Boiler a gas

Pompe di calore: cosa sono e come funzionano Scelta della caldaia, manutenzione e revisione Termovalvole: i consigli per risparmiare sulla bolletta Uso dei condizionatori: consigli per l'efficienza Allaccio luce seconda casa Caldaia a gas o condensazione per la seconda casa? Modello da duplicare Scaldabagno a gas: pro e contro Le buone regole per un utilizzo sicuro dell'impianto di utenza a gas Termosifoni: in ghisa o in alluminio? Le spese di riscaldamento per i condomini Quale termosifone è meglio scegliere SCEGLIERE LA MIGLIORE TARIFFA LUCE SECONDA CASA: GUIDA COMPLETA Contabilizzatori di calore: cosa sono e come funzionano Riscaldamento a battiscopa: pro e contro Come riattivare un contatore chiuso Come funziona il riscaldamento a pavimento: pro e contro Il consumo degli elettrodomestici: quali sono gli elementi che lo influenzano Scaldabagno a gas a camera stagna Caldaia a condensazione: cos'è, come funziona, pro e contro Risparmiare sul riscaldamento grazie ad un efficiente isolamento termico della casa Piano cottura a induzione: quanto consuma? Come risparmiare sul gas Riscaldamento Casa: come riscaldare casa a basso costo Scaldabagno a gas: come funziona Caldaia a condensazione: come funziona e quanto si risparmia Allaccio gas seconda casa La matricola del contatore Scaldabagno a gas o elettrico: quale conviene di più? Fare la diagnosi energetica alla propria abitazione per risparmiare Caldaia a gas o a condensazione: quale scegliere? Tutti i tipi di caldaia per il riscaldamento, i costi di installazione e consumi Come risparmiare: suggerimenti per una gestione energetica ottimale della casa Boiler a gas Revisione caldaia: in cosa consiste Le regole per accendere il termosifone Centralizzato o autonomo: scegliere riscaldamento e le tariffe più convenienti Risparmiare col riscaldamento a battiscopa I Termoconvettori Caldaia a gas: cos'è, come funziona, pro e contro Caldaia a condensazione: quanto costa? Le valvole termostatiche e le norme nei condomini con impianti centralizzati Manutenzione caldaia: quando farla, quanto costa Classi di efficienza energetica: risparmiare con gli elettrodomestici giusti

Scaldabagno a gas quale scegliere

Lo scaldabagno è un dispositivo essenziale per qualsiasi abitazione che possiede un impianto di riscaldamento centralizzato: in questo senso è opportuno che ciascun appartamento sia dotato di un boiler per riscaldare l’Acqua Calda Sanitaria (A.C.S.). Esistono diverse tipologie di boiler che si differenziano principalmente in base alla fonte di energia che utilizzano per il proprio funzionamento; le tipologie sono le seguenti:

  • Elettrici: lo scaldabagno elettrico, come si evince dal nome, utilizza l’energia elettrica, che mediante l’effetto Joule genera il calore necessario a riscaldare e mantenere costante, tra i 35°C e i 60°C, l’acqua posta in un serbatoio. La temperatura, inoltre, può essere regolata tramite il termostato;
  • A gas: questa tipologia riscalda l’acqua attraverso una fiamma alimentata a gas metano, butano o GPL, modulandone l’intero flusso idrico ad una temperatura fissa. A differenza del modello precedente, lo scaldabagno a gas aziona istantaneamente la fiamma ogni volta che vi è la necessità di acqua calda (ossia viene aperto il rubinetto dal consumatore) e la spegne non appena viene interrotta la richiesta;
  • A pompa di calore: è una tipologia particolare di boiler elettrico ad accumulo che consente il riscaldamento dell’acqua attraverso una pompa di calore; esso ottiene migliori performance ed efficienza a temperature intermedie.
  • A legna: lo scaldabagno a legna utilizza la combustione della legna per alimentare la fiamma che riscalda l’acqua sanitaria.

Oltre alle differenze relative alla fonte di energia utilizzata, gli scaldabagni possono differenziarsi anche nell’utilizzo che fanno dell’energia generata e nella struttura. Per quanto riguarda il primo aspetto è opportuno distinguere tra:

  • Scaldabagno istantaneo: in questo caso, quando vi è una richiesta di acqua calda, il calore viene generato istantaneamente, assicurando un notevole risparmio energetico ma prestazioni ridotte a causa dell’assenza di un serbatoio;
  • Scaldabagno ad accumulo: a differenza del modello precedente, questa tipologia dispone di uno o due serbatoi nei quali viene riscaldata l’acqua ogni qualvolta se ne presenti la necessità.

Per quanto riguarda la struttura è possibile differenziare tra:

  • Boiler a camera stagna: il processo di combustione è chiuso, senza nessun contatto con l’esterno, con una riduzione notevole della dispersione di sostanze tossiche nell’ambiente;
  • Boiler a camera aperta: è costituito da un sistema di scarico dei fumi a tiraggio naturale.

È opportuno sottolineare che lo scaldabagno, a prescindere dal modello scelto, è un elettrodomestico avente i consumi abbastanza elevati. Pertanto, è fondamentale optare per il modello che meglio si adatti alle reali esigenze del nucleo familiare. 

Ad esempio, per una famiglia numerosa è più adatto un boiler di medie o grandi dimensioni; mentre, se il nucleo familiare è composto da due o tre persone, è preferibile un modello di piccole dimensioni. Nelle valutazioni è opportuno ricordare che - in media - una persona adulta consuma 30 litri d’acqua al giorno.

Inoltre, è molto importante informarsi sulla classe energetica dello scaldabagno, consultando le etichette energetiche che devono essere obbligatoriamente esposte sul prodotto.

La classe energetica può variare dalla classe A fino ad A+++, in cui il simbolo + indica una maggiore efficienza energetica.

Al tempo stesso, è fondamentale anche prestare attenzione alla resistenza e alla potenza, dove un basso valore di quest’ultima equivale a minimi consumi.

Infine, è bene ricordare che – in base alle normative UNI 7129 7131CEI 64-8 e 64-9, con relative integrazioni e modifiche - per installare uno scaldabagno a gas occorre il rilascio della certificazione di conformità, atta a garantire il corretto allacciamento alla rete idrica e al gas. Ė altresì opportuno ricordare quanto previsto dal Decreto Ministeriale del 17/03/03, che definisce il corretto funzionamento dello scaldabagno tramite la compilazione, da parte dell'idraulico, di un libretto di impianto.

Quanto costano gli scaldabagni a gas?

Il prezzo dello scaldabagno a gas si aggira mediamente tra i 150€ e i 400€, in base al modello, alla classe energetica, alla dimensione e alla casa produttrice.

Per quanto riguarda i modelli a camera aperta il costo è tra i 150€ e i 200€: in questo caso il basso costo è motivato dalla necessità di installare il dispositivo all’aperto o all’interno di un locale sufficientemente spazioso e con un’adeguata apertura di ventilazione.

Al contrario, lo scaldabagno a camera stagna ha un costo decisamente più significativo, tra i 300€ e i 400€. L’installazione di questo modello è semplice e pratica e può essere effettuata sia all’interno che all’esterno dell’abitazione. 

prezzi dello scaldabagno a metano possono variare tra i 100€ ed i 400€, a cui si aggiunge il costo di installazione del dispositivo. A titolo esemplificativo, si ricorda che un boiler a camera aperta a tiraggio naturale ha un prezzo intorno ai 170€, grazie alla sua facilità di installazione; mentre il modello a camera stagna a tiraggio forzato, necessitando di un intervento più articolato, ha un prezzo maggiore.

Una volta acquistato lo scaldabagno, si ricorda quanto sia fondamentale mettere in atto alcuni accorgimenti che consentono un cospicuo risparmio in bolletta, tra cui:

  1. Posizione: è opportuno posizionare il boiler nei pressi della lavatrice o della vasca da bagno, per ridurre al minimo il percorso dell’acqua calda e, di conseguenza, evitre dispersioni di calore;
  2. Riduttori di flusso: è preferibile installare all’interno dei rubinetti i cosiddetti riduttori di flusso che permettono di utilizzare il giusto quantitativo d’acqua.

Inoltre, è fondamentale una buona manutenzione ordinaria dello scaldabagno a gas con lo scopo di mantenerne il funzionamento ottimale. Per pulire il dispositivo si suggerisce di utilizzare panni asciutti.

LA TUA ENERGIA 100% GREEN.

Passa a Sorgenia e scopri l'offerta pensata su misura per te.

100% ENERGIA
DA FONTI RINNOVABILI

Puoi risparmiare fino a 300€* e hai un Buono Regalo Amazon da 50€**
 
CALCOLA PREVENTIVO o Chiamaci Gratis 
800 920 960

*Risparmio annuo per Luce&Gas calcolato il 28/10/2020, per una famiglia tipo residenziale (potenza pari a 3kW, consumo medio pari a 2700 kWh/annui (energia) e 1400 sm3/annui (gas), sito nel comune di Milano e ipotizzando uguale consumo in ogni ora del giorno, come differenza tra la media della stima della spesa annua relativa a tutte le offerte contenute nel Portale Offerte di Acquirente Unico (www.ilportaleofferte.it/) e la stima della spesa annua relativa all’offerta Next Energy di Sorgenia.

** Restrizioni applicate. Vedere dettagli su: amazon.it/gc-legal Per ottenere il Buono Regalo Amazon.it, entro 90 giorni dalla sottoscrizione, verrà inviato via mail un codice da convertire su https://iltuoregalosorgenia.idea-shopping.it/welcome. Per maggiori informazioni leggi regolamento.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.
Allaccio luce seconda casa

Allacciare l'elettricità nella seconda casa

Leggi di più
La matricola del contatore

La matricola del contatore: che cos'è?

Leggi di più
Hai altre domande? Chiedi al nostro consulente
operatore