L'autolettura gas: come farla in maniera corretta

L’autolettura del gas è una prassi utilizzata dalla maggior parte delle compagnie di fornitura di gas. Si tratta di una procedura semplice che consigliamo ai nostri clienti di effettuare sempre. Infatti, se fatta nei tempi e nella giusta maniera, permette ai consumatori di avere delle bollette in linea con i propri consumi e ai fornitori di regolarizzare la fatturazione.

Negli ultimi anni è in corso la sostituzione dei contatori del gas con modelli più evoluti in grado di effettuare una telelettura automatica e per i quali non vi è più la necessità di effettuare l'autolettura (Delibera 738/16 ARERA). In questi casi le letture verranno effettuate automaticamente con precisione e con i giusti tempi. Tuttavia se eccezionalmente la telelettura non dovesse essere effettuata per due mesi consecutivi, si potrà procedere alla comunicazione della lettura e alla richiesta di una rettifica dei consumi. 

In questa guida vedremo, passo dopo passo, come i clienti Sorgenia possono eseguire l’autolettura del gas.

Come leggere la bolletta del gas

Prima di tutto suggeriamo ai nostri clienti di capire come leggere la bolletta in tutte le sue parti. Con le nuove normative sulla chiarezza dei dati e dei consumi e con l'avvento del mercato libero, leggere la bolletta oggi è davvero molto semplice.

La bolletta è suddivisa in 4 parti fondamentali: intestazione del gestore, dati di fornitura, dettagli fiscali e dettagli di consumo. Lateralmente vengono riportate informazioni importanti circa le tipologie di pagamento, contatti e la parte inerente l'autolettura.

Nella sezione dei dati di fornitura è possibile trovare la denominazione con tutte le informazioni del cliente, il codice cliente e i dati del contratto, i coefficienti di consumo e la tipologia di cliente. Nella parte del dettaglio fiscale è possibile consultare il totale del consumo nell'arco di tempo indicato dalla bolletta, le tasse e le imposte a cui è soggetta la bolletta, eventuali addizionali locali e il totale da pagare. In questa sezione si trovano anche i consumi in base alla tipologia (gas naturale, componente sostitutiva materia prima gas, oneri e imposte).

Lateralmente vengono sempre inseriti suggerimenti utili per eventuali guasti o disservizi, segnalazioni da parte del gestore per interruzioni a causa di interventi tecnici e contatti utili ai nostri clienti.

In bolletta viene anche indicato l'intervallo temporale in cui effettuare l’autolettura, che verrà utilizzata per addebitare la successiva fattura.

Come fare l’autolettura del gas con Sorgenia

Per fare l'autolettura del gas bisogna annotare le cifre indicate sul contatore, visibili dalla finestra trasparente (se analogico) oppure sul display LCD (se digitale). Tali numeri sono i metri cubi relativi al consumo di gas fino a quel momento. La differenza tra la precedente lettura e quella attuale costituirà l'effettivo consumo della bolletta.

I clienti Sorgenia possono comunicare l'autolettura del gas attraverso i canali digitali:

  • area riservata del sito web di Sorgenia
  • app MySorgenia

Se i nostri clienti scelgono di comunicare l'autolettura tramite il sito internet, devono andare sul portale, registrarsi inserendo tutte le informazioni personali richieste e il codice cliente. Questo codice è utile per identificare il numero di fornitura o delle forniture associate allo stesso cliente, un singolo individuo potrà anche avere più utenze associate. A questo punto il sistema invierà un’email di conferma, basterà cliccare sul link presente nell’email per completare la registrazione.
Successivamente basterà loggarsi al portale con le credenziali di accesso ricevute e inserire l’autolettura nell’apposita sezione. Nel caso di più forniture associate allo stesso utente occorrerà fare riferimento al codice di fornitura che si vuole regolarizzare.

Un’altra modalità per inviare l’autolettura è quella tramite app su smartphone, sia Android che iOS, scaricandola dal Market Android o dallo Store Apple. Per utilizzare l’app i nostri clienti devono prima effettuare la registrazione sul sito internet. Una volta registrati potranno usare le stesse credenziali per accedere all’app. Successivamente possono selezionare il codice di fornitura che vogliono regolarizzare e inserire l'autolettura nella sezione dedicata.

Cosa succede se la lettura non viene comunicata per tempo

Per sapere quando comunicare la lettura della fornitura, è fondamentale consultare la bolletta. Se non ci sono comunicazioni di autolettura da almeno due mesi, allora è necessario comunicare quanto prima la lettura per evitare di avere una lettura media sulla base dei consumi passati.

Se la lettura non è stata comunicata per tempo, e qualora si sia ricevuta una bolletta o fattura non corrispondente all'effettivo utilizzo, si potrà accedere al postale e fare una rettifica di fattura, inserendo il corretto consumo rilevato nella sezione "Rettifica consumi”.

In questo caso verrà emessa una nuova fattura con il consumo corretto e l'importo scontato della differenza della precedente fattura emessa sulla base di un calcolo medio, al fine di allineare la vecchia bolletta con la nuova.
Se il tipo di pagamento scelto è il bollettino postale, si potrà procedere tranquillamente con il pagamento della cifra corretta. Se il tipo di pagamento prevede un addebito in banca automatico, lo stesso addebito verrà effettuato direttamente al netto dello scorporo della differenza.

L'autolettura in caso di voltura o cambio gestore

Un’ultima informazione, non meno importante delle altre, riguarda l'eventuale voltura o cambio di gestore; in questo caso basterà comunicare l'autolettura attuale, che verrà successivamente verificata tramite passaggi interni direttamente tra i gestori.

La comunicazione di voltura potrà essere effettuata tra i 5 e i 3 giorni lavorativi successivi alla data di decorrenza della voltura. La lettura avrà come riferimento la data di effettiva attivazione contrattuale con il nuovo gestore.

N.B. Fonti: I contenuti pubblicati nel presente articolo sono liberamente reperiti online su portali d'informazione come arera.it, servizioelettriconazionale.it ed i principali organi d'informazione giornalistici.

Il presente documento è aggiornato al 10 marzo 2019.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.