Con l'inverno ormai alle porte sempre più italiani iniziano a pensare a come risparmiare sull'energia elettrica e sul riscaldamento. Spese queste ultime che incidono in maniera considerevole sull'economia domestica e che possono rappresentare un vero e proprio salasso. Al fine di limitare le spese e non incorrere in costi eccessivi e imprevisti è necessario prestare la giusta attenzione ai consumi e prendere i giusti accorgimenti. Anche gli stessi fornitori di energia elettrica e di gas elargiscono importanti consigli, ai propri clienti, su cosa fare per risparmiare. Vediamo di seguito quali sono le piccole strategie a cui si può ricorrere per limitare i costi relativi ai consumi invernali e i suggerimenti per una gestione ottimale della casa.

La prima strategia per risparmiare sul riscaldamento è l'isolamento termico. Soprattutto in zone particolarmente fredde e con inverni rigidi un buon isolamento termico permette di mantenere l'ambiente domestico caldo evitando dispersione di calore e l'antipatico fenomeno della muffa, estremamente dannoso anche per la salute. L'isolamento avviene ricoprendo le pareti, interne o esterne, e il tetto con pannelli isolanti.

Ma spesso possono risultare molto vantaggiosi anche interventi meno drastici, costosi e impegnativi come la riparazione di finestre e doppi infissi, al fine di evitare spifferi e correnti d'aria. Impostare la temperatura di riscaldamento a venti gradi centigradi che tra l'altro è la temperatura considerata ottimale anche dal DPR 412/1993. Ogni grado centigrado che supera tale soglia va a maggiorare del 6-7% il costo relativo al riscaldamento dell'ambiente domestico.

Effettuare periodicamente le operazioni di manutenzione e pulizia della caldaia aiuta a mantenere in modo ottimale l'efficacia e la funzionalità del sistema di riscaldamento.

Cercare di mantenere liberi i caloriferi non coprendoli con tende o con panni da asciugare. Uno degli errori più frequenti e che in molti fanno è infatti quello di mettere sui termosifoni i panni da asciugare. Ciò determina una serie di effetti a catena che compromettono in modo decisivo il potere calorifero, oltre a impregnare l'aria di umidità.

In presenza di un impianto di riscaldamento autonomo le conseguenze sono ancora più dannose perché coprire i caloriferi con panni umidi comporta un maggiore sforzo della caldaia con conseguente aumento dei consumi.

Oltre a questi accorgimenti legati esclusivamente all'utilizzo della caldaia e al sistema di riscaldamento ce ne stanno altri relativi ad una più efficiente gestione della casa. Per poter mantenere la propria abitazione calda evitando inutili consumi, in alcuni casi, è sufficiente prestare la giusta attenzione a dei piccoli accorgimenti che possono fare la differenza come:

- chiudere persiane e tapparelle al calare del sole in modo tale da evitare che il calore si disperda attraverso i vetri degli infissi, soprattutto se non si hanno doppi vetri ed infissi isolanti;

- risanare gli ambienti di casa in modo intelligente. Ventilare un'abitazione e far cambiare l'aria in casa è un'operazione estremamente importante e che va eseguita giornalmente. Non tutti sanno però che non è necessario tenere spalancate porte e finestre per ore, dieci/quindici minuti sono sufficienti e l'importante è compiere questa operazione durante le ore più calde della giornata (in inverno, tra le 12 e le 13).

In tema di energia elettrica al fine di ridurre i consumi è importante:

- utilizzare delle lampadine a basso consumo energetico;

- se si ha una tariffa multioraria, intensificare il consumi nelle fasce che prevedono un prezzo più basso;

- utilizzare gli elettrodomestici, come lavatrici e lavastoviglie, solo quando sono piene;

- scollegare i dispositivi elettronici dalla presa di corrente e non lasciarli mai in standby.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.