CLASSE ENERGETICA CASA:
COSA SI INTENDE?

STAI CERCANDO UN'OFFERTA?
Seleziona la
tua fornitura
SCADE TRA
11:ore
58:min
22sec
I FORNITORI DI ENERGIA ELETTRICA RINNOVABILE IN ITALIA IDROGENO: CHE COS'È LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELLA PROPRIA ABITAZIONE INCENTIVI AUTO ELETTRICHE COME FUNZIONANO I PANNELLI FOTOVOLTAICI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO: GUIDA ALLA SCELTA RISPARMIARE ENERGIA: ECCO COME FARE AUTO ELETTRICHE PRO E CONTRO QUALI SONO LE FONTI DI ENERGIA IDRAULICA QUALI SONO LE FONTI RINNOVABILI CLASSICHE LE POLITICHE ENERGETICHE DEL NOSTRO PAESE EFFICIENZA ENERGETICA CASA: È POSSIBILE MIGLIORARLA? INCENTIVI PANNELLI SOLARI: COME SI OTTENGONO? QUALI SONO LE FONTI RINNOVABILI NUOVE IL FOTOVOLTAICO IN ITALIA: PROFILO DELLA SITUAZIONE ATTUALE, DELLA PRODUZIONE E DEI CONSUMI EFFICIENZA ENERGETICA: PERCHÉ È IMPORTANTE QUALI IMPATTI AMBIENTALI HANNO LE FONTI RINNOVABILI? SCAMBIO SUL POSTO: COME FUNZIONA PANNELLO FOTOVOLTAICO: COME SCEGLIERLO? CLASSE ENERGETICA CASA: COSA SI INTENDE? EOLICO DOMESTICO 2020 L’AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE ARERA: COS’È E QUALI SONO LE SUE COMPETENZE FOTOVOLTAICO: COME FUNZIONA? ATTESTATO PRESTAZIONE ENERGETICA: COME OTTENERLO? FONTI DI ENERGIA RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO: GLI INTERVENTI INCENTIVATI DALL'ECOBONUS 2020 ENERGIE RINNOVABILI: QUALI SONO E PERCHÉ SCEGLIERLE IMPIANTO FOTOVOLTAICO: CONVIENE? DIAGNOSI ENERGETICA: DI COSA SI TRATTA E CHI PUÒ FARLA PRO E CONTRO DELLE BIOMASSE INVERTER FOTOVOLTAICO TEGOLE FOTOVOLTAICHE: COME SCEGLIERLE IMPIANTO FOTOVOLTAICO: DA COSA DIPENDE IL RENDIMENTO? COGENERAZIONE: COS’È E COME FUNZIONA ENERGIA IDROELETTRICA IL GAS NATURALE: CARATTERISTICHE, COSTI E PRINCIPALI UTILIZZI INSEGUITORE SOLARE GUIDA AL FOTOVOLTAICO CARBON FOOTPRINT ENERGIA EOLICA ENERGIA SOLARE TERMICA ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI: COS'È? PANNELLI FOTOVOLTAICI: LE TIPOLOGIE IMPRONTA ECOLOGICA: COME CALCOLARLA E I CONSIGLI PER RIDURLA ENERGIA MAREOMOTRICE IL GENERATORE EOLICO L'AEEGSI DIVENTA ARERA, AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE ARCHIVIAZIONE BOLLETTE: QUANTO TEMPO BISOGNA CONSERVARE LE RICEVUTE DI PAGAMENTO? Comunità energetiche rinnovabili: cosa sono e come funzionano le REC ENERGIA SOLARE CERTIFICAZIONE ENERGETICA: QUANTO COSTA? ENERGIA GREEN IN EUROPA: QUAL È LA SITUAZIONE DEGLI ALTRI PAESI? LO SMALTIMENTO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI TUTTI I COSTI DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO 6 KW: I PREZZI PER TIPOLOGIA IMPATTO AMBIENTALE DEL CONSUMO DI ENERGIA ELETTRICA EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RISPARMIO ENERGETICO: CHE DIFFERENZA C'È? PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI: COME FUNZIONANO? MICROMOBILITÀ ELETTRICA I COSTI DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 4 KW: PREZZI, TIPOLOGIE E DETRAZIONI FOTOVOLTAICO CON ACCUMULO ENERGIA EOLICA: LA SITUAZIONE IN ITALIA E IN EUROPA ETICHETTA ENERGETICA DI SISTEMA: COME FUNZIONA MOBILITÀ ELETTRICA COSTO IMPIANTO FOTOVOLTAICO GESTORI ENERGIA ELETTRICA A CONFRONTO TRANSIZIONE ENERGETICA RICARICA AUTO ELETTRICHE ENERGIA SOSTENIBILE SOLARE TERMODINAMICO A CONCENTRAZIONE L'ANDAMENTO DELLE RINNOVABILI IN ITALIA TEMPO DI RICARICA AUTO ELETTRICHE EFFICIENTAMENTO ENERGETICO: COS'È

La classe energetica di un immobile è un importante indicatore da considerare quando ci si chiede: quanta energia consuma questo appartamento? Sebbene questo parametro venga espresso secondo una scala alfanumerica che si avvicina molto a quella utilizzata per gli elettrodomestici, è consigliabile conoscerne le peculiarità.

Cos’è la classe energetica di un immobile

La classe energetica di un immobile identifica, attraverso una misurazione approvata dalle autorità competenti, le prestazioni energetiche dello stesso. A partire dal D.Lgs. 192/05 del 2005 e con le successive integrazioni legislative, la certificazione energetica è diventata parte integrante della normativa italiana e, di conseguenza, un elemento di grande importanza per lo Stato e per i cittadini. 

Le classi energetiche delle abitazioni sono state identificate per classificare le prestazioni energetiche degli immobili sulla base di parametri strutturali e funzionali che ne determinano scientificamente l’uso di energia. La classificazione delle classi energetiche viene eseguita sulla base delle lettere alfabetiche dalla A4 alla G in ordine decrescente. 

Bisogna sottolineare che la classe energetica è uno strumento molto utile per chi abita all’interno dell'edificio stesso, in quanto consente di stabilire preventivamente i consumi. L’assegnazione di una lettera e di un numero che identifica la classe energetica avviene sulla base di alcuni elementi, tra cui: 
●    caratteristiche strutturali dell’immobile;
●     stato di conservazione degli infissi; 
●    fabbisogno energetico stimato; 
●    impatto ambientale in termini di consumi. 

Conoscere la classe energetica di un immobile costituisce un’informazione strategica nel momento dell’acquisto o dell’affitto dell’abitazione poiché consente di stimare, fin da subito, quali saranno i consumi indicativi che dovranno essere sostenuti. Al tempo stesso, la classe energetica attuale può essere un punto di partenza per poter eseguire alcuni interventi specifici per migliorare l’efficienza energetica della casa  e, di conseguenza, ottimizzare i consumi. 
 

Classifica classe energetica 

In seguito al sopralluogo di un tecnico qualificato, all’interno dell’Attestato di Prestazione Energetica (APE, ex ACE) viene assegnata una classe energetica all’immobile. Di seguito una tabella esplicativa delle caratteristiche, in termini di consumi, degli immobili per ciascuna delle classi energetiche.

Classe energetica

Consumo minimo

Consumo Massimo

Punteggio

A4

-

 ≤ 0,40 Ep

10

A3

≥ 0,40 Ep

≤ 0,60 Ep

9

A2

≥ 0,60 Ep

≤ 0,80 Ep

8

A1

≥ 0,80 Ep

≤ 1 Ep

7

B

≥ 1 Ep

≤ 1,20 Ep

6

C

≥ 1,20 Ep

≤ 1,50 Ep

5

D

≥ 1,50 Ep

≤ 2 Ep

4

E

≥ 2 Ep

≤ 2,60 Ep

3

F

≥ 2,60 Ep

≤ 3,50 Ep

2

G

≥ 3,50 Ep

-

1

Si ricorda che i consumi vengono misurati dall'indice di prestazione energetica (Ep) che indica la quantità di energia consumata affinché l’immobile raggiunga la condizione di “comfort” grazie ai servizi energetici presenti e dal tipo di immobile. La valutazione viene stimata su un utilizzo standard dell’immobile stesso. Su questo tema si ricorda che, a partire dall’1 ottobre 2015, la prestazione energetica dell’immobile deve essere espressa attraverso l'indice di prestazione globale (EPgl) che, al suo interno comprende:
●    la climatizzazione invernale (EPh,nren);
●    la climatizzazione estiva (EPc,nren);
●    la produzione di acqua calda sanitaria (EPw,nren);
●    la ventilazione meccanica (EPv,nren);
●    l'illuminazione artificiale (EPl,nren), per gli immobili non residenziali;
●    il trasporto di persone o cose (EPt,nren), per gli immobili non residenziali.

Bisogna ricordare che l'unità di misura dell'indice di prestazione energetica è il kWh/m2 anno. Il simbolo utilizzato e definito dalla legge a livello europeo è l'EPgl (Global Energy Performance - Indice di prestazione energetica globale). Spesso negli annunci immobiliari viene scritto IPE (o I.P.E.) che è l'acronimo in italiano per indicare l'Indice di Prestazione Energetica.

Per poter meglio comprendere i vantaggi di abitare in un immobile di una classe energetica elevata, si ricordano le caratteristiche delle abitazioni classe A, tra cui: 
●    impianto di riscaldamento che può utilizzare un impianto termico a pavimento ed una caldaia a condensazione;
●    presenza di un impianto fotovoltaico per generare elettricità e di un impianto solare termico per l’approvvigionamento dell’acqua calda sanitaria; 
●    isolamento termico ottimale, raggiunto attraverso la coibentazione dei muri perimetrali con materiali ad alta efficienza. Inoltre, si sottolinea che, in questo caso, anche il tetto e gli infissi presentano una buona coibentazione e che i vetri sono doppi o tripli, di tipo basso-emissivo; 
●    serramenti delle finestre, preferibilmente in PVC.

Per poter migliorare le prestazioni energetiche della propria abitazione e poter beneficiare di tutti comfort che ne derivano, è consigliabile valutare attentamente l’investimento da sostenere, tenendo presente che la Legge di Rilancio promuove una significativa agevolazione fiscale: il SuperBonus. Si tratta di un gruppo di agevolazioni fiscali per i contribuenti che eseguono interventi sul proprio immobile volti a migliorarne l’efficienza energetica. La detrazione è pari al 110% della spesa sostenuta, purché adeguatamente documentata, e può essere fruita richiedendo uno sconto in fattura, con cessione del credito o con una detrazione IRPEF in cinque rate di pari importo. 
 

Come sapere la classe energetica della casa

Per poter scoprire la classe energetica della casa bisogna considerare che questa informazione deve essere obbligatoriamente presente all’interno dell’Attestato di Prestazione Energetica, un documento che certifica lo stato energetico della casa. Se si è un acquirente, quindi, è sufficiente richiedere l’APE dell’immobile all’interno del quale si potranno trovare, oltre alla descrizione delle caratteristiche energetiche dell’immobile, anche alcuni consigli per poterle migliorare in maniera significativa. Al contrario se si desidera affittare o vendere l’appartamento, è necessario rivolgersi a tecnici qualificati che - dopo un sopralluogo - rilasceranno la documentazione necessaria. 

Il calcolo della classe energetica si basa sull’indice di prestazione energetica che identifica le caratteristiche strutturali dell’edificio. In particolare, si considerano alcuni aspetti come la qualità degli infissi, del materiale della struttura, le condizioni climatiche e di dispersione del calore nonché l’utilizzo di impianti e fonti di energia rinnovabile. Non bisogna sottovalutare, infine, che nell’ultima parte dell’Attestato di Prestazione Energetica sono contenuti gli interventi di ristrutturazione e/o migliorie apportabili all’edificio. Affinché l’APE possa dirsi completo è fondamentale che sia eseguito dopo un sopralluogo che, oltre ad essere obbligatorio, consente al tecnico preposto di prendere visione concretamente dell’immobile soggetto a valutazione. 

La classe energetica degli edifici in Italia

In Italia si è ancora lontano dal raggiungimento degli obiettivi ambientali prefissati: nel nostro Paese, infatti, il 55% degli immobili esistenti risale agli anni ‘60, il 4% a prima del 1919 e circa un quarto di questi edifici non ha mai subito interventi di riqualificazione energetica o ristrutturazione. Questo scenario, quindi, porta ad un livello di inadeguatezza complessiva del patrimonio edilizio esistente: a questo proposito basti pensare che oltre il 25% degli edifici ha un consumo annuale compreso tra 60 kWh/m2 anno e 220 kWh/m2. 

Al tempo stesso è opportuno sottolineare come si stia facendo strada una nuova sensibilità nel mondo dell’edilizia, sostenuta dalle numerose agevolazioni fiscali a disposizione: nel 2017, in Italia, sono stati raggiunti 47 miliardi di Euro di investimenti nel settore.

Nonostante questo, si è ancora ben lontani dalla totale sostituzione dei vecchi immobili con quelli di nuova costruzione o con la loro riqualificazione energetica. Per poter far fronte alle sfide imposte dall’Agenda ONU 2030 è necessario che tutti i cittadini diano il proprio contributo alla riduzione delle emissioni dannose, partendo proprio dall’analisi della classe energetica del proprio appartamento. 

il presente testo è aggiornato al 16 Marzo 2021

LA TUA ENERGIA 100% GREEN.

Passa a Sorgenia e scopri l'offerta pensata su misura per te.

icona energia green

100% ENERGIA
DA FONTI RINNOVABILI

Paura dei rincari?  Con Next Energy 24 Luce&Gas blocchi il prezzo dell'energia per 24 mesi e hai 80€* di Buono Regalo Amazon.it
card amazon

Ancora per:

 
1635008218
2021-10-23 18:56:58

2021-10-24 00:00:00

* Restrizioni applicate. Vedere dettagli su: amazon.it/gc-legal Per ottenere il Buono Regalo Amazon.it, entro 90 giorni dalla sottoscrizione, verrà inviato via mail un codice da convertire su https://iltuoregalosorgenia.idea-shopping.it/welcome. Per maggiori informazioni leggi regolamento.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.
COGENERAZIONE: COS’È E COME FUNZIONA

La cogenerazione è un processo che ha come risultato la produzione combinata di energia elettrica e di calore all’interno di uno stesso impianto.

Leggi di più
LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELLA PROPRIA ABITAZIONE

Scopri come risparmiare sulla climatizzazione, invernale ed estiva, della propria casa, scegliendo il fornitore con le tariffe più convenienti, ad esempio affidandosi a Sorgenia.

Leggi di più
Hai altre domande? Chiedi al nostro consulente
operatore
logo sorgenia