SERVIZIO DI DEFAULT TRASPORTO

Coefficiente di conversione (C) DIRITTO ALL’ALLOCAZIONE PRIORITARIA O DIRITTO AP Densità relativa SBILANCIAMENTO COMPLESSIVO DEL SISTEMA O SCS Gas Naturale Liquefatto (GNL) ACQUIRENTE UNICO CODICE DI RIGASSIFICAZIONE GIORNO-GAS MODELLO DI CONVERSIONE DI ENTSOG Gas combustibile PIANO DI EMERGENZA GRTN REGOLAMENTO 459/2017 Rete elettrica SERVIZIO DI MAGGIOR TUTELA ARERA - AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE PROGRAMMA GIORNALIERO O PRENOTAZIONE Megawatt (MW) ALTA TENSIONE PDR (Punto di riconsegna) ALLACCIAMENTO Contratto di vendita MISURATORE MULTIORARIO PORTALE CAPACITÀ (DI TRASPORTO) Tipologia di utenza altri usi CODICE DI STOCCAGGIO Fasce orarie PIATTAFORMA MGAS Punto di Scambio Virtuale o PSV MERCATO DEL GAS Punto di Rugiada degli idrocarburi TISG OPZIONE TARIFFARIA BASE Produzione di energia elettrica GLOSSARIO LUCE E GAS Domiciliazione bancaria AREA OMOGENEA (AOP) Accessibilità al gruppo di misura PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE (ROUND) Autoproduttore CAPACITÀ DI TRASPORTO DISPONIBILE O CAPACITÀ DISPONIBILE SMALL ADJUSTMENT Potere Calorifico Superiore o PCS BASSA TENSIONE (BT) Decreto Bersani CONFERIMENTO Dispacciamento CONTRATTO DI TRASPORTO Punto di Riconsegna CAPACITÀ DI TRASPORTO OPZIONE TARIFFARIA SPECIALE Media tensione (MT) PERIODO DI PUNTA Contatore o gruppo di misura INFRASTRUTTURA UE Gasdotto Esenzione TPA SERVIZIO DI DEFAULT TRASPORTO RETE DI PUBBLICO INTERESSE Autolettura FATTURAZIONE A CONGUAGLIO Impianti alimentati da fonti rinnovabili non programmabili INFRASTRUTTURA NON UE Anno Termico PIG POD (POINT OF DELIVERY) TIB Sm3 SBILANCIAMENTO PREVISIONALE DEL SISTEMA Potenza impegnata CLIENTE IDONEO Terna - Rete Elettrica Nazionale S.p.A. Contratto di vettoriamento PIATTAFORMA PRISMA Punto di Entrata RN Watt Rete di Trasporto Regionale Punto di Rugiada PORTALE MISURA Borsa elettrica Fatturazione stimata o in acconto PUNTO DI CONSEGNA ARERA - AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE Codice Remi DISTRIBUZIONE Rete di distribuzione IMPRESA AUTORIZZATA Composizione molare Impianto fotovoltaico ALLOCAZIONE DISTRIBUTORE MJ CODICE DI RETE Altissima tensione NUMERO DI RIFERIMENTO DELL’ASTA Potenza disponibile BIOMETANO AREA DI PRELIEVO PRODUTTORE Livello massimo di potenza prelevata PORTALE M-GAS Bilanciamento ANNO DI RIFERIMENTO Misuratore orario POTENZA PRELEVATA OPZIONE TARIFFARIA TIPOLOGIA DI UTENZA DOMESTICO Biogas PREMIO D’ASTA Rete di Trasmissione Nazionale - RTN REGOLAMENTO 715/2009 Prezzo di Riserva TIVG GIGAWATT (GW) SEND OUT MASSIMO GIORNALIERO Stato del contatore Gas Naturale OPERATORE PRUDENTE E RAGIONEVOLE Letture rilevate DOCUMENTO RISCHI SPECIFICI Impianti alimentati da fonti rinnovabili programmabili ATTIVAZIONE DELLA FORNITURA DEPOSITO CAUZIONALE METODOLOGIA RELATIVA ALLE AREE OMOGENEE DI PRELIEVO GJ RN Indice di Wobbe CAPACITÀ RESIDUA Servizio di Fornitura di Ultima Istanza o Servizio FUI TIPOLOGIA DI USO CLIENTE FINALE SPECIFICA DI QUALITÀ

 

Servizio di fornitura di gas naturale ai sensi della Delibera 249/12, e successive modifiche e integrazioni, erogato per garantire i prelievi sulla RN in tutti i casi in cui presso un PdR non risulti conferita capacità di trasporto, ivi inclusi i casi di risoluzione del Contratto di Trasporto a seguito di inadempienza dell’Utente.

Il Servizio di Default Trasporto (o Distribuzione) è uno specifico servizio di fornitura del gas naturale disciplinato dalla Delibera dell'Autorità Energetica 249/2012: si tratta di una prestazione emergenziale che viene erogata dal distributore energetico per permettere il bilanciamento dei prelievi sulla rete nazionale da parte dei singoli utenti nelle ipotesi in cui manchi capacità di trasporto presso un determinato Punto di Uscita, anche nell'ipotesi in cui questa circostanza sia derivata dalla risoluzione del contratto di trasporto dovuta ad inadempimento dell'utente.

Cos'è il Servizio di Default Trasporto?

Come visto, questo servizio si attiva unicamente in casi di emergenza, al pari di quanto accadeva per il vecchio Servizio di Fornitura di Ultima Istanza. Ai sensi della già citata Delibera Autorità del 2012, infatti, il distributore territorialmente competente (la Snam, nel caso in cui venga in considerazione la rete di distribuzione naturale) può intervenire con una fornitura straordinaria nei confronti di un cliente, quando quest'ultimo si trovi in assenza di fornitura pur rimanendo connesso alla rete: ciò avviene in alcune condizioni particolari, come crisi strutturali del sistema o, normalmente, scadenza del contratto o risoluzione del medesimo a causa di inadempienze contrattuali. In altri termini, con questo servizio, il distributore permette all'utente di rimanere connesso alla rete e di continuare il prelievo di materia prima. Ciò avviene assegnando ad un fornitore specifico, individuato previamente attraverso una gara volta a selezionare il cd. fornitore di default di distribuzione, il quale si limiterà ad operare dal punto di vista tecnico e delle condizioni economiche da applicare, secondo le direttive stabilite dall'Autorità energetica ARERA per la definizione del servizio in questione. I casi in cui può essere attivato il servizio di default trasporto sono tassativamente previsti. In particolare, vi rientrano le ipotesi di: - utenti morosi per i quali non è stato possibile disattivare l'alimentazione per limiti strutturali; - utenti che non possono essere disallacciati dall'impianto e che siano rimasti privi di un fornitore a causa di recesso del precedente fornitore o scadenza, senza rinnovo, del precedente contratto; - utenti che si trovano privi di fornitore per eventi indipendenti alla propria volontà, come avviene nel caso in cui il precedente fornitore abbia cessato l'attività, oppure quando sia intervenuta una decisione amministrativa volta ad interrompere la fornitura.

L'esercizio del Servizio di Default Trasporto

Si anticipava che le modalità con cui viene erogato il servizio in questione sono specificamente individuate. Innanzitutto, è la stessa Autorità per l'energia a declinare i quantitativi massimi di materia prima erogabile in costanza di fornitura di default. Tali valori sono così individuabili: - una quota massima di 50.000 Smc/anno per gli utenti non domestici; - una quota massima di 200.000 Smc/anno per gli utenti privati o condomini che presentano un uso domestico. Per quanto concerne le modalità operative, l'art. 24 del Decreto Letta affida all'Autorità la determinazione delle condizioni di accesso al servizio in questione: la prima disciplina compiuta della materia è arrivata con la già citata Delibera 249/2012/Rgas, poi integrata dalla successiva deliberazione 361/2013/Rgas. Con queste disposizioni, l'Autorità ha stabilito che: - l'attivazione del servizio decorre dal giorno della risoluzione del contratto per gli utenti che non hanno integrato, entro i termini stabiliti dal Codice di Rete del distributore, le garanzie a copertura dei saldi debitori pregressi; - i quantitativi di gas, la cui soglia massima è individuata ex lege, sono disciplinati dal soggetto che si occupa del servizio di bilanciamento; - l'individuazione degli operatori che possono operare nel campo del servizio di default trasporto deve avvenire attraverso una procedura di selezione concorsuale, imponendo contemporaneamente a Snam Rete Gas di adottare apposite norme nel proprio codice di Rete.

L'erogazione del servizio da parte di Snam

La società di distribuzione che gestisce la rete nazionale ha attivato a partire dal 2015 l'erogazione integrata del servizio di default di trasporto. Infatti, contrariamente al principio concorsuale inizialmente stabilito, la società ha modificato il proprio codice di rete per poter svolgere direttamente il servizio. Tale modifica unilaterale delle modalità di erogazione del servizio è stata approvata dall'Autorità con delibera 443/2015, rilevandosi che la capacità strutturale del monopolista è tale da poter assicurare in condizioni uniformi e a parità di risultati la migliore soddisfazione delle esigenze di erogazione e tutela sottese alla disciplina del servizio di default di trasporto. Ne deriva che, attualmente, almeno per quanto riguarda la gestione della rete nazionale, il servizio in parola è svolto direttamente dal gestore della rete, il quale può fornire i clienti finali dei punti di riconsegna quando si verifichi il venir meno della capacità di erogazione da parte del venditore territoriale.

LA TUA ENERGIA 100% GREEN.

Passa a Sorgenia e scopri l'offerta pensata su misura per te.

100% ENERGIA
DA FONTI RINNOVABILI

Puoi risparmiare fino a 300€* e hai un Buono Regalo Amazon da 50€**
 
CALCOLA PREVENTIVO o Chiamaci Gratis 
800 920 960

*Risparmio annuo per Luce&Gas calcolato il 28/10/2020, per una famiglia tipo residenziale (potenza pari a 3kW, consumo medio pari a 2700 kWh/annui (energia) e 1400 sm3/annui (gas), sito nel comune di Milano e ipotizzando uguale consumo in ogni ora del giorno, come differenza tra la media della stima della spesa annua relativa a tutte le offerte contenute nel Portale Offerte di Acquirente Unico (www.ilportaleofferte.it/) e la stima della spesa annua relativa all’offerta Next Energy di Sorgenia.

** Restrizioni applicate. Vedere dettagli su: amazon.it/gc-legal Per ottenere il Buono Regalo Amazon.it, entro 90 giorni dalla sottoscrizione, verrà inviato via mail un codice da convertire su https://iltuoregalosorgenia.idea-shopping.it/welcome. Per maggiori informazioni leggi regolamento.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.
Fatturazione stimata o in acconto
Leggi di più
Hai altre domande? Chiedi al nostro consulente
operatore