La scelta dello scaldabagno a gas per un risparmio sicuro

Quando si parla di scaldabagno, quasi sempre si pensa ai modelli elettrici. Tuttavia, oltre alle caldaie per la gestione dell'acqua calda per l'impianto di riscaldamento domestico, oggi sono sempre più diffusi anche gli scaldabagni a gas o boiler a gas . Si tratta di soluzioni molto convenienti perché in grado di assicurare un risparmio maggiore rispetto ai più comuni modelli elettrici. Va però sottolineato che il costo iniziale, di acquisto e installazione, è più elevato per gli scaldabagni a gas rispetto a quelli di tipo elettrico.

Il risparmio dei modelli a gas proviene però dalla produzione di acqua calda: usare il boiler a gas permette infatti di avere costi molto inferiori in bolletta rispetto a quelli che si avrebbero nel caso di utilizzo dello scaldabagno elettrico. Inoltre, con una corretta gestione dello scaldabagno stesso, è possibile un ulteriore risparmio sui consumi.

Per prima cosa, quindi, è necessario optare per modelli di scaldabagno in grado di soddisfare le esigenze di famiglia, senza puntare a prodotti di elevata portata se, ad esempio, il nucleo famigliare è composto da pochi elementi. Infatti, valutare il corretto utilizzo che si fa dell'acqua e, quindi, dello scaldabagno, permette infatti di risparmiare sia sul prezzo di acquisto che sui consumi medi annui.

Anche la tecnologia che caratterizza lo scaldabagno influisce, naturalmente, sul prezzo e va selezionata in base alle modalità d'uso dell'acqua calda. Si potrà pertanto selezionare un modello ad accensione istantanea di tipo classico, uno a condensazione o uno ad accumulo. La scelta di quest'ultimo tipo è particolarmente indicata quando si ha la necessità di immagazzinare acqua calda per un determinato periodo.

Infine, un'altra differenza va effettuata sulla base delle diverse tipologie di camere in cui avviene il riscaldamento dell'acqua: queste possono infatti essere a camera aperta o a camera stagna. La scelta di un modello o di un altro va effettuata anche tenendo conto di dove si dovrà installare lo scaldabagno, se in casa o all'esterno.

Un utilizzo corretto per un maggiore risparmio

Il risparmio nell'uso dello scaldabagno non dipende solo dalla quantità di acqua calda che si produce. Ci sono, invece, una serie di accorgimenti fondamentali che permettono di avere sempre un boiler funzionante e in grado di assicurare consumi poco elevati. Per prima cosa, quindi, è necessario procedere con una manutenzione regolare. Uno dei principali problemi legati agli scaldabagni a gas è dato dal tipo di acqua che vi circola: quando questa è ricca in calcare, tende a formare depositi che rallentano il riscaldamento dell'acqua stessa. In questo caso, si rischia di alzare la temperatura del boiler per ottenere acqua più calda con conseguente inutile consumo di gas. Una manutenzione regolare effettuata da un tecnico, invece, permette di tenere sempre puliti filtri e camera per un corretto passaggio dell'acqua e un minore consumo di gas.

Le temperature dell'acqua possono essere regolate tramite appositi pulsanti o manopole: per avere la certezza di un risparmio basterà ricordarsi di regolare la temperatura dell'acqua (e quindi il consumo di gas) anche in base alle temperature esterne. In estate, l'acqua troppo calda può essere inutile: per abbassarne la temperatura spesso si ricorre a una miscelazione con acqua fredda mentre è molto più conveniente, in ottica risparmio, procedere con una variazione della temperatura del termostato dello scaldabagno.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.