La scelta della giusta pompa di calore è fondamentale per creare all'interno dell'abitazione un clima adeguato e su misura per le singole esigenze, senza dimenticare di ottimizzare costi e consumi, evitando sprechi. Scegliere la pompa di calore migliore non è certo così facile, visto che esistono tantissimi modelli e tantissime soluzioni diverse, ognuna con peculiarità e caratteristiche uniche. La scelta va fatta in base alle dimensioni dell'immobile o, comunque, della zona che vuoi venga raffreddata/riscaldata, in base alle previsioni di utilizzo e alle caratteristiche della casa stessa, perché a seconda della coibentazione e dell'isolamento della casa, possono servire pompe di calore con una potenza più o meno elevata. Facendo un esempio molto semplice, infatti, se si considerano due stanze delle medesime dimensioni e con la stessa conformazione, di cui una è coibentata correttamente e dispone di infissi nuovi e una, invece, non è stata coibentata e i suoi infissi non sono di ultima generazione, benché vengano equipaggiate con la medesima pompa di calore, nel primo caso si avrà il raggiungimento della temperatura desiderata in tempi più brevi e la dispersione in tempi più lunghi, con un netto risparmio di energia. Va da sé che nel secondo ambiente, per raggiungere i risultati del primo nello stesso tempo è necessario acquistare una pompa di calore più potente, con conseguente esborso maggiore.

Questo è solo un esempio. Entrando maggiormente nello specifico della scelta delle pompe di calore, il primo elemento da considerare sono le caratteristiche ambientali prima ancora di quelle del dispositivo. Se si pensa al metodo di funzionamento di una pompa di calore, infatti, appare evidente che il clima sia fondamentale per fare una scelta ponderata corretta: se l'immobile in cui dev'essere installata la pompa di calore si trova in un'area molto fredda, quanta energia è necessaria per riscaldare l'aria da immettere all'interno dell'edificio? È un fattore che in pochi considerano ma che è alla base di una scelta ottimizzata: quando si sceglie la pompa di calore per un'abitazione che si colloca in una regione o in un'area particolarmente fredda, benché l'aria sia la fonte di energia più economica, bisognerebbe optare per soluzioni diverse che, in questo caso, sono rappresentate dalle pompe di calore geotermiche, che hanno un costo più elevato nel momento dell'acquisto ma che garantiscono un'ammortizzazione dei prezzi sul lungo periodo grazie al risparmio accumulato con l'utilizzo.
 

Le caratteristiche della pompa di calore da valutare
 

Considerando, invece, le caratteristiche della pompa di calore, uno dei primi elementi che dev'essere valutato è la funzione inverter, ossia la possibilità di intervenire in qualsiasi momento per la regolazione della potenza e della velocità di emissione dell'aria. L'inverter, infatti, può essere assimilato a un qualsiasi termostato e questo permette di ottenere un risparmio notevole sulla bolletta dell'energia elettrica, visto e considerato che nei condizionatori senza inverter l'unica azione che è concessa è quella di accensione/spegnimento, il che richiede il continuo riavvio della pompa di calore e, quindi, un dispendio eccessivo di corrente elettrica. Con l'inverter, invece, il dispositivo si regola in base alla temperatura e il risparmio sulla bolletta annuale arriva fino al 60%. La funzione inverter prescinde dalla potenza specifica della pompa di calore, che è un altro elemento che merita di essere considerato attentamente prima dell'acquisto, come già accennato in precedenza. In commercio si trovano pompe di calore di piccola e media potenza oppure pompe di calore ad alta potenza: le prime due sono quelle maggiormente diffuse per gli ambiti domestici e sono quelle che possono generare da circa 2,5 kW fino a 20 kW di resa. La potenza dev'essere scelta in base alle specifiche dell'ambiente che dev'essere riscaldato/raffreddato: bisogna prima di tutto stabilire se la pompa di calore avrà esclusivamente una funzione di riscaldamento/raffreddamento dell'ambiente o se, invece, dovrà essere utilizzata anche per il riscaldamento dell'acqua sanitaria, perché in quel caso è necessario acquistarne una con una potenza nettamente maggiore. Il calcolo della potenza funzionale è necessario per evitare di acquistare un prodotto eccessivamente potente, che comporta uno spreco di risorse economiche oltre che un abuso di energia inutile, oppure una pompa di calore che, al contrario, avendo una potenza eccessivamente ridotta non può assicurare le prestazioni attese.

Altro elemento importante da considerare è la modalità di installazione del dispositivo, perché è importante considerare anche le caratteristiche dell'immobile prima di fare la scelta, visto e considerato che alcune pompe di calore richiedono non pochi lavori per l'installazione. Le più semplici, quelle che si adattano pressoché a ogni struttura sono quelle aria/acqua e aria/aria che, però, benché siano quelle più economiche, non sono quelle più indicate nelle zone più fredde. Va ricordato che l'installazione di una pompa di calore rientra tra gli interventi di miglioramento dell'efficienza energetica e, pertanto, è meritevole di detrazione fiscale al 65%.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.