Punto di Rugiada

SERVIZIO DI DEFAULT TRASPORTO RETE DI PUBBLICO INTERESSE Autolettura PERIODO DI PUNTA Contatore o gruppo di misura INFRASTRUTTURA UE Gasdotto Esenzione TPA POD (POINT OF DELIVERY) TIB Sm3 FATTURAZIONE A CONGUAGLIO Impianti alimentati da fonti rinnovabili non programmabili INFRASTRUTTURA NON UE Anno Termico PIG PIATTAFORMA PRISMA Punto di Entrata RN Watt SBILANCIAMENTO PREVISIONALE DEL SISTEMA Potenza impegnata CLIENTE IDONEO Terna - Rete Elettrica Nazionale S.p.A. Contratto di vettoriamento PUNTO DI CONSEGNA ARERA - AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE Codice Remi Rete di Trasporto Regionale Punto di Rugiada PORTALE MISURA Borsa elettrica Fatturazione stimata o in acconto ALLOCAZIONE DISTRIBUTORE MJ DISTRIBUZIONE Rete di distribuzione IMPRESA AUTORIZZATA Composizione molare Impianto fotovoltaico AREA DI PRELIEVO PRODUTTORE Livello massimo di potenza prelevata CODICE DI RETE Altissima tensione NUMERO DI RIFERIMENTO DELL’ASTA Potenza disponibile BIOMETANO OPZIONE TARIFFARIA TIPOLOGIA DI UTENZA DOMESTICO Biogas PORTALE M-GAS Bilanciamento ANNO DI RIFERIMENTO Misuratore orario POTENZA PRELEVATA GIGAWATT (GW) SEND OUT MASSIMO GIORNALIERO Stato del contatore PREMIO D’ASTA Rete di Trasmissione Nazionale - RTN REGOLAMENTO 715/2009 Prezzo di Riserva TIVG DEPOSITO CAUZIONALE METODOLOGIA RELATIVA ALLE AREE OMOGENEE DI PRELIEVO Gas Naturale OPERATORE PRUDENTE E RAGIONEVOLE Letture rilevate DOCUMENTO RISCHI SPECIFICI Impianti alimentati da fonti rinnovabili programmabili ATTIVAZIONE DELLA FORNITURA CLIENTE FINALE SPECIFICA DI QUALITÀ GJ RN Indice di Wobbe CAPACITÀ RESIDUA Servizio di Fornitura di Ultima Istanza o Servizio FUI TIPOLOGIA DI USO CODICE DI RIGASSIFICAZIONE GIORNO-GAS Coefficiente di conversione (C) DIRITTO ALL’ALLOCAZIONE PRIORITARIA O DIRITTO AP Densità relativa SBILANCIAMENTO COMPLESSIVO DEL SISTEMA O SCS Gas Naturale Liquefatto (GNL) ACQUIRENTE UNICO ARERA - AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE MODELLO DI CONVERSIONE DI ENTSOG Gas combustibile PIANO DI EMERGENZA GRTN REGOLAMENTO 459/2017 Rete elettrica SERVIZIO DI MAGGIOR TUTELA MISURATORE MULTIORARIO PORTALE CAPACITÀ (DI TRASPORTO) Tipologia di utenza altri usi PROGRAMMA GIORNALIERO O PRENOTAZIONE Megawatt (MW) ALTA TENSIONE PDR (Punto di riconsegna) ALLACCIAMENTO Contratto di vendita TISG OPZIONE TARIFFARIA BASE Produzione di energia elettrica CODICE DI STOCCAGGIO Fasce orarie PIATTAFORMA MGAS Punto di Scambio Virtuale o PSV MERCATO DEL GAS Punto di Rugiada degli idrocarburi CAPACITÀ DI TRASPORTO DISPONIBILE O CAPACITÀ DISPONIBILE SMALL ADJUSTMENT Potere Calorifico Superiore o PCS GLOSSARIO LUCE E GAS Domiciliazione bancaria AREA OMOGENEA (AOP) Accessibilità al gruppo di misura PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE (ROUND) Autoproduttore CAPACITÀ DI TRASPORTO OPZIONE TARIFFARIA SPECIALE Media tensione (MT) BASSA TENSIONE (BT) Decreto Bersani CONFERIMENTO Dispacciamento CONTRATTO DI TRASPORTO Punto di Riconsegna

Temperatura alla quale, per ogni data pressione, ha inizio la condensazione dell’acqua.
 

Che cos'è il punto di rugiada

La specifica temperatura alla quale ha inizio la condensazione dell'acqua viene definita punto di rugiada . Questa, varia a seconda della pressione alla quale si opera.

Il punto di rugiada è un parametro fisico molto importante quando si opera con i fluidi e, in particolare con i gas combustibili come il metano. Questo, infatti, non è mai composto al 100% da CH4, ossia da metano puro, ma presenta una piccola percentuale, pari solitamente all'1%, di altri gas come etano, butano o altro. Si tratta di percentuali variabili ma sempre molto piccole che, tra l'altro, possono essere variabili a seconda del giacimento di provenienza del metano. Questa miscela di gas, quando brucia, rilascia un'elevata quantità di calore e porta alla formazione di vapore acqueo tramite il calore latente di vaporizzazione. Il vapore acqueo deriva dalla reazione di combustione, ossia dalla reazione chimica che permette al gas di bruciare e produrre calore.

Se si prende in considerazione una reazione teorica, la condensazione del vapore contenuto nei fumi della combustione del metano permetterebbe di incrementare il rendimento del potere calorifico di questo gas di un valore superiore al 10%. Poiché la condensazione avviene al di sotto del valore del punto di rugiada, è fondamentale sapere quale esso sia alle diverse condizioni di pressione e temperatura. Infatti, raffreddando e facendo condensare il vapore derivante dalla combustione, si può ottenere un interessante guadagno in calore.

Punto di rugiada e caldaie

La possibilità di utilizzare il vapore condensato per ottenere un incremento nel rendimento calorico ha permesso di portare alla progettazione di caldaie innovative, in grado di assicurare un rendimento maggiore a parità di uso di metano. Le caldaie tradizionali, infatti, con il rilascio dei fumi, perdono circa il 10% di calore latente che, invece, viene recuperato e utilizzato quando si fa uso delle moderne caldaie a combustione. Le caldaie a condensazione permettono il recupero del calore latente che invece, nei modelli tradizionali di caldaia, si perde con i fumi. In particolare, la teoria evidenzia che quanto più si riesce a portare la temperatura dei fumi di vaporizzazione al di sotto del valore della temperatura di rugiada, tanto più si potrà ottenere un rendimento elevato. Naturalmente, la possibilità di raggiungere o meno determinate temperature dipenderà dal tipo di caldaia, ossia dalla sua qualità.

Nelle caldaie a condensazione, infatti, i fumi vengono portati al punto di rugiada e quindi condensati, ossia resi liquidi e più freddi. In tal modo si può non solo abbassare la temperatura di uscita dei fumi, ma anche sfruttare al meglio il calore latente del vapore, ossia l'energia dei fumi che possono essere utilizzati come nuovo combustibile per la produzione di nuovo calore.

In una caldaia a condensazione che funziona a metano, il punto di rugiada si aggira tra i 55 e i 60°C: a queste temperature in vapore inizia a condensare liberando il calore latente per una successiva produzione di calore. Questo processo, che non avviene nelle caldaie normali, permette di incrementare la quantità di calore che viene prodotta dalla caldaia: a parità di consumi, pertanto, un modello di caldaia a condensazione è in grado di assicurare una maggiore quantità di calore.

Punto di rugiada, rendimento e risparmio

Il corretto sfruttamento del punto di rugiada nella progettazione delle nuove caldaie a condensazione assicura un elevato rendimento e questo significa poter ottenere una maggiore quantità di calore a parità di consumo di gas. Tuttavia, va sottolineato che non è sempre vero che l'installazione di una caldaia a condensazione sia in grado di assicurare un elevato risparmio a quanti ne fanno uso. Infatti, se non si fa uso di un adeguato impianto di riscaldamento, l'uso della caldaia a condensazione può rappresentare solo una spesa inutile che, pur migliorando il rendimento, non riesce sfruttare al meglio tale rendimento. Infatti, per avere la certezza di un buon risparmio, l'utilizzo delle caldaie a condensazione andrebbe associato a particolari tipi di impianti di riscaldamento.

Resta tuttavia sempre vero che, anche se non si procede a una corretta associazione tra caldaia a condensazione e impianto di riscaldamento, questo tipo di caldaia assicura un maggiore rispetto dell'ambiente. Infatti, le caldaie tradizionali rilasciano i fumi a temperature molto elevate, dell'ordine dei 150°C. Nel caso dei modelli a condensazione l'abbattimento delle temperature causato dal raggiungimento del punto di rugiada e, quindi, dall'uso dei vapori porta all'immissione in atmosfera di gas più freddi e meno inquinanti.

LA TUA ENERGIA 100% GREEN.

Passa a Sorgenia e scopri l'offerta pensata su misura per te.

100% ENERGIA
DA FONTI RINNOVABILI

Con Luce e Gas per casa tua puoi risparmiare fino a 300€* all'anno. Cosa aspetti?
 
 
CALCOLA PREVENTIVO o Chiamaci Gratis 
800 920 960
1614493874
2021-02-28 07:31:14

2021-03-01 00:00:00

*Risparmio annuo per Luce&Gas calcolato il 28/01/2021, per una famiglia tipo residenziale (potenza pari a 3kW, consumo medio pari a 2700 kWh/annui (energia) e 1400 sm3/annui (gas), sito nel comune di Milano e ipotizzando uguale consumo in ogni ora del giorno, come differenza tra la media della stima della spesa annua relativa a tutte le offerte contenute nel Portale Offerte di Acquirente Unico (www.ilportaleofferte.it/) e la stima della spesa annua relativa all’offerta Next Energy di Sorgenia.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.
DOCUMENTO RISCHI SPECIFICI
Leggi di più
Hai altre domande? Chiedi al nostro consulente
operatore