COME EFFETTUARE LA DISDETTA DI UN CONTRATTO ADSL

STAI CERCANDO UN'OFFERTA?
Seleziona la
tua fornitura
SCADE TRA
11:ore
58:min
22sec

L’ADSL ha rappresentato per molti anni un servizio indispensabile, per avvalersi ogni giorno di una connessione di rete performante. 
Non sempre, però, l’offerta scelta inizialmente si è rivelata poi quella più indicata per tutta la durata del contratto, infatti nel corso del tempo le esigenze dell’utente possono variare molto, soprattutto per coloro che hanno bisogno della linea internet per ragioni lavorative. Senza contare tutte quelle problematiche che potrebbero verificarsi durante il periodo della sottoscrizione e che potrebbero rendere complicato usufruire pienamente della rete.
Può essere utile, dunque, sapere come effettuare la disdetta di un contratto ADSL in qualsiasi momento, così da richiedere l’interruzione del servizio in modo corretto e in tempi rapidi. Le modalità per procedere al giorno d’oggi sono molteplici e possono differire in alcuni punti in base all’operatore di riferimento.
Senza dubbio, occorrerà informarsi adeguatamente sui costi, poiché variano non soltanto a seconda della compagnia telefonica ma anche nel caso in cui si proceda a una cancellazione definitiva del servizio oppure si richieda una disdetta di un contratto ADSL con migrazione verso terzi. 
 

Come effettuare la disdetta adsl per disservizi

Qualora si voglia procedere a mettere in atto la disdetta contratto ADSL per disservizi, generalmente, è possibile procedere mandando all’operatore un reclamo tramite mail, sotto forma di lettera scritta oppure sotto forma di fax. 
Sarà importante comunicare all’operatore nel dettaglio quali siano i motivi di tale segnalazione e inviare il codice che identifica il servizio che si utilizza. Qualora le motivazioni risultino fondate e confermate verranno messe in atto una serie di operazioni per porre fine al disservizio e per concedere gli indennizzi riconosciuti. 
Nel caso in cui, invece, i disservizi segnalati non risultino veritieri, l’operatore spiegherà accuratamente il motivo per cui il reclamo è stato respinto. Se si è usufruito di un modem in comodato d’uso gratuito, è bene controllare con attenzione le condizioni contrattuali, perché in alcuni casi potrebbe essere richiesta la restituzione da parte della compagnia di riferimento.  
Tuttavia, nel caso in cui non si tratti di una possibilità contemplata e non arrivasse nessuna comunicazione in merito entro 30 giorni dalla disattivazione del servizio, il cliente potrà tenere il modem oppure smaltirlo tramite un centro RAEE. 
Nel caso in cui, invece, il modem fosse stato acquistato a rate, tendenzialmente per l’utente sarà possibile decidere se continuare a pagarle fino all’esaurimento oppure se saldarle con un unico versamento. 
 

Come fare la disdetta contratto adsl per assenza servizio

Anche nel caso in cui la disdetta del contratto ADSL avvenga per assenza di servizio, sarà necessario inoltrare un modulo di reclamo all’operatore o contattarlo tramite uno dei canali attivi. Qualora il problema si rivelasse transitorio e comportasse solo una breve interruzione, basterà sollecitare per richiedere il ripristino della linea nell’immediato.  
Tuttavia, nel caso in cui questa non venga ripristinata entro un numero di ore stabilite dal contratto o il problema si riproponga a cadenze regolari, il cliente avrà diritto a degli indennizzi calcolati in base alla gravità del problema, ai danni subiti dal malfunzionamento e alla possibilità di recedere il contratto senza incorrere in sanzioni, a prescindere se il problema sia legato all’operatore o al cliente stesso.
 

Come preparare la lettera di disdetta contratto ADSL

Una volta scaricato il modulo disdetta contratto ADSL dal sito dell’operatore, bisognerà compilarlo accuratamente in tutte le sue parti, dando tutte le informazioni richieste sia dal punto di vista anagrafico sia dal punto di vista contrattuale. 
Una volta compilato, sarà possibile scannerizzarlo e inviarlo direttamente tramite mail. Qualora si preferisse un altro canale, è possibile scegliere il modulo di raccomandata per la disdetta contratto ADSL e spedirlo attraverso il servizio postale nazionale. 
È importante sapere come scrivere una lettera di disdetta del contratto ADSL, perché sarà effettivamente possibile portare a termine l’operazione solo qualora si siano forniti tutti i dati necessari per interrompere il servizio. Nel caso in cui si abbiano dubbi o perplessità su come procedere è possibile mettersi in contatto con il servizio clienti attraverso i canali messi a disposizione. 
Generalmente, è possibile procedere tramite mail, whatsapp, chiamando il numero verde oppure direttamente online, sfruttando le risorse del sito web dell’operatore, come per esempio le chat di assistenza attive in determinate fasce orarie oppure h24. 
A prescindere dalla modalità selezionata, gli operatori offriranno il loro aiuto per capire quale strategia scegliere per rendere efficace la disdetta e se sia l’unica strada percorribile.
 

Decreto Bersani e disdetta contratti adsl: cos’è cambiato?

A partire dal 2007, con la Legge numero 40 del 2 Aprile, che ha trasformato in normativa ufficiale il decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7, noto anche come Decreto Bersani, sono stati definiti una serie di parametri che regolano i contratti con le compagnie telefoniche, così da poter evitare di incorrere in penali qualora la disdetta arrivi prima della scadenza del contratto. 
In particolare, il Decreto Bersani per quanto riguarda la disdetta del contratto ADSL pone fine all’obbligo dei clienti di restare vincolati ad una compagnia telefonica necessariamente fino alla fine per non dover pagare spese ingiustificate. Infatti, spesso accadeva che molte compagnie proponessero offerte di attivazione molto vantaggiose, ma corredate da tutta una serie di paletti che vincolavano il cliente a mantenere attivo il contratto fino alla scadenza per non incorrere in spese consistenti per passare ad un altro operatore. 
La legge Bersani che regola la disdetta dei contratti ADSL per disservizi ha stabilito, inoltre, che non è possibile imporre obblighi di preavviso che superino i 30 giorni effettivi. Regola anche tutte quelle che vengono classificate come spese giustificate e le riduce ai costi gestione, di trasferimento e di disattivazione dell’utenza. 
Per tutelare ulteriormente i consumatori sono intervenute le linee guida prodotte dall’AGCOM (l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni), utili per eliminare qualsiasi ambiguità in merito a quali siano i veri costi da affrontare in caso di disdetta. 
Questi devono figurare chiaramente sul contratto e il cliente al momento dell’attivazione deve essere perfettamente informato su quelle che saranno le sue responsabilità qualora ci fosse una rescissione contrattuale anticipata.
 

Passare dall’ADSL alla fibra con l’offerta fibra Sorgenia

L’avvento della fibra in molte aree del territorio nazionale sta rendendo l’ADSL sempre più obsoleta. Molte attività del quotidiano si svolgono, infatti, tramite il web ed è importante poter lavorare nel miglior modo possibile, dotandosi di una connessione che risulti il più possibile rapida ed efficace.  
Si può quindi valutare di attivare un’offerta fibra in concomitanza con la disattivazione dell’ADSL. Optando per le proposte di Sorgenia, sarà sufficiente recuperare il codice di migrazione presente sull’ultima fattura del precedente fornitore e inserirlo nello spazio apposito all’apertura del nuovo contratto. 
Questo permetterà di fare da tramite per il recesso, senza dover dare ulteriori oneri al cliente. Invece, se il precedente operatore non supportasse la migrazione, sarà Sorgenia stessa ad avvisare il cliente, così che quest’ultimo possa muoversi entro il preavviso richiesto. 
Per attivare la fibra Sorgenia è possibile procedere, seguendo la procedura guidata, direttamente dal sito, dove sono riportate anche le condizioni generali del contratto e tutti i dettagli delle offerte a cui è possibile aderire, tra luce + fibra, gas + fibra e luce & gas + fibra. Per i clienti Sorgenia con una fornitura luce, gas, luce oppure luce e gas già attiva, invece, è sufficiente rimodulare l’offerta e richiedere l’aggiunta della fibra tramite l’app MySorgenia. 
In seguito, sarà possibile in qualsiasi momento consultare le ultime bollette, aggiornare eventuali dati personali, dare il consenso al trattamento di questi ultimi e rimanere aggiornati sulle offerte di Sorgenia. 
Con l’Ultra Fibra Sorgenia sarà possibile usufruire dell’installazione di FRITZ!Box 7530, un modem dual band, che trasmette contemporaneamente su 5GHz e 2.4GHz, garantendo un servizio ottimo sia in velocità che come copertura della propria abitazione. Qualora la casa sia di grandi dimensioni sarà possibile potenziare il servizio con un Wi Fi Booster o aggiungendo uno o più FRITZ!Repeater. 
 

Il presente testo è aggiornato al 23 Febbraio 2022

Vorresti un’offerta Luce e Gas attenta all’ambiente, ma anche al tuo risparmio?
PASSA A SORGENIA!
Perché sceglierci?

100% green100% Green
Tutta la nostra energia elettrica proviene da fonti rinnovabili.

100% digital100% Digital
Attivi l’offerta online e paghi le bollette con un click.

app sorgeniaL’APP su tua misura
Gestisci tutte le forniture e monitora i tuoi consumi.

programma fedeltà greenersIl Programma fedeltà Greeners
Per partecipare al nostro programma fedeltà e vincere tanti premi

nuovo Amazon block RESIDENZIALE luce&gas [aggregatore]

Con Next Energy Sunlight Luce&Gas hai 50€** di Buono Regalo Amazon.it

card amazon

Ancora per:

 
1653146238
2022-05-21 17:17:18

2022-05-22 00:00:00
Oltre 450.000 clienti hanno scelto Sorgenia per Luce, Gas e Fibra
Vuoi scoprire le nostre offerte e ricevere il consiglio di un esperto?

Compila il form, ti ricontatteremo per darti tutte le informazioni che ti servono, gratuitamente e senza impegno.

Richiedi consulenza

**Restrizioni applicate. Vedere dettagli su: amazon.it/gc-legal Per ottenere il Buono Regalo Amazon.it, entro 90 giorni dalla sottoscrizione, verrà inviato via mail un codice da convertire su https://iltuoregalosorgenia.idea-shopping.it/welcome. Per maggiori informazioni leggi regolamento.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.
USB tethering o bluetooth?

Tethering è il termine utilizzato per indicare una modalità di condivisione della connessione Internet tra più dispositivi.

Leggi di più
Come amplificare il segnale wifi

Disporre di una connessione wifi stabile è diventata una priorità non solo all’interno di un contesto aziendale, ma anche di quello domestico.

Leggi di più
Hai altre domande? Chiedi al nostro consulente
operatore
logo sorgenia
Logo Sorgenia ×
COMINCIAMO!
Configura l’impianto fotovoltaico più adatto a te e inizia subito a risparmiare.

Prima di iniziare, abbiamo bisogno di un’informazione. Inserisci la provincia in cui vorresti installare il tuo impianto:

Milano (MI)
Milazzo (MI)
Taormina (MI)
CONFERMA