DEFINIZIONE
È un codice composto da 14 numeri che identifica il punto fisico in cui il gas naturale viene consegnato dal fornitore e prelevato dal cliente finale. Poiché identifica un punto fisico sulla rete di distribuzione, il codice non cambia anche se si cambia fornitore.
 


Che cos'è il PDR

Il Punto di Riconsegna, o PDR , è un codice che permette di identificare in maniera univoca il punto preciso in cui avviene la consegna del gas a un determinato cliente. Il codice è composto da 14 cifre numeriche e non va confuso con il codice cliente. Il PDR, infatti, dipende dal contatore, ossia è un codice che definisce le caratteristiche del contatore e il luogo in cui esso è installato mentre il codice cliente rappresenta un'identificazione della persona che ha stipulato il contratto con la società di fornitura del gas. Se si cambia fornitore, cambierà il numero cliente, ma non il codice PDR, perché esso è assegnato al contatore e non all'utente della fornitura di gas.

Quando serve il PDR e dove trovarlo

Il codice PDR è necessario per una serie di operazioni, tra cui quella dell'attivazione di un contatore disattivato (caso tipico quando si va a vivere in una casa sfitta da qualche periodo) oppure quella della richiesta di nuovo fornitore. Naturalmente, per poter recuperare il PDR è necessario sapere dove poterlo trovare. Esso si trova sulla bolletta del gas, nella sezione relativa ai dati di fornitura. Quando si vuole cambiare fornitore, quindi, è necessario avere a portata di mano una vecchia bolletta per la comunicazione del PDR. Se invece non si dispone di una bolletta, perché si sta riattivando un contatore in seguito a cambio casa, sarà necessario cercare il PDR sul contatore stesso. Questo, tuttavia, non è sempre presente, soprattutto se si dispone ancora dei vecchi contatori analogici. In alcuni casi è possibile che sia stato attaccata un'etichetta adesiva che riporta il numero del PDR o un cartellino metallico. Se non si dispone della bolletta e non si riesce a trovare il codice PDR sul contatore allora sarà necessario procedere in maniera differente, ossia contattando il numero del distributore locale, oppure del fornitore con cui si intende effettuare il contratto e comunicando l'indirizzo al quale è presente il contatore disattivato. Contattare il distributore locale permette di avere una maggiore rapidità nel recupero del codice visto che il contatore viene installato e quindi dipende dal distributore. Se non si sa quale sia il proprio distributore locale allora di potrà contattare il fornitore con cui si intende stipulare il contratto. In tal caso sarà il fornitore stesso a contattare il distributore per risalire al PDR. Successivamente si potrà effettuare l'attivazione del contatore e far partire il nuovo contratto.

L'assegnazione del PDR

A differenza del numero cliente, che viene assegnato al cliente nel momento in cui viene stipulato un nuovo contratto, il PDR viene assegnato al contatore la prima volta che viene effettuato l'allacciamento del gas. Il contatore, infatti, viene installato da un tecnico che collega questo rilevatore alla rete locale del gas, assicurandosi che esso funzioni regolarmente, ossia che registri in maniera corretta i consumi. Una volta installato, il contatore non va mai manomesso: la manomissione del contatore, infatti, è considerata reato penale. Va inoltre sottolineato che a differenza della manomissione di un contatore di energia elettrica, pensare di apportare variazioni su un contatore del gas è altamente rischioso visto che un'eventuale fuga di gas potrebbe portare a conseguenze gravissime, come esplosioni.

PDR o PDC? Le differenze tra questi due codici

Quest'ultimo rappresenta il Punto di Consegna e non rappresenta un identificatore unico di un solo contatore quanto piuttosto di tutti i contatori che sono connessi a una determinata rete locale. Gli appartamenti di un condominio, ad esempio, presentano tutti lo stesso PDC perché il collegamento alla rete locale di trasporto del gas avviene per tutti nello stesso punto. Viceversa, il PDR sarà sempre unico, anche per appartamenti affiancati, perché questo codice definisce esclusivamente il singolo contatore.

PDR e POD: codici simili per utenze diverse

Quando si parla di utenze domestiche i codici necessari per le comunicazioni possono essere davvero molti. Diventa necessario, pertanto, non confonderli. Nel caso della fornitura del gas, ad esempio, il PDR definisce il Punto di Riconsegna ossia, come già chiarito, la precisa locazione in cui viene fornito il gas. Un codice simile, detto POD, è caratteristico della fornitura di corrente elettrica. Questo codice numerico, però, definisce il punto preciso in cui si trova il contatore della corrente.

N.B. Fonti: I contenuti pubblicati nel presente articolo sono liberamente reperiti online su portali d’informazione come arera.it, servizioelettriconazionale.it, wikipedia.it ed i principali organi d'informazione giornalistici.

Il presente documento è aggiornato al 10 ottobre 2018.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.