TEMPI DI RICARICA AUTO ELETTRICHE

SCEGLI L'ENERGIA DEL SOLE

Configura L'impianto fotovoltaico più adatto a te e comincia subito a risparmiare.

La e-mobility offre una soluzione sostenibile per spostarsi senza inquinare; infatti, passando da un’auto a motore endotermico a un veicolo a motore elettrico è possibile azzerare le emissioni dirette di CO2. Tuttavia, queste vetture hanno una batteria che va ricaricata periodicamente, con un tempo di ricarica dell’auto elettrica che varia per ogni modello di BEV (Battery Electric Vehicle) e modalità di ricarica.

Negli ultimi anni l’evoluzione tecnologica e l’innovazione hanno permesso di ridurre le tempistiche di ricarica, con una durata del processo che diventa sempre più breve. Ad ogni modo, prima di passare alla mobilità elettrica è importante conoscere i tempi di ricarica delle auto elettriche, per compiere una scelta consapevole e sapere qual è l’attesa per rinfrancare la completa autonomia di questi veicoli.
 

Tasto di accensione di una macchina elettrica

Il tempo di ricarica delle auto elettriche è sempre più veloce

In quanto tempo si ricarica un’auto elettrica

I tempi di ricarica di un’auto elettrica dipendono da numerosi fattori, tra cui quello più importante è il metodo di ricarica. Le soluzioni disponibili possono essere suddivise in due categorie principali:

  • Ricarica in corrente alternata (AC);
  • Ricarica in corrente continua (DC).

Il tempo di ricarica delle auto elettriche utilizzando una fonte di energia elettrica in corrente alternata è piuttosto lungo, per questo motivo tale modalità viene indicata come ricarica lenta. Si tratta dell’opzione più convenzionale, con una potenza fino a 22 kW e la possibilità di ricaricare in casa o in una staziona elettrica pubblica o privata.

Il tempo di ricarica della batteria dell’auto elettrica in corrente continua, invece, prevede l’utilizzo di colonnine elettriche con una potenza da 50 a 350 kW. Tra queste è possibile distinguere le colonnine Fast con potenza da 50 a 100 kW, altrimenti per le colonnine con potenza superiore a 100 kW si parla di stazioni di ricarica UltraFast.

Per determinare il tempo medio di ricarica di un’auto elettrica bisogna considerare anche altri fattori, tra cui:

  • Potenza massima accettata dal caricabatterie del veicolo elettrico;
  • Capacità della batteria dell’auto elettrica da ricaricare;
  • Tipo di cavo utilizzato per la ricarica del sistema di accumulo;
  • Livello di carica del parco batterie del veicolo BEV.

Tenendo conto di tutti questi aspetti, vediamo nel dettaglio la differenza nei tempi di ricarica di un’auto elettrica a casa e a una colonnina pubblica.

Tempo di ricarica auto elettrica a casa

 

A differenza di quanto si possa pensare, ricaricare l’auto elettrica a casa è possibile e consente di godere di numerosi vantaggi. Infatti, la maggior parte dei proprietari di veicoli elettrici dispone di un punto di ricarica principale domestico, ovvero una presa di corrente elettrica situata nel box o nel posto auto. Attrezzare una stazione di ricarica in casa consente di rendere l’operazione più comoda e pratica, in quanto basta mettere in carica il veicolo elettrico di sera per ritrovarlo pronto al mattino.

Inoltre, per installare una stazione di ricarica domestica non è necessario richiedere un nuovo contatore della luce, né aumentare la potenza disponibile (se non in casi specifici). Al contrario, è sufficiente collegare l’auto elettrica alla presa elettrica da 3 kW attraverso l’apposito cavo in dotazione, mentre il costo della ricarica è pari al consumo dell’energia elettrica contabilizzato in base alla tariffa del proprio contratto di fornitura.

Nel caso in cui si volesse ottimizzare il tempo di ricarica dell’auto elettrica in casa, rendendola al contempo più sicura ed efficiente, è possibile installare una wallbox residenziale. Si tratta di una stazione di ricarica domestica, un dispositivo che può avere una potenza massima fino a 7,4 kW (alcuni sistemi arrivano fino a 22 kW in trifase ma sono usati per lo più in ambito aziendale). In questo caso il tempo di ricarica può andare da 5 a 12 ore, a seconda della potenza della fonte di ricarica e della taglia della batteria.
 

Una macchina elettrica connessa a una wallbox

Puoi ricaricare l’auto comodamente a casa tua

 

Tempo di ricarica auto elettrica alle colonnine

 

Il tempo di ricarica di un’auto elettrica alla colonnina è ovviamente più basso rispetto alla ricarica domestica, in quanto si utilizzano stazioni di ricarica più potenti. Quelle a corrente alternata hanno una potenza fino a 22 kW; perciò, per ricaricare completamente un veicolo elettrico è necessario attendere in media da 2 a 4 ore in base alla capacità della batteria. Queste colonnine possono essere installate in luoghi pubblici o privati, come strade o parcheggi di supermercati e ristoranti.

Con la ricarica alla colonnina in corrente continua, invece, le tempistiche iniziano a ridursi in modo significativo. Le stazioni Fast con potenza di 50 kW permettono di ricaricare un’auto elettrica in un’ora circa, ad eccezione dei veicoli a zero emissioni che montano una batteria con una capacità superiore a 50 kWh. I tempi di ricarica di un’auto elettrica alle colonnine UltraFast sono più rapidi, in quanto con una potenza da 50 a 350 kW consentono di ripristinare l’autonomia di una BEV in pochi minuti.
 

.

Due auto collegate a una colonnina di ricarica

I tempi di ricarica variano in base alla potenza della colonnina

Calcolo del tempo di ricarica della batteria dell’auto elettrica

 

Prima di acquistare un’auto elettrica è fondamentale sapere di quanto tempo un determinato modello di macchina elettrica necessita per ricaricarsi completamente. A questo proposito è opportuno sottolineare che, per effettuare il calcolo del tempo di ricarica di un’auto elettrica, bisogna conoscere il livello di carica, la capacità della batteria e la potenza della stazione di ricarica.

Una volta in possesso di queste informazioni è possibile calcolare i tempi di ricarica della batteria di un veicolo elettrico. Per farlo è necessario prendere la capacità della batteria espressa in kWh e dividerla per la potenza di ricarica in kW:

  • tempo di ricarica = capacità della batteria (kWh) / Potenza di ricarica (kW)

È opportuno sottolineare che questa formula è valida quando si ricarica completamente la batteria dell’auto, una circostanza che si verifica abbastanza raramente nella realtà dei fatti, in quanto in genere è presente, comunque, una certa carica residua quando ci si ferma a una stazione di ricarica per ripristinare l’autonomia completa del veicolo. In ogni caso, il tempo di ricarica aumenta al diminuire dell’autonomia residua della batteria dell’auto.
 

Tabella auto elettriche e tempi di ricarica

 

Al di là della possibilità di ricaricare l’automobile elettrica a casa o alla colonnina e dei costi da sostenere per farlo, è opportuno confrontare i tempi di ricarica delle differenti auto elettriche prima di scegliere quale veicolo a zero emissioni acquistare.

Ecco una tabella con i tempi di ricarica delle auto elettriche più diffuse sul mercato, considerando una ricarica domestica da 3 kW del 100% della batteria:
 

MODELLO AUTO ELETTRICA

CAPACITÀ DELLA BATTERIA

TEMPO DI RICARICA

Tesla Model 3

53-79 kWh

17,6-26,3 ore

Hyundai Kona Electric

39-64 kWh

13-21,3 ore

Nissan Leaf

40-62 kWh

13,3-20,6 ore

Fiat 500 elettrica

23,8-42 kWh

8-14 ore

Dacia Spring

27 kWh

9 ore

Smart EQ Fortwo

18 kWh

6 ore

I tempi di ricarica possono diminuire installando una stazione di ricarica elettrica in casa e optando per una wallbox domestica da 7,4 kW.

Di conseguenza, il tempo necessario affinché la batteria dell’auto elettrica si ricarichi è il seguente:
 

MODELLO AUTO ELETTRICA

CAPACITÀ DELLA BATTERIA

TEMPO DI RICARICA

Tesla Model 3

53-79 kWh

7-10,6 ore

Hyundai Kona Electric

39-64 kWh

5,2-8,6 ore

Nissan Leaf

40-62 kWh

5,5-8,3 ore

Fiat 500 elettrica

23,8-42 kWh

3,2-5,6 ore

Dacia Spring

27 kWh

3,6 ore

Smart EQ Fortwo

18 kWh

2,5 ore

Bisogna ricordare che le vetture green possono essere ricaricate anche quando la batteria non è completamente scarica: di conseguenza, l’operazione richiede un tempo di ricarica inferiore rispetto a quelli prospettati nelle tabelle. A questo punto, vediamo invece i tempi di ricarica della batteria delle auto elettriche usate come esempio con una colonnina pubblica da 22 kW in corrente alternata:
 

MODELLO AUTO ELETTRICA

CAPACITÀ DELLA BATTERIA

TEMPO DI RICARICA

Tesla Model 3

53-79 kWh

2,4-3,6 ore

Hyundai Kona Electric

39-64 kWh

1,7-3 ore

Nissan Leaf

40-62 kWh

1,8-2,8 ore

Fiat 500 elettrica

23,8-42 kWh

1-1,9 ore

Dacia Spring

27 kWh

1,2 ore

Smart EQ Fortwo

18 kWh

48 minuti

Infine, chiudiamo con un’ultima tabella che mostra i tempi di ricarica dei veicoli elettrici analizzati ricorrendo a una colonnina pubblica in corrente continua da 100 kW:
 

MODELLO AUTO ELETTRICA

CAPACITÀ DELLA BATTERIA

TEMPO DI RICARICA

Tesla Model 3

53-79 kWh

32-47 minuti

Hyundai Kona Electric

39-64 kWh

23-38 minuti

Nissan Leaf

40-62 kWh

24-37 minuti

Fiat 500 elettrica

23,8-42 kWh

14-25 minuti

Dacia Spring

27 kWh

16 minuti

Smart EQ Fortwo

18 kWh

10 minuti

 

Ovviamente non tutte le auto elettriche in commercio sono compatibili con la ricarica rapida e ultrarapida, soprattutto quando si sale su potenze superiori a 100 kW. Per questo motivo, è importante verificare la compatibilità del veicolo elettrico con le diverse stazioni di ricarica, per sapere se oltre alla ricarica domestica tramite wallbox è possibile usare anche delle colonnine Fast e soprattutto le stazioni UltraFast con potenza da 100 a 350 kW.

 

Il presente testo è aggiornato al 3 Novembre 2022.

SCEGLI L'ENERGIA
DEL SOLE

Energia pulita, zero sprechi, meno costi

più autonomia Produci la tua energia
più risparmio Risparmia e investi sul futuro
più risparmio Fai la tua parte per il pianeta
più risparmio Stai sereno, in ogni situazione

Configura l'impianto fotovoltaico più adatto a te e comincia subito a risparmiare

Oltre 500.000 clienti hanno scelto Sorgenia per Luce, Gas e Fibra
Vuoi scoprire le nostre offerte e ricevere il consiglio di un esperto?

Compila il form, ti ricontatteremo per darti tutte le informazioni che ti servono, gratuitamente e senza impegno.

Richiedi consulenza

**Sconto frazionato sulle bollette dei primi 12 mesi. Per maggiori informazioni leggi regolamento.

Per gli utenti Dual registrati al sito www.touringclub.it in omaggio una quota associativa Sostenitore del Touring Club Italiano, Leggi il regolamento

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.
QUALI IMPATTI AMBIENTALI HANNO LE FONTI RINNOVABILI?

Nonostante l'impatto inquinante delle fonti rinnovabili sia esiguo, sorgono problemi di sostenibilità, in termini ambientali e di costi, relativamente all'impiego di tali fonti energetiche. Ecco quali sono.

Leggi di più
TIPI DI PANNELLI FOTOVOLTAICI

Non c’è una tecnologia di fotovoltaico sempre migliore di un’altra, ma più soluzioni che si adattano a diverse esigenze di efficienza, spazio disponibile e capacità di spesa. Scopriamo gli scenari.

Leggi di più
Hai altre domande? Chiedi al nostro consulente
operatore
logo sorgenia
Logo Sorgenia ×
COMINCIAMO!
Configura l’impianto fotovoltaico più adatto a te e inizia subito a risparmiare.

Prima di iniziare, abbiamo bisogno di un’informazione. Inserisci la provincia in cui vorresti installare il tuo impianto:

Milano (MI)
Milazzo (MI)
Taormina (MI)
CONFERMA