DEFINIZIONE
Si intende la miscela di idrocarburi, composta principalmente da metano e in misura minore da etano, propano ed idrocarburi superiori. Può contenere anche alcuni gas inerti, tra cui l’azoto e l’anidride carbonica. Il gas naturale viene reso disponibile al trasporto direttamente dopo il trattamento del gas proveniente sia dai giacimenti che dagli stabilimenti del gas naturale liquefatto.
 


 

Il gas naturale è un insieme di diversi composti idrocarburici, tra i quali riconosciamo il metano, l'etano, il propano ed altri idrocarburi superiori. La miscela del gas naturale contiene inoltre alcuni gas inerti quali l'anidride carbonica e l'azoto. La percentuale di tutti questi componenti, tuttavia, varia a seconda di dove il gas naturale viene estratto.

Il metano di per sé è un gas inodore. Il caratteristico odore che si sente quando fuoriesce dai fornelli è data dall'aggiunta di mercaptani, composti appositamente addizionati alla miscela gassosa, per renderla riconoscibile ad eventuali perdite.

Il gas naturale viene utilizzato quotidianamente sia per il riscaldamento delle abitazioni, che per il funzionamento dei fornelli di cucina. Viene inoltre utilizzato dalle industrie e dalle centrali elettriche per produrre energia. Grazie alla sua combustione, infatti, si realizza molta energia con un basso impatto ambientale. Rispetto ai molti altri gas combustibili, il gas naturale è decisamente meno nocivo, non liberando fumi tossici, nè biossido di zolfo fortemente inquinante.

Il gas naturale si trova in natura, in falde sotterranee dove si è formato a seguito della decomposizione di vario materiale organico nel corso dei secoli. Inoltre, è presente anche nelle esalazioni vulcaniche.

Il gas naturale può uscire spontaneamente dai giacimenti o essere estratto mediante trivellazione. Tuttavia, prima di poter essere utilizzato, il gas naturale deve essere necessariamente purificato dall'azoto e dall'anidride carbonica in esso contenuti.

Il trasporto del gas naturale

Il gas naturale viene trasportato nelle sedi di utilizzo mediante una complessa rete di condotti e tubazioni, che prende il nome di gasdotto. Realizzate in acciaio, le tubazioni costituiscono una fitta trama distributiva, di oltre un milione di chilometri di lunghezza, che permette di raggiungere tutte le parti del mondo. Se liquefatto, invece, il gas naturale può essere trasportato mediante particolari navi metaniere in grado di conservarne lo stato in quanto garantiscono basse temperature di stoccaggio. Tali mezzi si utilizzano quando i metanodotti non sono in grado di raggiungere alcune zone remote della terra. Il consumo di gas naturale in Italia non è sufficientemente coperto dalle riserve energetiche del nostro sottosuolo. È per questo che importiamo gas naturale sia dall'Algeria che dalla Russia mediante imponenti gasdotti. Il nostro principale utilizzo di gas naturale è per uso domestico, con un quaranta percento di utilizzo totale. L'unità di misura del gas naturale è lo standard metro cubo.

Diverse tipologie di gas naturale

I gas naturali presenti in natura variano a seconda della composizione degli idrocarburi presenti. I principali gas naturali considerati dal punto di vista chimico sono: - metano, chimicamente composto da quattro atomi di idrogeno ed un atomo di carbonio; - etano, costituito da due atomi di carbonio e sei atomi di idrogeno ed appartenente alla famiglia degli alcali; - propano, che è un gas alifatico saturo, composto da tre atomi di carbonio e otto atomi di idrogeno; - butano, strutturato con quattro atomi di carbonio e dieci atomi di idrogeno.

I gas naturali possono inoltre essere classificati in: - gas umidi o wet gas, che contengono idrocarburi condensabili; - gas poveri o lean gas, che non contengono idrocarburi condensabili; - gas secchi o dry gas, costituiti da metano senza presenza di acqua; - gas acidi o sour gas, contenenti ossido dello zolfo; - gas dolci o sweet gas, che non contengono ossido dello zolfo.

N.B. Fonti: I contenuti pubblicati nel presente articolo sono liberamente reperiti online su portali d’informazione come arera.it, servizioelettriconazionale.it, wikipedia.it ed i principali organi d'informazione giornalistici.

Il presente documento è aggiornato all'11 ottobre 2018.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.