ENERGIA DA BIOMASSA: COME SI PRODUCE

STAI CERCANDO UN'OFFERTA?
Seleziona la
tua fornitura

In un mondo alla continua ricerca di nuove fonti rinnovabili, l’energia da biomassa ha acquisito un immediato successo in quanto produce energia dai materiali di scarto già presenti in natura. Ma vediamo in modo più dettagliato in cosa consiste l’energia da biomassa, la definizione che troviamo sull’enciclopedia definisce la biomassa come “la massa della sostanza vivente (espressa come peso secco per unità di volume o superficie) prodotta in un determinato periodo di tempo da una popolazione o da una biocenosi, o in un particolare ambiente biologico”.

In questo articolo andremo ad approfondire la produzione di energia da biomassa, analizzandone gli aspetti positivi e negativi.

Biomassa: che cos’è

Con il termine “biomassa” vengono indicati particolari sostanze di origine organica, generalmente originata da scarti di attività agricole e, quindi, da piante o animali: scarti di attività agricole, forestali o provenienti dall’industria agroalimentare, residui di allevamenti, legni e alghe marine sono tutti materiali vegetali che possono prendere parte ad un progetto di creazione di energia pulita. Infatti, se questi elementi vengono trattati in modo adeguato, possono essere utilizzati al fine di generare energia elettrica o termica. Con gli impianti a biomassa l’energia rinnovabile può essere prodotta da scarti presenti in natura e senza l’utilizzo di combustibili fossili.

Quindi cos’è la biomassa? Un perfetto biocombustibile e, in quanto tale, presenta notevoli vantaggi in materia di sfruttamento dei rifiuti, oltre che di sostenibilità e attenzione all’ambiente.

Alcuni esempi di biomassa

Non tutte le biomasse sono uguali: per distinguere i tre tipi di biomasse principali si deve far riferimento alla loro provenienza.

  • Biomasse vegetali: sono quelle più utilizzate e provenienti dagli scarti di attività agricole, forestali o di giardinaggio. A questa categoria appartengono anche tutte quelle piante che sono coltivate proprio con lo scopo di essere utilizzate come biocombustibili.
    Tra le biomasse vegetali rientrano:

      • Vinacce;
      • Residui della produzione dell’olio;
      • Gusci;
      • Torsoli;
      • Noccioli;
      • Bucce.
  • Biomasse animali: questa tipologia invece proviene dagli allevamenti animali. La più diffusa biomassa animale è il letame, che al suo interno contiene gas, nutrienti ed energia chimica prodotta dall’erba di cui si sono cibati gli animali. Oltre al letame, anche le carcasse, se sottoposte a combustione, possono produrre energia.
  • Biomasse microbiche: queste invece provengono dal terreno. Sono elementi come zolfo, azoto, batteri, funghi e microbi.
    Il suolo è un luogo ricco di possibili biomasse in quanto gli elementi derivati dalla decomposizione di animali e piante sono ricchi di minerali.

Come si trasforma la biomassa in energia

Vediamo quindi come viene trasformata la biomassa in energia elettrica: questo processo viene attuato secondo procedure diverse in base a quello che è il prodotto energetico che si intende ottenere. Ad oggi, i processi per convertire la biomassa sono:

  • processi termici:
    • combustione: la biomassa viene bruciata per generare calore e vapore, che a loro volta possono essere utilizzati al fine di produrre elettricità o per riscaldare edifici;
    • torrefazione: la biomassa viene riscaldata ad alte temperature per liberare l'energia immagazzinata.
  • processi gassosi:
    • digestione anaerobica: la biomassa viene decomposta dai microrganismi in assenza di ossigeno per produrre biogas, ottimo combustibile per la generazione di elettricità e calore;
    • gassificazione: la biomassa viene convertita in un gas di sintesi, conosciuto come syngas, che può essere utilizzato come combustibile per la generazione di elettricità o convertito in biocarburanti liquidi.
  • processi chimici:
    • pirolisi: anche in questo caso la biomassa viene scomposta chimicamente in assenza di ossigeno producendo bio-oil o biochar;
    • liquefazione: attraverso un processo di estrazione chimica, la biomassa viene trasformata in un liquido.

Produrre la biomassa inquina?

Biomassa, energia e inquinamento, da cosa sono correlati questi tre fattori?
Sicuramente l’energia prodotta dalle biomasse è molto rispettosa dell’ambiente, in quanto viene ricavata da scarti già presenti in natura e producono una quantità di anidride carbonica uguale a quella assorbita durante il processo di crescita. Tuttavia, è da considerare che anche, recentemente, uno dei più importanti fattori di inquinamento riguarda le biomasse legnose non gestite in modo adeguato.

Restando sospese nell’aria, sotto forma di polveri sottili, le particelle provocano danni all’ambiente e agli esseri viventi.

È quindi importante gestire correttamente la produzione delle biomasse al fine di non liberare nell’atmosfera sostanze inorganiche e fumi di combustione, oltre che ad essere certi che i batteri presenti nella sostanza di scarto non siano termoresistenti e che, quindi, possano essere neutralizzati.

Energia da biomasse: vantaggi e svantaggi

Per quanto riguarda l’energia da biomassa, i pro e contro che questo biocarburante presenta rendono questa fonte di energia molto dibattuta.

Iniziamo con il presentare i vantaggi:

  • è una fonte rinnovabile: può essere coltivata o raccolta di nuovo, a differenza delle fonti non rinnovabili come il petrolio o il carbone;
  • riduce le emissioni di gas serra: la combustione della biomassa produce meno emissioni rispetto alle fonti di energia non rinnovabili, poiché, come abbiamo precedentemente accennato, gli alberi e le piante assorbono CO2 durante la crescita;
  • è utilizzabile in diversi modi: possiamo ottenere energia termica, elettrica o sotto forma di biocarburanti liquidi;
  • è facilmente accessibile: è disponibile in molti paesi, rispetto ad altre fonti rinnovabili come il solare o l'eolico.

Gli svantaggi dell’energia da biomassa invece riguardano:

  • le limitazioni nella quantità di energia che può essere prodotta: questa, infatti, è limitata dalla disponibilità di materie prime;
  • l’impatto ambientale negativo: se non gestita in modo etico e adeguato, la coltivazione intensiva di piante per la produzione di biomassa può causare problemi ambientali, come la deforestazione e la perdita di habitat per la fauna selvatica;
  • i costi elevati: la coltivazione e la raccolta della biomassa possono essere costose, così come il trasporto e la conversione in energia;
  • i problemi di qualità: la qualità della biomassa può variare a seconda delle condizioni ambientali e delle tecniche di coltivazione utilizzate, a discapito dell’efficienza dei processi di conversione in energia.

 

Il presente testo è aggiornato al 30 Marzo 2023

offerte sorgenia
Vorresti un’offerta Luce e Gas attenta all’ambiente, ma anche al tuo risparmio?
PASSA A SORGENIA!
Perché sceglierci?
100% green

100% Green 
Tutta la nostra energia elettrica proviene da fonti rinnovabili.

100% digital

100% Digital 
Attivi l’offerta online e paghi le bollette con un click.

app sorgenia

L’APP su tua misura 
Gestisci tutte le forniture e monitora i tuoi consumi.

programma fedeltà greeners

La community GREENERS 
Impara a fare scelte sostenibili e premia il tuo impegno

Con Next Energy Sunlight Luce&Gas hai energia elettrica da fonti rinnovabili e 30€ di Sconto!**

 
Oltre 500.000 clienti hanno scelto Sorgenia per Luce, Gas e Fibra
Vuoi scoprire le nostre offerte e ricevere il consiglio di un esperto?

Compila il form, ti ricontatteremo per darti tutte le informazioni che ti servono, gratuitamente e senza impegno.

Richiedi consulenza

**Sconto frazionato sulle bollette dei primi 12 mesi. Per maggiori informazioni leggi regolamento.

 

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.
CONSUMO FRIGORIFERO: BREVE GUIDA E CONSIGLI PRATICI

Il consumo del frigorifero, uno degli elettrodomestici più utili e diffusi, è un tema importante per la gestione energetica di ogni abitazione. 

Leggi di più
QUANTO COSTA IL GAS AL METRO CUBO?

Il gas è una risorsa molto importante che consente di cucinare, riscaldare la casa, produrre energia elettrica e acqua calda. Negli ultimi anni, il mercato del gas è stato protagonista di volatilità e andamenti altalenanti. 

Leggi di più
Hai altre domande? Chiedi al nostro consulente
operatore