Fornitori luce e gas: ecco quali sono i più convenienti

 

Sono passati più di quindici anni da quando l'Italia ha visto nascere la liberalizzazione del mercato dell'energia e del gas. Da allora, i diversi fornitori presentano regolarmente tariffe e offerte sempre più convenienti e concorrenziali per garantirsi un sempre maggiore numero di clienti. D'altra parte, i consumatori si trovano a dover scegliere, cercando di valutare i diversi aspetti, i costi e le promozioni che permettono loro di risparmiare sui consumi. La scelta, tuttavia, non è sempre facile perché le aziende in grado di fornire energia e gas sono veramente molte e sembrano destinate a crescere.

Come scegliere allora i fornitori di gas e luce più convenienti?

Va subito specificato che, considerate le diverse variabili e i parametri che insistono sul mercato dell'energia, la scelta del gestore più conveniente in molti casi è prettamente soggettiva, ossia legata alle proprie abitudini di vita. I costi dell'energia e del gas possono infatti variare non solo da gestore a gestore, ma anche a seconda dei luoghi in cui si vive, a seconda dei consumi medi giornalieri, degli orari in cui si fa maggiore utilizzo di elettricità e gas e di eventuali contratti stipulati in periodi particolari, soggetti a promozioni specifiche, che garantiscono un risparmio sui costi dei consumi legato esclusivamente a determinate offerte. Inoltre, bisogna ricordare che quando si parla di prezzi più convenienti, questi non riguardano mai la fornitura netta dell'energia o del gas, ma soprattutto i diversi servizi ad essa associati: sono questi che fanno la vera differenza di prezzo e che permettono ai diversi fornitori di farsi concorrenza tra di loro. Così, per comprendere i veri costi e quindi gli eventuali risparmi, bisognerebbe scorporare le diverse voci di spesa per controllare quali siano le spese effettive relative, ad esempio, ai consumi, al trasporto di energia, a servizi specifici e all'IVA. Bisogna poi ricordare, per avere un quadro generale completo sui costi e sulle offerte, di mettere a paragone sempre situazioni simili tra di loro: per controllare le diverse tariffe energetiche, ad esempio, si devono effettuare le valutazioni in base alla fascia oraria mentre, nel caso delle tariffe legate al gas, è fondamentale controllare la propria zona di residenza visto che esse variano a seconda della regione in cui si vive. Per conoscere le diverse offerte proposte dai fornitori di energia, è possibile confrontare le tariffe sui comparatori online oppure rivolgersi al servizio Trova Offerte dell'Autorità per l'Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico. In entrambi i casi si potranno valutare e paragonare i tariffari proposti dai vari fornitori per comprendere quali possano rivelarsi quelli più convenienti alle proprie esigenze. Tra queste, da non sottovalutare la volontà di puntare soprattutto a servizi online, che permettono di accedere, tramite la piattaforma del sito web del gestore, alla propria area personale dalla quale controllare, gestire e pagare i propri servizi energetici garantendosi un ulteriore abbattimento dei costi.

Nell'ampio panorama dei fornitori di luce e gas ve ne sono alcuni che garantiscono mediamente tariffe più convenienti e, pertanto, possono essere presi maggiormente in considerazione quando si deve stipulare un nuovo contratto o quando si desidera effettuare una voltura. Va specificato che si tratta esclusivamente di contratti a uso residenziale e che, in molti casi, le offerte presentano una particolare caratteristica, ossia quella del prezzo bloccato. Si tratta di un'interessante offerta, una specie di tutela per il consumatore che, anche in caso di eccessivi incrementi dei costi nel mercato energetico, potrà contare, per un determinato periodo definito in contratto e che può variare da uno a tre anni (raramente a tempi superiori), sul prezzo fisso stipulato alla firma. Infine, va posta attenzione alla lettura della promozione: bisogna cioè sempre controllare se il costo proposto è al netto dai servizi o meno. Tra le diverse offerte che si possono trovare sui comparatori di tariffe, al momento quelle più convenienti, relative alla fornitura di gas e luce, sono quelle proposte da Eni, da Wekiwi e da Sorgenia. Si tratta, soprattutto di tipi di contratti online, che prevedono quindi fatturazione elettronica e pagamento tramite domiciliazione bancaria. Eni propone la tariffa Easy Web Luce e Gas che prevede un prezzo bloccato per tre anni ma non solo: il secondo e il terzo anno sono previsti degli sconti rispettivamente del 5% e del 10% sul costo delle forniture che sono tariffate a 0.215 euro/Smc nel caso del gas e a 0.06 euro/KWh nel caso dell'energia elettrica. Questa tariffa prevede tuttavia un contributo fisso mensile, pari a 6 euro.

Wekiwi è un nome forse ancora poco conosciuto nel settore dell'energia: si tratta di un fornitore smart, che ha puntato direttamente alla vendita di servizi energetici esclusivamente via web. Questo permette di offrire prezzi altamente competitivi e, soprattutto, di gestire la propria fornitura tramite internet, valutando quando cambiare tariffe, controllando i propri consumi e molto altro ancora. Inoltre, per quanti fanno uso della app proprietaria e comunicano esclusivamente tramite mezzi digitali, sono previsti ulteriori sconti. La tariffa più conveniente proposta da questo fornitore assicura un prezzo bloccato per un anno, con costi di 0.03 euro/KWh per la corrente elettrica e di 0.15 euro/Smc per il gas. Inoltre, per gestire al meglio i propri consumi, Wekiwi propone delle ricariche mensili, da scegliere a seconda delle proprie esigenze energetiche.

Un altro gestore che garantisce prezzi bloccati e interessanti è Sorgenia che, con la tariffa Next Energy Luce e Gas permette di avere una fornitura di gas e di luce rispettivamente a 0.2349 euro/Smc e a 0.0710 euro/KWh. Questa scelta, che prevede il prezzo bloccato per dodici mesi, è particolarmente indicata a chi ha un consumo regolare di energia elettrica durante la giornata, visto che prevede solo la possibilità di tariffa mono-oraria. Va poi sottolineato che i costi previsti per questo profilo tariffario sono già inclusivi di spese, ossia non sono costi netti per l'acquisto delle due fonti di energia. Anche questa proposta prevede esclusivamente fatturazione online e pagamento tramite domiciliazione bancaria.