZIONANO I PANNELLI FOTOVOLTAICI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO: GUIDA ALLA SCELTA RISPARMIARE ENERGIA: ECCO COME FARE AUTO ELETTRICHE PRO E CONTRO QUALI SONO LE FONTI DI ENERGIA IDRAULICA QUALI SONO LE FONTI RINNOVABILI CLASSICHE LE POLITICHE ENERGETICHE DEL NOSTRO PAESE EFFICIENZA ENERGETICA CASA: È POSSIBILE MIGLIORARLA? INCENTIVI PANNELLI SOLARI: COME SI OTTENGONO? QUALI SONO LE FONTI RINNOVABILI NUOVE IL FOTOVOLTAICO IN ITALIA: PROFILO DELLA SITUAZIONE ATTUALE, DELLA PRODUZIONE E DEI CONSUMI EFFICIENZA ENERGETICA: PERCHÉ È IMPORTANTE QUALI IMPATTI AMBIENTALI HANNO LE FONTI RINNOVABILI? SCAMBIO SUL POSTO: COME FUNZIONA PANNELLO FOTOVOLTAICO: COME SCEGLIERLO? CLASSE ENERGETICA CASA: COSA SI INTENDE? EOLICO DOMESTICO 2020 L’AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE ARERA: COS’È E QUALI SONO LE SUE COMPETENZE FOTOVOLTAICO: COME FUNZIONA? ATTESTATO PRESTAZIONE ENERGETICA: COME OTTENERLO? FONTI DI ENERGIA RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO: GLI INTERVENTI INCENTIVATI DALL'ECOBONUS 2020 ENERGIE RINNOVABILI: QUALI SONO E PERCHÉ SCEGLIERLE IMPIANTO FOTOVOLTAICO: CONVIENE? DIAGNOSI ENERGETICA: DI COSA SI TRATTA E CHI PUÒ FARLA PRO E CONTRO DELLE BIOMASSE INVERTER FOTOVOLTAICO TEGOLE FOTOVOLTAICHE: COME SCEGLIERLE IMPIANTO FOTOVOLTAICO: DA COSA DIPENDE IL RENDIMENTO? COGENERAZIONE: COS’È E COME FUNZIONA ENERGIA IDROELETTRICA IL GAS NATURALE: CARATTERISTICHE, COSTI E PRINCIPALI UTILIZZI INSEGUITORE SOLARE GUIDA AL FOTOVOLTAICO CARBON FOOTPRINT ENERGIA EOLICA ENERGIA SOLARE TERMICA ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI: COS'È? PANNELLI FOTOVOLTAICI: LE TIPOLOGIE IMPRONTA ECOLOGICA: COME CALCOLARLA E I CONSIGLI PER RIDURLA ENERGIA MAREOMOTRICE IL GENERATORE EOLICO L'AEEGSI DIVENTA ARERA, AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE ARCHIVIAZIONE BOLLETTE: QUANTO TEMPO BISOGNA CONSERVARE LE RICEVUTE DI PAGAMENTO? Comunità energetiche rinnovabili: cosa sono e come funzionano le REC ENERGIA SOLARE CERTIFICAZIONE ENERGETICA: QUANTO COSTA? ENERGIA GREEN IN EUROPA: QUAL È LA SITUAZIONE DEGLI ALTRI PAESI? LO SMALTIMENTO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI TUTTI I COSTI DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO 6 KW: I PREZZI PER TIPOLOGIA IMPATTO AMBIENTALE DEL CONSUMO DI ENERGIA ELETTRICA EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RISPARMIO ENERGETICO: CHE DIFFERENZA C'È? PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI: COME FUNZIONANO? MICROMOBILITÀ ELETTRICA I COSTI DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 4 KW: PREZZI, TIPOLOGIE E DETRAZIONI FOTOVOLTAICO CON ACCUMULO ENERGIA EOLICA: LA SITUAZIONE IN ITALIA E IN EUROPA ETICHETTA ENERGETICA DI SISTEMA: COME FUNZIONA MOBILITÀ ELETTRICA COSTO IMPIANTO FOTOVOLTAICO GESTORI ENERGIA ELETTRICA A CONFRONTO TRANSIZIONE ENERGETICA RICARICA AUTO ELETTRICHE ENERGIA SOSTENIBILE SOLARE TERMODINAMICO A CONCENTRAZIONE L'ANDAMENTO DELLE RINNOVABILI IN ITALIA TEMPO DI RICARICA AUTO ELETTRICHE EFFICIENTAMENTO ENERGETICO: COS'È

Per valutare l’opportunità di effettuare interventi su un immobile al fine di incrementare il relativo efficientamento energetico è consigliato affidarsi a professionisti certificati e specializzati nella redazione della diagnosi energetica. Oltre ad essere obbligatoria per alcune tipologie di aziende, questo documento può rivelarsi particolarmente utile anche tra i privati che desiderano migliorare le performance energetiche del proprio immobile.

Che cos’è la diagnosi energetica?

Secondo quanto previsto dalla legge, nel Decreto Legislativo 115/2008 la diagnosi energetica viene definita come “una procedura sistematica mirata a ottenere un'adeguata conoscenza del profilo di consumo energetico di un edificio o gruppo di edifici, di un’attività o impianto industriale o commerciale o di servizi pubblici o privati, a individuare e quantificare le opportunità di risparmio energetico”. Analogamente, il D.Lgs. 102/2014, che recepisce la direttiva 2012/27/UE, indica la diagnosi energetica come uno degli strumenti fondamentali per avviare un percorso sostenibile dal punto di vista economico e ambientale, che possa condurre ad una riduzione dei consumi energetici e delle emissioni. Al tempo stesso, all’interno del documento viene sottolineata l'obbligatorietà,per alcuni soggetti, di eseguire la diagnosi energetica ogni quattro anni. 
 

Chi può fare la diagnosi energetica

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) ha fornito ulteriori chiarimenti per l’individuazione delle realtà obbligate nonché i termini e le sanzioni previste per gli enti che trasgrediscono a questo obbligo. 

I soggetti coinvolti nella diagnosi energetica di un edificio sono numerosi e possono svolgere ruoli differenti. Di seguito una breve tabella riassuntiva: 

Soggetto

Possibile destinatario

Fornitore di Dati

Coinvolto negli incontri

Attività sul campo

Proprietario dell’edificio o dell’appartamento

X

X

X

 

Gestore degli impianti

X

X

X

X

Direttore dei servizi tecnici

 

X

X

X

Personale della sicurezza

 

X

 

 

Inquilini

 

X

X

 

Oltre a queste figure, si aggiunge il ruolo del Referente della Diagnosi Energetica, il tecnico che viene considerato responsabile dell’intera procedura di diagnosi energetica. Questa attività professionale può essere svolta da un libero professionista (libero o associato), da una società di servizi, da un Ente Pubblico competente o da un team di lavoro. Le competenze richieste sono un’ottima conoscenza della progettazione degli edifici e degli impianti collegati. 

La diagnosi energetica può essere quindi eseguita da coloro che, oltre a possedere queste competenze, sono professionisti abilitati (iscritti all’Albo), ad eccezione delle diagnosi obbligatorie secondo il decreto CAM, che devono essere redatte da un soggetto certificato ESCO (UNI CEI 11352) o  EGE (UNI CEI 11339). 

Le figure professionali sopra individuate sono pertanto accreditate a redigere documenti che presentino tutti i requisiti specifici della diagnosi energetica, tra cui: 
●    completezza: il documento deve descrivere in maniera esaustiva il sistema energetico dell’immobile, includendo tutti gli aspetti significativi dello stesso, tra cui lo stato dell’involucro dell’edificio, l’impianto di riscaldamento, l’impianto di ventilazione e trattamento dell’aria, l’impianto di raffreddamento estivo e l’impianto elettrico. Al tempo stesso il documento deve presentare tutte le informazioni circa la presenza di impianti a fonti rinnovabili, di sistemi di automazione, oltre ad un’analisi del generale comfort termico, della qualità dell’aria, dell’ acustica e dell’illuminazione. 
●    attendibilità: questo requisito deve essere conseguito attraverso l’analisi della documentazione tecnica, i sopralluoghi e i rilievi strumentali dell’edificio finalizzati all’acquisizione di informazioni da riportare all’interno della diagnosi energetica stessa. 
●    tracciabilità: riguarda la capacità di agevolare l’individuazione delle fonti, le modalità della loro elaborazione e delle ipotesi di lavoro assunte. Per assicurare la tracciabilità della diagnosi energetica è possibile applicare una procedura standardizzata di diagnosi energetica fin dalla fase di identificazione dei consumi energetici. 
●    verificabilità: si concretizza nell’identificazione degli elementi e delle procedure che permettono al cliente di verificare l’effettivo miglioramento di efficienza energetica dell’immobile, conseguente all'applicazione degli interventi proposti nel documento stesso. 
●    utilità: implica l’identificazione e la valutazione degli interventi di miglioramento energetico sotto il profilo “costi benefici”. Per ogni immobile vengono formulate descrizioni, redatte analisi dei benefici energetici, economici e ambientali di supporto al fine di migliorare le prestazioni energetiche dell’immobile stesso. 
È opportuno sottolineare che solo i professionisti certificati possono realizzare una diagnosi energetica completa e che presenti le caratteristiche sopra riportate.     
 

 

Quanto costa una diagnosi energetica

Stabilire a priori il costo della diagnosi energetica è impossibile dal momento che la quotazione avviene in base all'ubicazione dell’immobile, delle dimensioni e del numero degli interventi necessari. È opportuno ricordare, comunque, che è obbligatorio per le grandi imprese e per le imprese energivore far eseguire la diagnosi energetica ogni 4 anni e trasmettere i dati all’ente competente, ENEA. Le imprese che dovessero trasgredire a questo obbligo, sono soggette ad una sanzione amministrativa pecuniaria, secondo quanto stabilito dal D.Lgs. 102/2014, art. 16, comma 1. La multa per l’omissione della diagnosi energetica può variare dai 4.000€ ai 40.000€, mentre nel caso in cui il documento fornito non fosse conforme alle prescrizioni del decreto è possibile incorrere in una sanzione che varia dai 2.000€ ai 20.000€. 
 

Diagnosi energetica esempio

La realizzazione della diagnosi energetica presuppone l’esecuzione di una procedura ben definita, le cui prime fasi sono rappresentate da un contatto preliminare, l’incontro di avvio e la raccolta di documentazione tecnica, che include anche analisi e raccolta dati sul campo. In particolare la fase di analisi è molto articolata, in quanto prevede: 
●    calcolo degli indicatori di prestazione energetica;
●    creazione di un inventario energetico;
●    individuazione degli interventi che potrebbero migliorare le prestazioni energetiche;
●    creazione di simulazioni costi benefici degli interventi di miglioramento energetico dell’immobile stesso. 

Inoltre, appare particolarmente interessante notare che la diagnosi energetica presenta una sezione relativa all’analisi dei consumi all’interno della quale vengono studiati alcuni parametri come: le bollette, la ripartizione dei consumi, la ripartizione del consumo di gasolio, la stima del consumo elettrico delle elettropompe, degli ausiliari delle caldaie, delle pompe di calore e dell’impianto elettrico in generale. 

Il procedimento prevede infine un rapporto e un incontro finale. Tra gli obiettivi che una diagnosi energetica efficace si prefigge c’è il miglioramento dell’efficienza energetica dell’immobile e un sostanziale aumento del livello di sostenibilità ambientale  dello stesso attraverso anche la riduzione dei costi di approvvigionamento energetico. Questi obiettivi possono essere raggiunti tramite una serie di interventi che consentono di razionalizzare i flussi energetici, individuare le tecnologie per il risparmio energetico più adeguate e gestire i rischi, le criticità tecniche ed economiche dell’impianto stesso.   
 

Il presente articolo è aggiornato al 17 Marzo 2021.

LA TUA ENERGIA 100% GREEN.

Passa a Sorgenia e scopri l'offerta pensata su misura per te.

icona energia green

100% ENERGIA
DA FONTI RINNOVABILI

Paura dei rincari?  Con Next Energy 24 Luce&Gas blocchi il prezzo dell'energia per 24 mesi e hai 80€* di Buono Regalo Amazon.it
card amazon

Ancora per:

 
1635012475
2021-10-23 20:07:55

2021-10-24 00:00:00

* Restrizioni applicate. Vedere dettagli su: amazon.it/gc-legal Per ottenere il Buono Regalo Amazon.it, entro 90 giorni dalla sottoscrizione, verrà inviato via mail un codice da convertire su https://iltuoregalosorgenia.idea-shopping.it/welcome. Per maggiori informazioni leggi regolamento.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.
CARBON FOOTPRINT

I limiti imposti dalla continua crescita dei consumi e dalla contemporanea limitatezza delle risorse portano alla necessità di tutelare l’ambiente nel quale si vive, rivedendo i modelli produttivi adottati fino ad oggi. 

Leggi di più
LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELLA PROPRIA ABITAZIONE

Scopri come risparmiare sulla climatizzazione, invernale ed estiva, della propria casa, scegliendo il fornitore con le tariffe più convenienti, ad esempio affidandosi a Sorgenia.

Leggi di più
Hai altre domande? Chiedi al nostro consulente
operatore
logo sorgenia