TUTTI I COSTI DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO 6 KW: I PREZZI PER TIPOLOGIA

SCEGLI L'ENERGIA DEL SOLE

Configura L'impianto fotovoltaico più adatto a te e comincia subito a risparmiare.

Il costo di un impianto fotovoltaico da 6 kW è influenzato da numerosi fattori, tra cui il tipo di sistema scelto e i componenti da installare, come il dispositivo di accumulo e l’inverter. 
Considerando le agevolazioni pubbliche e un prezzo ridotto negli ultimi anni, si tratta di un investimento più conveniente rispetto al passato. Per compiere una scelta consapevole è essenziale conoscere i costi indicativi di ogni tipologia di impianto fotovoltaico da 6 kW, per prendere la decisione giusta e ottenere i maggiori vantaggi economici e ambientali.
 

Le diverse tipologie di impianto fotovoltaico 6 kW 

La spesa da sostenere per il fotovoltaico da 6 kW dipende innanzitutto dal tipo di impianto da installare. Componenti come l’accumulo, il modello di inverter e la presenza di dispositivi come una pompa di calore possono condizionare l’investimento complessivo. 
Per questo motivo la scelta deve essere valutata con particolare attenzione, analizzando in modo accurato il costo dell’impianto fotovoltaico in base alla tipologia:
●    Impianto fotovoltaico 6 kW collegato alla rete: in questi casi il fotovoltaico è collegato direttamente alla rete elettrica esterna locale, utilizzando il punto di connessione per l’immissione dell’energia elettrica attraverso il meccanismo dello scambio sul posto gestito dal GSE (Gestore Servizi Energetici). In questo modo l’elettricità prodotta può essere ceduta alla rete nazionale, con la possibilità di prelevare l’energia elettrica per soddisfare il proprio fabbisogno energetico e ridurre il prezzo pagato in bolletta. 
●    Impianto fotovoltaico 6 kW con accumulo: un sistema più costoso rispetto a quello tradizionale è il fotovoltaico con accumulo, in quanto prevede l’installazione di batterie per immagazzinare l’energia non consumata per utilizzarla in un secondo momento, ad esempio di notte oppure nelle giornate nuvolose. Il costo extra è legato al sistema di storage, con un valore più o meno elevato in base alla tecnologia e alla capacità delle batterie.
●    Impianto fotovoltaico 6 kW con accumulo e pompa di calore: questi sistemi richiedono un investimento considerevole, infatti oltre all’impianto fotovoltaico bisogna installare un dispositivo di storage per l’accumulo e una pompa di calore per il riscaldamento, il raffrescamento e la fornitura di acqua calda sanitaria. Tuttavia, è in grado di fornire un risparmio economico e ambientale significativo nel lungo termine.  
●    Impianto fotovoltaico 6 kW trifase o monofase: l’inverter fotovoltaico è essenziale per convertire l’energia elettrica continua in alternata, al fine di utilizzarla in casa per l’autoconsumo o la ricarica del sistema di accumulo. Per un fotovoltaico fino a 6 kW si può usare un inverter monofase o trifase, mentre da 6 kW in su è obbligatorio l’utilizzo di un inverter trifase per evitare problemi di sfasamento con la rete esterna. 
 

Il costo di un impianto fotovoltaico da 6 kW

Per capire quanto costa un impianto fotovoltaico da 6 kW bisogna analizzare una serie di aspetti, tenendo conto del prezzo dei vari componenti e dei costi di gestione. 
In particolare, le voci di spesa da valutare sono le seguenti:
●    Costo dei pannelli fotovoltaici: il prezzo dei pannelli dipende da numerosi fattori, come la tecnologia, la qualità e l’efficienza dei moduli. Un parametro importante è la potenza dei pannelli in base alle dimensioni, per ottimizzare lo spazio e ridurre l’ingombro. I moduli policristallini e monocristallini sono i più economici con prezzi a partire da 70-90 euro a pannello, mentre per i moduli ad alta efficienza si può arrivare a spendere anche 200-250 euro per ogni pannello.
●    Costo del sistema di accumulo: il prezzo delle batterie per immagazzinare l’energia elettrica dipende dalla tecnologia e dalla capacità dell’accumulo, con i modelli al nichel/cadmio che sono leggermente più economici e quelli al litio, più costosi ma anche più efficienti e performanti. In media un sistema di accumulo al litio da 9,6 kWh adatto a un impianto fotovoltaico da 6 kW può costare intorno a 10 mila euro, scendendo a 7-8.000 euro per batterie al litio da 7,2 kWh. 
●    Costo dell’inverter: questo dispositivo essenziale viene in genere incluso nel prezzo dell’impianto, con un costo legato alla tecnologia e alla configurazione monofase o trifase. La spesa media per un inverter fotovoltaico 6 kW è di circa 900-1.000 euro per un modello monofase, mentre per un dispositivo trifase è di circa 1.100-1.200 euro. 
●    Costo della pompa di calore: la spesa per la pompa di calore varia in base al dimensionamento e alla tipologia dell’impianto (aria/aria, aria/acqua, acqua/acqua). Il costo per una pompa di calore da 6 kW con almeno 100 litri di accumulo è di circa 7000 euro.
●    Costi di gestione: ovviamente bisogna considerare anche le spese di manutenzione dell’impianto fotovoltaico, come la pulizia periodica dei pannelli e il controllo dei componenti. In media, le spese di gestione possono andare da 100 a 150 euro/kW, perciò un fotovoltaico da 6 kW richiede costi accessori di circa 600-900 euro. 
Considerando i vari fattori, il prezzo di un impianto fotovoltaico da 6 kW può andare da 1.500 a 2.500 euro per kW, con un costo complessivo di circa 9.000-16.000 euro. La spesa può aumentare in base ai costi di installazione e manutenzione, al montaggio di una pompa di calore integrata e al sistema di accumulo. Il prezzo chiavi in mano di un impianto fotovoltaico da 6 kW comprende ovviamente tutte le spese, tuttavia è importante controllare l’impatto delle varie voci per capire se è possibile risparmiare su alcuni aspetti. 
L’investimento può essere oggetto delle agevolazioni fiscali, infatti gli impianti fino a 20 kW possono usufruire degli incentivi del Bonus Ristrutturazioni, dell’Ecobonus e del Superbonus (nel caso di installazione effettuata insieme a un intervento trainante con aumento di almeno due classi energetiche dell’edificio). La detrazione fiscale può andare dal 50 al 110%, con la possibilità di convertire il bonus fiscale in credito d’imposta per uno sconto immediato da parte dell’azienda che esegue i lavori o del fornitore. 
 

Il costo di un impianto fotovoltaico 6 kW con accumulo

Un kit impianto fotovoltaico da 6 kW con accumulo permette di sfruttare l’energia elettrica autoprodotta per l’autoconsumo diretto e differito, ottimizzando la capacità di utilizzare l’elettricità durante il giorno e la notte a seconda del proprio fabbisogno energetico. Il costo di un impianto fotovoltaico da 6 kW con accumulo è naturalmente superiore rispetto a un sistema senza batterie, tuttavia fornisce un vantaggio economico nel tempo grazie a un autoconsumo maggiore.
In questo caso bisogna tenere conto del prezzo delle batterie, dei propri consumi elettrici annuali e della percentuale di autoconsumo differito ottenibile con il sistema di accumulo, allo scopo di calcolare il rapporto tra la spesa extra iniziale e il risparmio aggiuntivo nel lungo termine. Il costo del fotovoltaico 6 kW con accumulatore, dunque, può arrivare a un importo di circa 18-25.000 euro
Oltre a questo valore, bisogna tenere conto del minore prelievo di energia elettrica dalla rete ottenuto con l’aumento dell’autoconsumo, al fine di rilevare la reale convenienza economica dell’installazione di un impianto fotovoltaico dotato di accumulo. Secondo un rapporto del GSE, infatti, gli impianti senza batterie cedono alla rete fino al 65% dell’energia elettrica prodotta, poiché non sono in grado di consumarla subito, mentre con un sistema di accumulo è possibile ridurre questa percentuale e prelevare meno energia dalla rete, contenendo i costi legati a questo genere di operazione.
 

Quanto produce un impianto fotovoltaico da 6 kW?

Un aspetto da valutare nell’analisi dei costi è il rendimento dell’impianto fotovoltaico da 6 kW, per capire quanto effettivamente è possibile risparmiare sulla bolletta della luce. 
La produzione annuale di energia elettrica dipende da vari fattori, tra cui:
●    Irraggiamento solare;
●    Orientamento e inclinazione dei pannelli;
●    Perdite dell’impianto fotovoltaico;
●    Tecnologia dei pannelli;
●    Invecchiamento di moduli e componenti;
●    Manutenzione e pulizia.
La stima dell’energia elettrica prodotta da un impianto fotovoltaico di 6 kW è di circa 8.000 kWh l’anno. Tenendo conto dell’irraggiamento solare medio in Italia, questo valore può andare da un minimo di 7.200 kWh al Nord fino a un massimo di 9.000 kWh al Sud. Anche in questa circostanza con un sistema di accumulo è possibile aumentare il rendimento dell’impianto, immagazzinando l’energia nei momenti di maggior produzione per utilizzarla quando le condizioni meteorologiche riducono le performance. 
 

La produzione media mensile di un impianto fotovoltaico da 6 kW

Un sistema molto utile per il calcolo della produzione di un impianto fotovoltaico viene proposto dalla Commissione Europea, attraverso il tool di simulazione online JRC PVGIS (Photovoltaic Geographical Information System): è sufficiente cliccare sulla mappa per selezionare la località geografica, inserire tutti i dati sul tipo di impianto e calcolare la produzione media mensile stimata. È possibile anche scegliere la tecnologia dei pannelli, l’inclinazione, l’orientamento e la perdita del sistema fotovoltaico.
Ad esempio, con un impianto da 6 kW installato a Roma, composto da pannelli silicio cristallini con una perdita del 14%, un’inclinazione di 35 gradi e un orientamento di 5 gradi, il sistema calcola il seguente rendimento mensile:
●    Gennaio 486 kWh;
●    Febbraio 561 kWh;
●    Marzo 718 kWh;
●    Aprile 796 kWh;
●    Maggio 891 kWh;
●    Giugno 895 kWh;
●    Luglio 971 kWh;
●    Agosto 939 kWh;
●    Settembre 778 kWh;
●    Ottobre 671 kWh;
●    Novembre 520 kWh;
●    Dicembre 493 kWh.

Le dimensioni di un impianto fotovoltaico da 6 kW

Per capire quanti metri quadri un impianto fotovoltaico da 6 kW occupa bisogna considerare l’efficienza dei pannelli, infatti maggiore è questo parametro più contenute saranno le dimensioni dell’impianto e viceversa. 
In media, per un fotovoltaico da 6 kW servono almeno 50 metri quadri di spazio disponibile, con una superficie minore per i tetti a falda intorno a 38-45 metri quadri e superiore per i tetti piani con circa 55-65 metri quadri per evitare gli ombreggiamenti.
 

Quanti pannelli fotovoltaici per 6 kW?

Per stabilire quanti pannelli ci vogliono per 6 kW bisogna considerare la potenza dei singoli moduli, la quale al giorno d’oggi è di circa 300-400 Watt. 
In questo modo è possibile calcolare quanto spazio occupa un impianto fotovoltaico da 6 kW, moltiplicando la superficie di ogni pannello per il numero complessivo di modulo da installare. In media, per un impianto da 6 kW ci possono volere 15-20 pannelli fotovoltaici. 
 

Il presente testo è aggiornato al 22 Ottobre 2021

SCEGLI L'ENERGIA
DEL SOLE

Energia pulita, zero sprechi, meno costi

più autonomia Produci la tua energia
più risparmio Risparmia e investi sul futuro
più risparmio Fai la tua parte per il pianeta
più risparmio Stai sereno, in ogni situazione

Configura l'impianto fotovoltaico più adatto a te e comincia subito a risparmiare

Con Next Energy Luce&Gas puoi risparmiare fino a 200€* all'anno e hai 50€** di Buono Regalo Amazon.it

card amazon

Ancora per:

 
1638961807
2021-12-08 12:10:07

2021-12-09 00:00:00

*Risparmio annuo per Luce e Gas calcolato il 25/11/2021 per una famiglia tipo residenziale [potenza pari a 3 kW, consumo medio pari a 2700 kWh/annui (energia) e 1400 smc/annui (gas)] sito nel comune di Milano, e ipotizzando uguale consumo in ogni ora del giorno come differenza tra la media della stima della spesa annua relativa a tutte le offerte contenute nel Portale Offerte Arera (www.ilportaleofferte.it) e la stima della spesa annua relativa all'offerta Next Energy di Sorgenia.

**Restrizioni applicate. Vedere dettagli su: amazon.it/gc-legal Per ottenere il Buono Regalo Amazon.it, entro 90 giorni dalla sottoscrizione, verrà inviato via mail un codice da convertire su https://iltuoregalosorgenia.idea-shopping.it/welcome. Per maggiori informazioni leggi regolamento.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.
ETICHETTA ENERGETICA DI SISTEMA: COME FUNZIONA

L' Etichetta Energetica di Sistema è uno strumento utile e necessario, che non riporta solo i consumi, ma anche un insieme di elementi che compongono un impianto. Scopri come funziona.

Leggi di più
QUALI IMPATTI AMBIENTALI HANNO LE FONTI RINNOVABILI?

Nonostante l'impatto inquinante delle fonti rinnovabili sia esiguo, sorgono problemi di sostenibilità, in termini ambientali e di costi, relativamente all'impiego di tali fonti energetiche. Ecco quali sono.

Leggi di più
Hai altre domande? Chiedi al nostro consulente
operatore
logo sorgenia
Logo Sorgenia ×
COMINCIAMO!
Configura l’impianto fotovoltaico più adatto a te e inizia subito a risparmiare.

Prima di iniziare, abbiamo bisogno di un’informazione. Inserisci la provincia in cui vorresti installare il tuo impianto:

Milano (MI)
Milazzo (MI)
Taormina (MI)
CONFERMA