Aumento luce e gas: perché si è verificato l’aumento del costo dell’energia e del gas

STAI CERCANDO UN'OFFERTA?
Seleziona la
tua fornitura
SCADE TRA
11:ore
58:min
22sec

Le bollette di luce e gas sono una delle voci di costo più significative all’interno del bilancio familiare degli italiani, insieme agli eventuali mutui o canoni d’affitto. Per coloro che aderiscono al Regime di maggior Tutela, inoltre, non si tratta di tariffe fisse e quantificabili, ma variabili; al contrario, gli utenti che aderiscono al Mercato Libero possono decidere se contare su un prezzo fisso e bloccato.

 

Aumento bolletta luce

La bolletta per coloro che aderiscono ancora al Regime di Maggior Tutela può cambiare in modo significativo con cadenza periodica poiché i prezzi vengono calcolati in base all’andamento del mercato all’ingrosso dell’energia e, negli ultimi mesi, è stato registrato un aumento del 9,9% per la bolletta dell'elettricità. 

L’aumento sarebbe potuto essere ancora più significativo se il Governo non fosse intervenuto con il “Decreto Lavoro e Imprese”, approvato il 2 luglio 2021: il provvedimento ha previsto di destinare circa 1,2 miliardi di euro ad attenuare l’aumento delle tariffe elettriche in conseguenza della crescita dei prezzi delle materie prime. 

Infatti, alla luce della situazione europea, che ha visto aumenti sui prezzi finali anche in Francia e Spagna, anche in Italia è stato percepito un incremento significativo in bolletta: la spesa per l’elettricità, per una famiglia tipo . È opportuno tenere presente, però, che l’anno scorso i prezzi erano stati calmierati dall’emergenza sanitaria. 

Complessivamente, il PUN (Prezzo Unico Nazionale dell’energia elettrica) è cresciuto del 25% rispetto al primo trimestre del 2021, e di oltre il 200% rispetto allo stesso periodo nel 2020. Per poter meglio comprendere questo aspetto, si ricorda che il PUN è il prezzo di riferimento dell’energia elettrica rilevato sulla borsa elettrica italiana (IPEX, Italian Power Exchange).
 

Aumento gas 

Similmente a quanto accaduto per la luce, per il prossimo periodo all’interno del Regime di Tutela si stima un aumento della bolletta del gas circa il 15,3% a causa dell’aggiornamento avvenuto nel periodo precedente. 

L’andamento del mercato del gas naturale è determinato da un aumento del costo della materia prima che avrà un impatto di circa +14,1% sul prezzo finale per la famiglia tipo. A questo si aggiungono gli oneri di sistema che hanno registrato un aumento dell’1,2% a causa dell’incremento della voce Re, adibita alle iniziative di risparmio energetico e di sviluppo sostenibile.

Allo stesso tempo non si registrano particolari variazioni per le tariffe regolate dalla rete. 
Nel complesso, l’utente finale percepirà un aumento del 15,3% sulla bolletta del gas. 
 

Il Decreto salvabollette

L’aumento significativo delle bollette della luce e gas è stato comunque mitigato dai provvedimenti presi dal Governo che ha destinato, attraverso il Decreto Lavoro e Imprese, 1,2 miliardi di euro alla riduzione degli oneri generali di sistema per il prossimo trimestre. Questo provvedimento è stato reso possibile grazie all’utilizzo di una parte dei proventi delle aste del mercato europeo dei permessi di emissione di Co2. Di conseguenze, l’autorità dell’energia ha potuto ridimensionare il costo degli incentivi alle energie rinnovabili, una delle voci più pesanti che concorrono a formare le tariffe luce e gas . 

È opportuno sottolineare che, in ogni caso, a sostegno delle famiglie in stato di disagio economico, è attivo, a partire da luglio 2021, l’accredito automatico del Bonus Sociale, un’agevolazione fiscale sulla bolletta luce e gas che supporta oltre 4 milioni di famiglie . 

Allo stesso tempo l’ARERA (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, l’organismo statale indipendente che regola i settori energetici e ambientali, l’acqua potabile e i servizi di nettezza urbana) ha attuato una proroga dell’agevolazione tariffaria prevista dal Decreto Legge n.73 del 2021 per il mese di luglio per le piccole imprese, ossia in bassa tensione non domestici, come piccoli esercizi commerciali, artigiani, bar, ristoranti, laboratori, professionisti e servizi. Queste tipologie di utenti possono godere di uno sconto in bolletta, secondo quanto previsto dal decreto-legge “sostegni-bis”. 
 

Cosa causa gli aumenti delle bollette luce e gas 

L’aumento della componente energia e della componente gas che ha interessato anche il Regime di Maggior Tutela è determinato anche da dinamiche europee. In particolare, gli aumenti sono legati alla crescita decisa delle quotazioni delle principali materie prime energetiche: basti pensare che i prezzi europei del gas sono cresciuti di oltre +30% e questa variazione è sempre più correlata all’aumento del prezzo dell’anidride carbonica.

È possibile individuare inoltre nel dettaglio l’aggiornamento degli importi degli oneri generali di sistema che potrebbero portare ad un aumento delle bollette e luce e gas nel terzo trimestre 2021; di seguito le principali voci: 
●    gli oneri relativi a incentivi alle fonti rinnovabili e alla cogenerazione CIP 6/92: +65,83% del totale della spesa per oneri di sistema; 
●    agevolazioni alle imprese a forte consumo di energia: +14,82%; 
●    messa in sicurezza del nucleare e alle compensazioni territoriali: +6,94% del totale della spesa per oneri di sistema; 
●    bonus elettrico: +5,84% del totale della spesa per oneri di sistema
●    regimi tariffari speciali per il servizio ferroviario universale e merci: +2,53% del totale della spesa per oneri di sistema; 
●    compensazioni alle imprese elettriche minori: +1,96% del totale della spesa per oneri di sistema; 
●    compensazioni alle imprese elettriche minori: +1,96% del totale della spesa per oneri di sistema; 
●    sviluppo tecnologico e industriale: + 0,82% del totale della spesa per oneri di sistema

Chi aggiorna le condizioni economiche dei serviti di tutela?

All’interno del Regime di Maggior Tutela è l’ARERA (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente) che aggiorna con cadenza periodica i prezzi dell’energia elettrica e del gas, comportando quindi una modifica del costo della bolletta per chi non è ancora passato al mercato Libero. 

Bisogna tenere presente che all’interno del Mercato Libero del gas, invece, l’ARERA stabilisce solo i costi di trasporto, la distribuzione e gli oneri di sistema ed è il fornitore decide il prezzo della componente energia . Ne consegue che sono i singoli fornitori del Mercato Libero – tra cui Sorgenia - a poter decidere la propria offerta finale per luce e gas. 

Sorgenia, mette a disposizione dei propri clienti la possibilità di accedere ad un’offerta pratica e semplice, facilmente gestibile da remoto. Uno degli elementi che caratterizza questa proposta è la possibilità per i clienti di poter contare su un prezzo fisso e garantito per un periodo di tempo, mettendosi quindi al riparo da eventuali rincari. 

A completamento dell’offerta, i clienti Sorgenia possono fare affidamento su un’offerta completamente digitale: è possibile, infatti, accedere alla propria area riservata online o all’applicazione MySorgenia dove è possibile scaricare la bolletta elettronica e verificare lo stato dei consumi in tempo reale. Inoltre, Sorgenia è stato tra i primi fornitori luce e gas a proporre il circuito Paypal tra i metodi di pagamento per assicurare transazioni sicure; in alternativa è possibile corrispondere quanto dovuto in bolletta attraverso la domiciliazione sul conto corrente.  

 

Il presente articolo è aggiornato al 06/09/2021

LA TUA ENERGIA 100% GREEN.

Passa a Sorgenia e scopri l'offerta pensata su misura per te.

icona energia green

100% ENERGIA
DA FONTI RINNOVABILI

Paura dei rincari?  Con Next Energy 24 Luce&Gas blocchi il prezzo dell'energia per 24 mesi e hai 150€* di Buono Regalo Amazon.it
card amazon

Ancora per:

 
1634735164
2021-10-20 15:06:04

2021-10-21 00:00:00

* Restrizioni applicate. Vedere dettagli su: amazon.it/gc-legal Per ottenere il Buono Regalo Amazon.it, entro 90 giorni dalla sottoscrizione, verrà inviato via mail un codice da convertire su https://iltuoregalosorgenia.idea-shopping.it/welcome. Per maggiori informazioni leggi regolamento.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.
LE ACCISE ENERGIA ELETTRICA

Forse non tutti sanno che tra le voci di spesa addebitate nella bolletta della luce figurano anche le accise energia elettrica. Ma che cosa sono e come si calcolano?

Leggi di più
DOVE POSSO PAGARE LE BOLLETTE

Una delle preoccupazioni più pressanti per gli utenti delle forniture energetiche è quello relativo al pagamento delle bollette

Leggi di più
Hai altre domande? Chiedi al nostro consulente
operatore
logo sorgenia