Sei finalmente giunto nella tua nuova casa al mare o nel tuo chalet di montagna e ti sei accorto che non ci sono i contatori? Scopri tutto quello che c'è da sapere sull' allaccio gas per la seconda casa : modalità, tempistiche e costi.

Come allacciare il gas nella seconda casa

Se nella seconda casa non è presente il contatore, è necessario procedere all'allaccio per collegare l'impianto alla rete del gas metano. La prima cosa da fare, quindi, è inoltrare la richiesta al distributore locale per il solo allacciamento oppure a un fornitore che opera in quella zona per richiedere sia l'allaccio che l'attivazione della fornitura. Nella seconda ipotesi, il fornitore avrà due giorni di tempo per inoltrare la richiesta al distributore.

Al momento della domanda di allaccio gas seconda casa bisogna avere a portata di mano: - generalità del richiedente; - documento d'identità; - indirizzo al quale deve avvenire l'allaccio del gas; - recapito telefonico e indirizzo e-mail; - numero di concessione edilizia.

Per quanto riguarda l'allaccio del gas e l'attivazione della fornitura, non c'è differenza tra prima e seconda casa, pertanto puoi tranquillamente intestare il contatore del gas per la tua villetta al mare o per la casa in montagna a tuo nome.

Allaccio gas seconda casa passo dopo passo

Dopo aver inviato la richiesta di allaccio gas seconda casa, il distributore contatterà il cliente per fissare il giorno e l'ora dell'appuntamento con un tecnico specializzato. Durante il sopralluogo, il tecnico effettuerà i dovuti controlli sullo stato dell'impianto e stabilirà dove posizionare il contatore del gas metano. Sulla base del tipo di intervento che si rende necessario, egli stilerà un preventivo di spesa che sarà spedito al cliente tramite posta o e-mail.

Se il cliente accetta il preventivo, dovrà provvedere al pagamento tramite bollettino postale o bonifico bancario. Una volta effettuato il pagamento, il tecnico tornerà per montare il contatore e rilasciare il codice identificativo dell'utenza (PDR).

Allaccio gas seconda casa: tempi e costi

Come si può intuire dall'iter per l'allaccio gas seconda casa appena descritto, i tempi sono piuttosto lunghi. Se si sceglie di inviare la domanda al fornitore, occorrerà attendere due giorni affinché questi la inoltri al distributore, ma il ritardo potrà essere recuperato successivamente in quanto, al termine dell'allaccio, il gas sarà subito disponibile.

Dopo il sopralluogo del tecnico, per l'invio del preventivo sono previsti: - non più di 15 giorni lavorativi per i lavori semplici; - non più di 30 giorni lavorativi per i lavori complessi (cioè di messa a norma dell'impianto).

Dal momento del pagamento, l'allacciamento deve essere portato a termine entro: - non più di 10 giorni lavorativi per i lavori semplici (con contatore di classe fino a G25); - non più di 60 giorni lavorativi per i lavori complessi.

In caso di lavori complessi, le tempistiche per l'allacciamento del gas dipendono anche dall'accertamento della documentazione prevista per il completamento della procedura, ossia l'allegato H40 e l'allegato I40, che attestano il corretto funzionamento dell'impianto e la descrizione dell'impianto stesso. Indipendentemente dall'esito dell'accertamento, esso ha un costo che varia da un minimo di 47 euro a un massimo di 70 euro a seconda alla portata termica.

I costi dell'allacciamento gas seconda casa variano in base alla zona geografica e alla complessità dei lavori, che non sono regolati dall'Autorità. Si va da un minimo di 200 euro ad un massimo di 1.500 euro.

N.B. Fonti: I contenuti pubblicati nel presente articolo sono liberamente reperiti online su portali d’informazione come arera.it, servizioelettriconazionale.it, wikipedia.it ed i principali organi d'informazione giornalistici.

Il presente documento è aggiornato al 5 novembre 2018.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.