Gli elementi da prendere in considerazione prima di sottoscrivere un contratto luce e gas sono numerosi e diversi sotto tanti punti di vista. È necessario infatti conoscere la basilare differenza tra Mercato Libero e Tutelato, ma anche comprendere nello specifico le necessità della propria utenza luce e gas.

Nuovo contratto gas e luce: come sceglierlo

Quando ci si appresta a sottoscrivere un nuovo contratto luce e gas è opportuno prendere in considerazione alcuni elementi:

  • Analizzare puntualmente i propri consumi: leggendo attentamente la bolletta è possibile effettuare un’analisi accurata del proprio fabbisogno energetico e, sulla base di questo, confrontare le offerte presenti sul mercato;
  • Valutazione delle proprie necessità: il primo passo presuppone la scelta tra utenza privata e business a seconda che si desideri sottoscrivere un contratto ad uso domestico o aziendale. Le due tipologie di forniture presentano differenze spesso sostanziali nei canoni, nei servizi extra e nelle modalità di pagamento;
  • Prima sottoscrizione o passaggio: in caso di prima sottoscrizione di un contratto di fornitura luce e gas è fondamentale non confondere le offerte dedicate a chi, invece, effettua un passaggio da un altro gestore. In ogni caso, è opportuno prestare attenzione a bonus e promozioni che i gestori luce e gas mettono a disposizione per i nuovi sottoscriventi.

Come scegliere compagnia luce e gas

Oltre al fattore fondamentale del costo dell’energia elettrica in Euro al chilowattora e del gas metano in Euro al metro cubo, ci sono altri elementi da considerare per una corretta valutazione della compagnia luce e gas a cui affidarsi:

  • Categoria di contratto: prima ancora di avviare il confronto tra le varie offerte, bisogna considerare che non tutte le tariffe sono disponibili per ogni categoria di contratto. Talvolta, infatti, chi attiva una nuova fornitura non ha la possibilità di scegliere tra offerte riservate solo per chi desidera cambiare fornitore; viceversa, molte offerte sono disponibili esclusivamente in caso di nuove attivazioni. Inoltre, qualora si verifichi un subentro (cambio di intestatario del contratto), come avviene frequentemente in caso di affitto, bisogna considerare le tariffe luce e gas che accettano il subentro in un contratto già esistente.
  • Offerte dual: i fornitori luce e gas spesso propongono offerte combinate, chiamate dual fuel, che danno la possibilità agli utenti di attivare contemporaneamente la fornitura di luce e gas, eliminando la gestione distinta delle utenze e con il vantaggio di sconti applicabili ad entrambi i servizi e un unico interlocutore. Non solo: si snelliscono anche i processi di attivazione, di controllo dei consumi e di disdetta, in caso di cambio gestore. Si tratta della scelta ideale per unificare le utenze e minimizzare i tempi di spedizione e pagamento con la presenza di un’unica bolletta: in questo modo si crea un unico mercato comune dell’energia che soddisfa i bisogni di consumo del cliente a 360°.
  • Tariffe green: grazie ad una sempre maggiore sensibilità dei consumatori nei confronti dell’ambiente, si stanno sempre più diffondendo le cosiddette forniture green. Si tratta di fornitori che, in un’ottica di un minore impatto ambientale e di utilizzo di fonti eco-friendly, propongono ai propri clienti l’utilizzo di energia verde, ottenuta da fonti rinnovabili e la cui provenienza è garantita da una certificazione prevista per legge.
  • Pagamento delle bollette: sulla scelta di un fornitore influisce senza dubbio la possibilità di pagare le bollette tramite domiciliazione bancaria, pagamento online oppure presso le poste ed esercizi commerciali autorizzati. Ciò dipende molto dalle abitudini personali, ma le possibilità a disposizione sono molte: per chi possiede un conto corrente in banca o in posta, la modalità di pagamento tramite domiciliazione bancaria risulta essere la più economica e rapida; per chi invece ne è sprovvisto e non possiede carta di credito o di debito, è consigliabile scegliere i pagamenti tramite bollettino postale.

Nonostante gli elementi da considerare siano diversi, la crescente liberalizzazione del mercato dell’energia sta creando nuove opportunità di scelta per le famiglie italiane, prima strettamente vincolate al Regime di Maggior Tutela nella scelta del proprio fornitore luce e gas.

N.B. I contenuti pubblicati nel presente articolo sono liberamente reperiti online su portali d'informazione come arera.it, servizioelettriconazionale.it ed i principali organi d'informazione giornalistici.

Il presente documento è aggiornato al 27 aprile 2020.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.

** Restrizioni applicate. Vedere dettagli su: amazon.it/gc-legal. Per ottenere il Buono Regalo Amazon.it, entro 90 giorni dalla sottoscrizione, verrà inviato via mail un codice da convertire su https://iltuoregalosorgenia.idea-shopping.it/welcome. Per maggiori informazioni leggi il regolamento.

* Risparmio calcolato il 04/05/2020 per una famiglia tipo definita dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, con riferimento alle offerte presenti su Portale Offerte su sito www.ilportaleofferte.it