RICARICA AUTO ELETTRICHE

INCENTIVI PANNELLI SOLARI: COME SI OTTENGONO? QUALI SONO LE FONTI RINNOVABILI CLASSICHE LE POLITICHE ENERGETICHE DEL NOSTRO PAESE AUTO ELETTRICHE PRO E CONTRO QUALI IMPATTI AMBIENTALI HANNO LE FONTI RINNOVABILI? QUALI SONO LE FONTI RINNOVABILI NUOVE IL FOTOVOLTAICO IN ITALIA: PROFILO DELLA SITUAZIONE ATTUALE, DELLA PRODUZIONE E DEI CONSUMI EOLICO DOMESTICO 2020 SCAMBIO SUL POSTO: COME FUNZIONA PANNELLO FOTOVOLTAICO: COME SCEGLIERLO? FONTI DI ENERGIA RINNOVABILI IL RISPARMIO ENERGETICO L’AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE ARERA: COS’È E QUALI SONO LE SUE COMPETENZE FOTOVOLTAICO: COME FUNZIONA? PRO E CONTRO DELLE BIOMASSE INVERTER FOTOVOLTAICO ENERGIE RINNOVABILI: QUALI SONO E PERCHÉ SCEGLIERLE COMIECO E LE INIZIATIVE PER UN MONDO PIÙ GREEN ENERGIA IDROELETTRICA ENERGIA GREEN: LE PRINCIPALI CARATTERISTICHE TEGOLE FOTOVOLTAICHE: COME SCEGLIERLE IMPIANTO FOTOVOLTAICO: CONVIENE? ENERGIA EOLICA IL GAS NATURALE: CARATTERISTICHE, COSTI E PRINCIPALI UTILIZZI INSEGUITORE SOLARE IMPIANTO FOTOVOLTAICO: DA COSA DIPENDE IL RENDIMENTO? ENERGIA MAREOMOTRICE ENERGIA SOLARE TERMICA ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI: COS'È? GUIDA AL FOTOVOLTAICO ENERGIA SOLARE IL GENERATORE EOLICO L'AEEGSI DIVENTA ARERA, AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE PANNELLI FOTOVOLTAICI: LE TIPOLOGIE IMPATTO AMBIENTALE DEL CONSUMO DI ENERGIA ELETTRICA CERTIFICAZIONE ENERGETICA: QUANTO COSTA? ENERGIA GREEN IN EUROPA: QUAL È LA SITUAZIONE DEGLI ALTRI PAESI? ARCHIVIAZIONE BOLLETTE: QUANTO TEMPO BISOGNA CONSERVARE LE RICEVUTE DI PAGAMENTO? FOTOVOLTAICO CON ACCUMULO EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RISPARMIO ENERGETICO: CHE DIFFERENZA C'È? PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI: COME FUNZIONANO? LO SMALTIMENTO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI COSTO IMPIANTO FOTOVOLTAICO ENERGIA EOLICA: LA SITUAZIONE IN ITALIA E IN EUROPA ETICHETTA ENERGETICA DI SISTEMA: COME FUNZIONA MICROMOBILITÀ ELETTRICA ENERGIA SOSTENIBILE GESTORI ENERGIA ELETTRICA A CONFRONTO TRANSIZIONE ENERGETICA MOBILITÀ ELETTRICA EFFICIENTAMENTO ENERGETICO: COS'È SOLARE TERMODINAMICO A CONCENTRAZIONE L'ANDAMENTO DELLE RINNOVABILI IN ITALIA RICARICA AUTO ELETTRICHE I FORNITORI DI ENERGIA ELETTRICA RINNOVABILE IN ITALIA COME FUNZIONANO I PANNELLI FOTOVOLTAICI IDROGENO: CHE COS'È LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELLA PROPRIA ABITAZIONE TEMPO DI RICARICA AUTO ELETTRICHE QUALI SONO LE FONTI DI ENERGIA IDRAULICA IMPIANTI DI RISCALDAMENTO: GUIDA ALLA SCELTA RISPARMIARE ENERGIA: ECCO COME FARE INCENTIVI AUTO ELETTRICHE

La mobilità elettrica sta vivendo un momento di grande espansione: secondo quanto recentemente divulgato dall’EV Outlook 2019 la flotta mondiale delle auto elettriche già nel 2018 era pari a 5,1 milioni di unità. Questo dato è destinato a crescere in maniera significativa durante il 2019 e soprattutto nel 2020. La rivoluzione green ha portato ad un profondo cambiamento nella mentalità dei consumatori che oggi preferiscono acquistare auto e moto elettriche.

Costo ricarica auto elettrica

Chi acquista un veicolo elettrico, in particolare un’auto, ha di fronte a sé due modalità di ricarica, una privata e una pubblica. Nel primo caso è possibile che il consumatore abbia deciso di installare nel proprio condominio una colonnina di ricarica elettrica o, disponendo il condominio già di una postazione, sia stato spinto ad acquistare un veicolo elettrico. In questo caso è possibile procedere con la ricarica della batteria semplicemente collegando il cavo alla propria vettura.

In alternativa, è possibile utilizzare le colonnine di ricarica elettrica pubbliche presenti nella maggior parte delle città italiane ed europee: per farlo è spesso necessario scaricare un’applicazione per smartphone dedicata alla mobilità elettrica attraverso la quale si può individuare la stazione più vicina disponibile; successivamente il proprietario del veicolo può parcheggiare in prossimità della colonnina, autenticarsi e così procedere con la ricarica. È opportuno ricordare che alcuni fornitori possono aggiungere un sovrapprezzo per la permanenza del veicolo nel parcheggio riservato dopo che la batteria è completamente carica.

Il costo della ricarica dell’auto elettrica può variare in maniera significativa in base all’azienda che gestisce la stazione: usualmente l’importo può variare tra 0,45€ al KW fino a veicoli da 22kW e 0,50€ per le ricariche più veloci per veicoli con potenze superiori.

Inoltre, quando ci si interroga sul costo della ricarica della propria auto elettrica, bisogna tenere presente che - usualmente - quando si ricorre alle colonnine di ricarica elettrica i principali fornitori offrono due modalità di pagamento:

  • tariffa flat: alcune società di fornitura offrono la possibilità di sottoscrivere un abbonamento flat mensile;
  • tariffa a consumo: in questo secondo caso il consumatore corrisponde al fornitore solamente quanto ha realmente consumato per poter procedere con la ricarica elettrica.

Ad oggi il sistema pubblico non offre un metodo uniforme di pagamento né per quanto riguarda i circuiti selezionati, né per quanto riguarda la periodicità della fatturazione (mensile, annuale). Al tempo stesso è opportuno ricordare che talvolta è possibile ricaricare gratuitamente la propria auto elettrica presso una colonnina pubblica in quanto il fornitore avvia questa iniziativa con scopo promozionale, soprattutto in ambienti come centri commerciali e punti di ristoro. Ovviamente si tratta di iniziative limitate, che hanno lo scopo di attirare o fidelizzare nuovi clienti. In aggiunta, è bene sapere che spesso per poter accedere alle colonnine di ricarica elettriche pubbliche è necessario disporre della tessera del fornitore (usualmente erogata a pagamento).

Costo ricarica auto elettrica a casa

La ricarica dell’auto elettrica a casa può avvenire previa installazione del cosiddetto wallbox: si tratta di una stazione di ricarica privata il cui costo può variare in maniera significativa in base alla tipologia di stazione di ricarica che viene scelta.

Infatti, i modelli più economici sono dei semplici contenitori portafusibili con cavo, mentre quelli più costosi offrono non solo la possibilità di controllare i consumi, ma anche di suddividere i consumi tra i diversi inquilini.

Per quanto riguarda il costo della ricarica dell’auto elettrica a casa, è opportuno ricordare che questo è soggetto a parametri di valutazione diversi rispetto a quando si desidera stimare la ricarica in una stazione pubblica.

Infatti, tra i numerosi vantaggi che spingono sempre più italiani a scegliere di installare una stazione di ricarica a casa ci sono:

  • comfort: disporre della colonnina di ricarica nel parcheggio di casa consente di non perdere tempo nella ricerca del parcheggio in prossimità di una zona attrezzata;non bisogna modificare la potenza del contatore: a differenza di quanto si possa pensare, quando si installa un box di ricarica elettrico non è necessario aumentare la potenza del contatore in quanto sono sufficienti 3 KW per poter collegare il proprio veicolo e cominciare il recharge, tuttavia dipende sempre da quanti elementi si attaccano alla corrente nello stesso momento;
  • costi ricarica più economici: in definitiva, il costo della singola ricarica è pari a quello della corrente elettrica per le utenze domestiche che, in Italia, è intorno a 0,21€/KW.

Sebbene al costo della singola ricarica sia necessario aggiungere alcune spese di avviamento (tra cui il noleggio o l’acquisto del box di ricarica e la sua installazione) è opportuno sottolineare che l’investimento iniziale viene ampiamente recuperato nel corso delle ricariche. Pertanto, è possibile affermare che - nel caso in cui si possieda un’auto elettrica - è più conveniente ricaricarla in un box domestico (wallbox) piuttosto che affidarsi alle colonnine pubbliche.

Calcolo costo ricarica auto elettrica

Per poter calcolare il costo della ricarica dell’auto elettrica è opportuno, prima di tutto, tenere presente alcuni fattori, tra cui:

  • Dove si trova la colonnina: a seconda che la stazione di ricarica sia pubblica o privata il proprietario dell’auto può godere di tariffe differenti. Nel primo caso bisogna affidarsi alle tariffe messe a disposizione dalle principali società di fornitura, mentre nel secondo si può tenere come riferimento il costo dell’energia elettrica del proprio contratto di fornitura.
  • Spese di avviamento: nel caso in cui si sia deciso di installare una colonnina di ricarica domestica è opportuno considerare nel computo complessivo del costo della ricarica anche l’investimento iniziale che deve essere sostenuto.
  • Quanto bisogna ricaricare: è fondamentale distinguere tra una ricarica elettrica completa e una parziale della batteria elettrica, tenendo presente che è difficile dover procedere con una ricarica completa del dispositivo.
  • Tempi di ricarica: a seconda che si desideri ricaricare in tempi rapidi o più lunghi (es: durante la notte) il costo può variare significativamente dal momento che il “fast charge” ha, usualmente, un costo più alto.

Alla luce di questi elementi è possibile stimare che il costo minimo della ricarica può variare da un minimo compreso tra 8,5€ -13€ e un costo massimo di 45€: a questo proposito è opportuno sottolineare che la tipologia di motore, di fornitore luce e gas e il tempo di ricarica dell’auto elettrica possono modificare in maniera significativa l’importo della ricarica totale.

Incentivi colonnine ricarica auto elettrica

Il decreto rilancio 2020 contiene numerose agevolazioni per coloro che intraprendono delle iniziative nel rispetto dell’ambiente: per questo, accanto al Super Ecobonus al 110% per le ristrutturazioni domestiche, compaiono importanti incentivi per le installazioni di colonnine di ricarica auto elettrica. In particolare, coloro che effettuano un investimento nell’installazione di colonnine di ricarica elettriche, wallbox e altre infrastrutture di ricarica possono godere di una detrazione fiscale del 110% a condizione che questo sia avvenuto dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

L’importo versato per questo intervento può essere recuperato anche attraverso uno sconto in fattura; il venditore, a sua volta, ha la possibilità di recuperare l’importo attraverso il credito d’imposta.

LA TUA ENERGIA 100% GREEN.

Passa a Sorgenia e scopri l'offerta pensata su misura per te.

100% ENERGIA
DA FONTI RINNOVABILI

Puoi risparmiare fino a 300€* e hai un Buono Regalo Amazon da 100€**
 
CALCOLA PREVENTIVO o Chiamaci Gratis 
800 920 960

*Risparmio annuo per Luce&Gas calcolato il 28/10/2020, per una famiglia tipo residenziale (potenza pari a 3kW, consumo medio pari a 2700 kWh/annui (energia) e 1400 sm3/annui (gas), sito nel comune di Milano e ipotizzando uguale consumo in ogni ora del giorno, come differenza tra la media della stima della spesa annua relativa a tutte le offerte contenute nel Portale Offerte di Acquirente Unico (www.ilportaleofferte.it/) e la stima della spesa annua relativa all’offerta Next Energy di Sorgenia.

** Restrizioni applicate. Vedere dettagli su: amazon.it/gc-legal Per ottenere il Buono Regalo Amazon.it, entro 90 giorni dalla sottoscrizione, verrà inviato via mail un codice da convertire su https://iltuoregalosorgenia.idea-shopping.it/welcome. Per maggiori informazioni leggi regolamento.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.
QUALI SONO LE FONTI RINNOVABILI NUOVE

Nella panoramica di una sempre più ampia sensibilità verso il tema delle fonti rinnovabili, spesso sfugge la distinzione tra fonti rinnovabili classiche e nuove. Scopriamo quest'ultime.

Leggi di più
LE POLITICHE ENERGETICHE DEL NOSTRO PAESE

L'Italia è caratterizzata da alcuni limiti, uno dei quali riguarda proprio le politiche energetiche. Ecco perchè.

Leggi di più
Hai altre domande? Chiedi al nostro consulente
operatore