Gestori gas a confronto: come scegliere

Per scegliere i gestori gas più convenienti basta seguire una procedura piuttosto semplice sul TrovaOfferte. Come? Grazie al comparatore dell’Aeegsi

 

Per mettere i gestori gas a confronto non vi serve un esperto: basta un computer (o uno smartphone), qualche minuto di pazienza e avrete di fronte a voi la lista più completa per scegliere in totale tranquillità.

Come? Grazie al comparatore dell’Aeegsi, l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico. Per scegliere i gestori gas più convenienti, dovete seguire una procedura piuttosto semplice sul TrovaOfferte.

La lista dei gestori gas a confronto è a portata di click: vi bastano pochi dati, facili da reperire.

 

GESTORI GAS A CONFRONTO CON IL COMPARATORE AEEGSI


Per mettere i gestori gas a confronto sul comparatore dell’Aeegsi dovete prima di tutto spuntare la voce “Gas” sul TrovaOfferte e immettere il codice di avviamento postale dell’abitazione per cui cercate i gestori gas più convenienti.

Un click e si è già al passaggio successivo: il secondo step prevede l’inserimento del proprio consumo annuo, (in Standard metri cubi o Smc) che si trova in una qualsiasi fattura. Se non avete a disposizione questo dato, è anche possibile calcolare una stima del consumo annuo con l’apposito strumento dal comparatore.

Per visualizzare i gestori gas a confronto, è quindi necessario selezionare una o entrambe le opzioni Prezzo bloccato (il prezzo non cambia per almeno un anno) o Prezzovariabile (il prezzo cambia con tempi e modalità stabiliti nel contratto).

La schermata successiva è quella definitiva per chi è in cerca dei gestori gas più convenienti: ci sono tutte le informazioni con un pratico elenco per spesa annua stimata crescente.