REVISIONE CALDAIA:
IN COSA CONSISTE

STAI CERCANDO UN'OFFERTA?
Seleziona la
tua fornitura
SCADE TRA
11:ore
58:min
22sec
Oppure chiamaci gratis 800 979 800

La revisione della caldaia a gas o di sistemi con altri tipi di alimentazione è un obbligo di legge, un intervento di manutenzione necessario per garantire la sicurezza dell’impianto termico ed evitare un impatto ambientale eccessivo.

La frequenza dei controlli dipende dal tipo di impianto, con la possibilità che sia necessario effettuare la revisione annuale della caldaia oppure seguire una periodicità diversa a seconda della caldaia utilizzata.

Ad ogni modo, a partire dal collaudo della caldaia realizzato al momento dell’installazione, l’impianto deve essere costantemente ispezionato da un tecnico abilitato. Ecco tutto quello che bisogna sapere sulla revisione della caldaia a metano, GPL o combustibile solido o liquido, per conoscere quali interventi devono essere effettuati e ogni quanto sottoporre l’impianto ai controlli obbligatori.

Revisione della caldaia obbligatoria

 

L’obbligo di revisione della caldaia è disciplinato dal DPR 74/2013, il decreto del Presidente della Repubblica entrato in vigore il 12 luglio 2013.

Si tratta del regolamento che definisce i criteri generali in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per la preparazione dell’acqua calda per usi igienici sanitari. Con questo decreto, dunque, è stato stabilito che la revisione della caldaia è obbligatoria, allo scopo di prevenire eventuali incidenti e ottimizzare l’efficienza energetica della caldaia.

L’obbligo di revisione della caldaia è annuale, oppure con una frequenza differente dei controlli in base alla tipologia di impianto e si applica a tutti i sistemi termici che servono a riscaldare e raffrescare gli ambienti, tra cui:

  • Caldaia elettrica;
  • Caldaia ibrida;
  • Caldaia a biomassa;
  • Caldaia a gasolio;
  • Pompa di calore.

Naturalmente esistono delle differenze importanti tra la revisione di una caldaia a gas e un apparecchio elettrico. Nel primo caso, infatti, bisogna controllare anche i fumi di scarico dell’impianto, mentre nel secondo non essendo presente la combustione bisogna solo seguire le indicazioni riportate nel libretto per la manutenzione della caldaia. Ogni nuova revisione della caldaia consiste in un controllo completo dell’impianto termico, ispezione che prevede due tipi di interventi:

  • La manutenzione della caldaia ordinaria è il controllo del corretto funzionamento dell’impianto, con il tecnico che verifica le regolazioni e i parametri operativi del tipo di caldaia. La manutenzione ordinaria comprende anche la pulizia dell’apparecchio, l’ispezione dello stato dei componenti soggetti a usura e un test delle prestazioni della caldaia;
  • Il controllo dei fumi consiste nella valutazione del processo di combustione, al fine di analizzare i fumi di scarico della caldaia e verificare l’efficienza energetica e la sicurezza dell’impianto. Durante questo intervento il tecnico controlla il tiraggio dell’apparecchio, la temperatura dei fumi prodotti dalla combustione, la configurazione del bruciatore e i valori dei gas inquinanti rilasciati dalla caldaia come la CO2.

La revisione della caldaia può essere effettuata solo da tecnici autorizzati, abilitati al rilascio della documentazione necessaria per attestare il funzionamento ottimale e a norma di legge dell’impianto.

In particolare, la certificazione obbligatoria della caldaia avviene con l’annotazione dei controlli realizzati dal tecnico nel libretto della caldaia. Inoltre, viene redatto un rapporto tecnico dal manutentore ed è allegato il bollino che garantisce la conformità dell’apparecchio. Si tratta del bollino blu per gli impianti con potenza inferiore a 35 kW, oppure del bollino verde per le caldaie con potenza da 35 a 350 kW.

È obbligatorio fare la revisione della caldaia ogni anno?

 

Per sapere ogni quanto la revisione della caldaia deve essere effettuata il riferimento normativo è l’Allegato A del DPR 74/2013, in cui viene stabilita la periodicità dei controlli di efficienza energetica sugli impianti di climatizzazione invernale con potenza termica utile maggiore di 10 kW e gli impianti di climatizzazione estiva di potenza termica utile nominale maggiore di 12 kW.

Nel dettaglio, ecco ogni quanti anni fare la revisione della caldaia a seconda del tipo di impianto e della sua potenza termica:

  • Ogni anno per impianti termici a combustibile liquido o solido con potenza termica superiore a 100 Kw;
  • Ogni 2 anni per impianti a gas metano o GPL con potenza termica superiore a 100 kW e impianti termici a combustibile liquido o solido con potenza termica inferiore o uguale a 100 Kw;
  • Ogni 4 anni per impianti a gas metano o GPL con potenza termica inferiore o uguale a 100 kW.

Ad esempio, per sapere ogni quanti anni fare la revisione di una caldaia a condensazione basta verificare la potenza termica dell’impianto riportata nel libretto: la maggior parte degli apparecchi ad uso domestico ha una potenza inferiore a 100 kW, quindi dopo l’installazione della caldaia la periodicità della revisione in genere è di 4 anni. Per determinare a chi spetta la revisione della caldaia, invece, bisogna considerare che di norma i costi sono sostenuti dal proprietario dell’immobile e dell’impianto, mentre in caso di immobili in locazione la manutenzione ordinaria e il controllo dei fumi sono a carico dell’affittuario e la manutenzione straordinaria spetta invece al proprietario dell’abitazione.

In caso di mancata revisione della caldaia le sanzioni sono particolarmente severe;infatti, si rischia una multa che complessivamente può andare da un minimo di 500 euro fino a un massimo di 3.000 euro. Considerando quanto costa la revisione della caldaia, ossia un importo piuttosto contenuto in rapporto al valore delle sanzioni amministrative, è evidente come convenga essere sempre in regola con la revisione dell’impianto termico per non rischiare di incorrere in sanzioni in caso di ispezioni da parte delle autorità preposte.

Quali sono i controlli obbligatori della caldaia?

 

I controlli obbligatori della caldaia sono la verifica dell’efficienza energetica dell’impianto termico e l’analisi dei fumi di scarico. In queste circostanze il manutentore abilitato realizza vari interventi come la pulizia del bruciatore e dello scambiatore, il controllo dei sistemi di sicurezza, la verifica della ventilazione e del tiraggio, un esame visivo dell'impianto, il check-up del sistema di accensione, l’analisi delle regolazioni e il controllo di tutti gli elementi soggetti a deterioramento e usura.

 

 

Il presente testo è aggiornato al 25/11/2022

Vorresti un’offerta Luce e Gas attenta all’ambiente, ma anche al tuo risparmio?
PASSA A SORGENIA!
Perché sceglierci?

100% green100% Green
Tutta la nostra energia elettrica proviene da fonti rinnovabili.

100% digital100% Digital
Attivi l’offerta online e paghi le bollette con un click.

app sorgeniaL’APP su tua misura
Gestisci tutte le forniture e monitora i tuoi consumi.

programma fedeltà greenersLa community GREENERS
Impara a fare scelte sostenibili e premia il tuo impegno

nuovo Amazon block RESIDENZIALE luce&gas [aggregatore]

Con Next Energy Sunlight Luce&Gas hai energia elettrica da fonti rinnovabili e 80€ di Sconto!**

 
1685600050
2023-06-01 08:14:10

2023-06-02 00:00:00
Oltre 500.000 clienti hanno scelto Sorgenia per Luce, Gas e Fibra
Vuoi scoprire le nostre offerte e ricevere il consiglio di un esperto?

Compila il form, ti ricontatteremo per darti tutte le informazioni che ti servono, gratuitamente e senza impegno.

Richiedi consulenza

**Sconto frazionato sulle bollette dei primi 12 mesi. Per maggiori informazioni leggi regolamento.

 

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.
REVISIONE CALDAIA: IN COSA CONSISTE

La revisione della caldaia a gas o di sistemi con altri tipi di alimentazione è un obbligo di legge, un intervento di manutenzione necessario per garantire la sicurezza dell’impianto termico ed evitare un impatto ambientale eccessivo.

Leggi di più
SCEGLIERE LA MIGLIORE TARIFFA LUCE SECONDA CASA: GUIDA COMPLETA

Per l’erogazione di energia elettrica nella casa in cui non si ha il domicilio sono previste tariffe più elevate rispetto all’immobile in cui si ha la residenza: ecco come orientarsi.

Leggi di più
Hai altre domande? Chiedi al nostro consulente
operatore
logo sorgenia
  • Veicolo
  • Viaggi
  • Abitudini
  • Ricarica
  • Preventivo
×
Ecco la spesa annua di ricarica
della tua auto elettrica:
Per te che ricarichi la tua auto a casa, con Sorgenia ti aspettano numerosi vantaggi ed Energia 100% green!
  • Rendi più efficiente la tua casa con un impianto fotovoltaico e una wallbox per la ricarica della tua auto.
  • Monitora i tuoi consumi, gestisci tutte le tue utenze luce, gas e fibra da una sola app e accedi alle offerte a te riservate!
SCOPRI LA NOSTRA OFFERTA
emobility

Colonnine pubbliche50%
Casa50%
Ecco la spesa annua di ricarica
della tua auto elettrica:
Con Sorgenia, potresti risparmiare:
con una spesa annuale di
lo sconto del 10% e il conseguente risparmio si riferiscono alla sola componente di ricarica alle colonnine pubbliche Scopri come risparmiare
emobility

emobility
Scarica l’App My Next Move

Trova le colonnine di ricarica più vicine a te e fai il pieno di energia alla tua auto elettrica.

Se sei un cliente Sorgenia hai il 10% di sconto su ogni ricarica!

app ios app android
qrcode
emobility
Logo Sorgenia ×
COMINCIAMO!
Configura l’impianto fotovoltaico più adatto a te e inizia subito a risparmiare.

Prima di iniziare, abbiamo bisogno di un’informazione. Inserisci la provincia in cui vorresti installare il tuo impianto:

Milano (MI)
Milazzo (MI)
Taormina (MI)
CONFERMA