DEFINIZIONE
È un contatore per la rilevazione e registrazione dell'energia elettrica immessa e prelevata in ciascuna ora.
 


 

Senza neanche rendercene conto, ogni singola azione all'interno della nostra abitazione, porta al consumo di energia elettrica e sono davvero pochi coloro che sanno, in maniera precisa, quanta corrente sono in grado di consumare in un certo lasso di tempo. Per questo motivo si sente l'esigenza di avere chiara la situazione dei consumi elettrici anche al fine di tagliare i costi e risparmiare in bolletta. Monitorare i consumi diventa quindi indispensabile per un consumo di energia elettrica consapevole, ma anche per capire se si spreca corrente e che tipo di tariffa scegliere in base ai propri consumi. Per monitorare i consumi esistono appositi strumenti che prendono il nome di misuratori. Quando si parla di misuratori di corrente occorre fare una distinzione tra: misuratore multiorario: un contatore che rileva e registra l'energia elettrica immessa e prelevata nelle fasce orarie F1, F2 e F3; misuratore orario: un contatore che rileva e registra l'energia elettrica immessa e prelevata in ciascuna ora. Il misuratore orario consente di misurare, in tempo reale, il consumo di energia elettrica. In questo modo ognuno potrà monitorare istantaneamente di quanta energia ha bisogno la lavatrice o la lavastoviglie per effettuare un ciclo di lavaggio, quanto consuma il forno elettrico per cuocere una torta o una pietanza oppure di quanta corrente necessita un fono per capelli o una piastra. Inoltre, grazie al misuratore orario, nelle ore in cui non si esegue alcuna attività sarà possibile osservare quanto consumano elettrodomestici come il frigorifero o le tv spente con le luci rosse messe in stand-by. Insomma, il misuratore orario permette ad ognuno di andare a verificare i consumi, ora per ora, e i costi che seppure, a prima vista, possono sembrare insignificanti sommati vanno ad influire notevolmente sulla bolletta. Il misuratore di corrente orario permette quindi di visionare i dati attinenti ai consumi, esaminarli e raffrontarli al fine di avere un quadro chiaro di quella che è la situazione. In questo modo sarà possibile anche, mese per mese, studiare e verificare i miglioramenti in bolletta, in termini di consumi energetici e risparmio economico. Una volta che, grazie al misuratore orario, si hanno i consumi sotto controllo sarà possibile mettere in pratica alcuni escamotage per evitare inutili sprechi e tagliare i costi in bolletta. Ad esempio, è buona abitudine chiudere sempre le tv, i personal computer e tutti i dispositivi che presentano la spia rossa di stand-by oppure sostituire le classiche lampadine con quelle a basso consumo energetico. Infine, con il misuratore orario è possibile capire in quali ore del giorno si tende a consumare di più e di conseguenza si può scegliere una tariffa adatta alle proprie esigenze. Se invece si ha un contratto di fornitura di energia elettrica che prevede differenti tariffe a seconda delle fasce orarie e dei giorni, un ottimo espediente per risparmiare è quello di concentrare i consumi nella fascia oraria e nei giorni nei quali si paga di meno.

N.B. Fonti: I contenuti pubblicati nel presente articolo sono liberamente reperiti online su portali d’informazione come arera.it, servizioelettriconazionale.it, wikipedia.it ed i principali organi d'informazione giornalistici.

Il presente documento è aggiornato al 27 settembre 2018.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.