AUTO ELETTRICA
CONVIENE OPPURE NO?

SCEGLI L'ENERGIA DEL SOLE

Configura L'impianto fotovoltaico più adatto a te e comincia subito a risparmiare.

In Europa la transizione verso la mobilità sostenibile procede senza sosta, con alcuni mercati più sviluppati come la Norvegia, in cui le auto elettriche hanno raggiunto una quota del 77,5% tra veicoli plug-in e full electric. In Italia questa quota si ferma al 4%, mentre arriva al 19% in Finlandia, al 28% in Olanda e al 33% in Svezia (dati European Environmental Agency).

Ad ogni modo, prima di acquistare un veicolo BEV (Battery Electric Vehicle) è importante capire quando conviene l’auto elettrica e per quale profilo di automobilista è più indicata e vantaggiosa.

I fattori da considerare sono molteplici, perciò vediamo subito se oggi comprare auto elettriche conviene e chi può trarne i maggiori benefici.

Quando conviene comprare un’auto elettrica?

 

Determinare quando conviene acquistare le auto elettriche non è affatto semplice, infatti gli aspetti da valutare sono diversi e la prospettiva cambia per ogni persona. Ovviamente esistono vari pro e contro dei veicoli elettrici che bisogna considerare prima di comprare una vettura a zero emissioni. Una serie di condizioni che aiutano a prendere una decisione consapevole e stabilire se un’auto elettrica conviene o no in base alle proprie esigenze.

Ecco alcuni questioni sulle quali riflettere per capire quando conviene un’auto elettrica:

  •        Mobilità urbana: le auto elettriche rappresentano la migliore soluzione per la circolazione in città, infatti rispetto a una vettura  con un motore a combustione interna, non producono emissioni dirette di gas serra e sono molto silenziose. Bisogna considerare anche le agevolazioni legate alla mobilità elettrica, come la possibilità di transitare liberamente nelle ZTL, evitare i blocchi del traffico e parcheggiare gratuitamente nelle strisce blu (bisogna sempre controllare le agevolazioni disponibili nel proprio comune);
  •        Incentivi e agevolazioni per la mobilità elettrica: è innegabile come rispetto alle auto con motore a combustione i veicoli elettrici richiedano una spesa iniziale più elevata, con un costo superiore per l’acquisto della vettura BEV e la spesa relativa ai dispositivi di ricarica. Chi non dispone del budget necessario può comunque usufruire di varie agevolazioni, come gli incentivi per l’acquisto di auto elettriche e le detrazioni per l’installazione delle colonnine per la ricarica domestica. Esistono anche delle agevolazioni che riducono alcuni costi di mantenimento, come l’esenzione dal bollo auto per 5 anni prevista in molte regioni italiane;
  •        Autonomia dei veicoli elettrici: si tratta di uno degli aspetti fondamentali  da valutare per stabilire se l’auto elettrica è adatta alle proprie esigenze di mobilità. Oggi l’autonomia media dei veicoli elettrici è di 300-400 Km, con  vetture che variano dai 600-800 Km di autonomia dei modelli premium, come la Tesla Model 3 e la Mercedes EQS, fino a autonomie più ridotte come quelle della citycar Smart EQ fortwo, che si attesta intorno ai 100-200 Km.
  •        La ricarica della batteria: a differenza delle auto a benzina e diesel, i veicoli elettrici hanno degli accumulatori, dai quali dipende l’autonomia della vettura e che devono essere ricaricati tramite una fonte di energia esterna. Quest’ultima può essere una presa elettrica domestica, ossia una wallbox residenziale, oppure una colonnina pubblica o privata (a corrente alternata fino a 22 kW o a corrente continua da 50 a 350 kW). Per l’acquisto della wallbox è possibile utilizzare il bonus colonnine che ti permette di risparmiare fino all’80% del prezzo di acquisto e posa in opera del dispositivo. Bisogna valutare bene i costi della ricarica dell’auto elettrica che si desidera acquistare, ma anche le modalità da usare per ripristinare la carica della batteria e i tempi di ricarica.

In generale, conviene comprare un’auto elettrica quando è possibile usufruire degli incentivi per rendere l’investimento economicamente sostenibile.

Bisogna anche scegliere il veicolo elettrico giusto, considerando aspetti come l’autonomia, il consumo energetico e il prezzo di listino. Un altro fattore da valutare è la durata delle batterie al litio delle BEV, sulle quali in genere i costruttori propongono una garanzia di 5-8 anni o 100.000-160.000 Km. Considerando 1.000-1.500 cicli di ricarica completi, la vita utile di una batteria è di circa 8-10 anni, dopodiché l’efficienza scende al di sotto del 70% e bisogna sostituire gli accumulatori.

A chi conviene l'auto elettrica?

 

A questo punto vediamo a chi conviene un’auto elettrica, definendo alcune circostanze in cui i veicoli a zero emissioni rappresentano oggi la soluzione più vantaggiosa:

  • Circolazione soprattutto in città: chi guida prevalentemente su strade urbane può ottenere dei benefici concreti con le auto elettriche, per circolare senza restrizioni, in modo silenzioso e senza inquinare.
  • Mantenere l’auto per molti anni: chi pensa di acquistare un’auto elettrica e tenerla per diversi anni può ammortizzare meglio i costi iniziali, sia per l’acquisto del veicolo sia per l’installazione della colonnina di ricarica;
  • Disporre di impianto fotovoltaico: nelle abitazioni dotate di un impianto fotovoltaico l’auto elettrica è più conveniente, in quanto è possibile risparmiare sul costo delle ricariche utilizzando l’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici. Un maggiore vantaggio economico si ottiene con un impianto fotovoltaico con accumulo, in quanto le batterie consentono di ottimizzare l’autoconsumo e gestire meglio la ricarica del veicolo con l’energia elettrica generata dai moduli fotovoltaici;

Per capire meglio a chi conviene acquistare un’auto elettrica, vediamo il confronto tra i veicoli BEV e gli altri tipi di autovetture, allo scopo di comprendere cosa conviene comprare tra auto a benzina, diesel, elettrica e ibrida,

Perché conviene l’auto elettrica?

 

Analizzati gli aspetti da considerare per determinare l’effettiva convenienza di un veicolo elettrico, vediamo rapidamente perché conviene acquistare un’auto elettrica oggi e quali benefici offre questa scelta:

  • Nessuna emissione diretta di gas serra, per contribuire alla transizione ecologica e al processo di decarbonizzazione verso un modello di sviluppo sostenibile incentrato sulle fonti di energia rinnovabile;
  • Risparmio sul rifornimento con il fotovoltaico, con la possibilità di sfruttare l’energia fotovoltaica per ricaricare l’auto elettrica e ridurre i costi per la mobilità;
  • Promuovere la guida sostenibile, in quanto con le auto elettriche si tende ad adottare uno stile di guida più efficiente, grazie ai sistemi di bordo che mostrano in tempo reale l’impatto del comportamento stradale sull’autonomia e il consumo energetico;
  • Minori costi di manutenzione, per la mancanza di una serie di componenti soggetti ad usura presenti nelle auto con motori a combustione interna, come la frizione o l’olio motore;
  • Maggiore efficienza e stabilità, con un rendimento superiore rispetto alle vetture con motori endotermici , oltre a una stabilità elevata grazie al peso extra della batteria che abbassa il centro di gravità e aumenta la sicurezza di marcia.

 

 

Il presente testo è aggiornato al 18 novembre 2022

SCEGLI L'ENERGIA
DEL SOLE

Energia pulita, zero sprechi, meno costi

più autonomia Produci la tua energia
più risparmio Risparmia e investi sul futuro
più risparmio Fai la tua parte per il pianeta
più risparmio Stai sereno, in ogni situazione

Configura l'impianto fotovoltaico più adatto a te e comincia subito a risparmiare

Oltre 450.000 clienti hanno scelto Sorgenia per Luce, Gas e Fibra
Vuoi scoprire le nostre offerte e ricevere il consiglio di un esperto?

Compila il form, ti ricontatteremo per darti tutte le informazioni che ti servono, gratuitamente e senza impegno.

Richiedi consulenza

**Sconto frazionato sulle bollette dei primi 12 mesi. Per maggiori informazioni leggi regolamento.

Per gli utenti Dual registrati al sito www.touringclub.it in omaggio una quota associativa Sostenitore del Touring Club Italiano, Leggi il regolamento

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.
L'ANDAMENTO DELLE RINNOVABILI IN ITALIA

L'Europa ha richiesto notevoli impegni relativamente all'efficientamento energetico e allo sviluppo della produzione di energia da fonti rinnovabili. A che punto è l'Italia?

Leggi di più
QUALI IMPATTI AMBIENTALI HANNO LE FONTI RINNOVABILI?

Nonostante l'impatto inquinante delle fonti rinnovabili sia esiguo, sorgono problemi di sostenibilità, in termini ambientali e di costi, relativamente all'impiego di tali fonti energetiche. Ecco quali sono.

Leggi di più
Hai altre domande? Chiedi al nostro consulente
operatore
logo sorgenia
Logo Sorgenia ×
COMINCIAMO!
Configura l’impianto fotovoltaico più adatto a te e inizia subito a risparmiare.

Prima di iniziare, abbiamo bisogno di un’informazione. Inserisci la provincia in cui vorresti installare il tuo impianto:

Milano (MI)
Milazzo (MI)
Taormina (MI)
CONFERMA