DEFINIZIONE
Fatturazione riferita ai consumi attribuibili al cliente in base a delle stime di possibile consumo.
 


 

La fatturazione stimata oppure in acconto si riferisce alla fatturazione imponibile al cliente in bolletta, in base alle stime di consumo previste in precedenza, relativamente ai consumi relativi stabiliti tenendo conto di parametri determinati, standardizzati in base alle caratteristiche dei clienti e al tipo di contratto di vendita da essi sottoscritto. Solo il parlare di bolletta e fatturazione nella maggior parte dei clienti genera dubbi e perplessità, molti si chiedono infatti come mai diversi valori vengono indicati oppure stimati in modo differente, come mai in una determinata fascia oraria viene applicata una tariffa diversa rispetto alle altre e così via. Le diverse tipologie di bollette non servono a chiarire o semplificare la situazione, ma peggiorano ancora di più l'incertezza del cliente.

Sorgenia, da sempre molto attenta ai propri clienti, prevede tre diversi tipi di fatturazione in bolletta, Quella in conguaglio, in acconto oppure mista. Le diverse tipologie di fatturazione permettono all'azienda fornitrice di calcolare al meglio il consumo effettivo del cliente, per garantirgli il massimo risparmio e un grado di chiarezza elevato in bolletta. Per quanto riguarda la fatturazione in acconto, si verifica quando il cliente si è già portato avanti nel pagamento delle materie prime di cui ha usufruito: con ciò è possibile aspettarsi una minore somma nella bolletta successiva, in modo da tenere sempre stabili le cifre che il cliente ritrova nella propria fatturazione. Il consumo reale del cliente non è sempre a disposizione dell'azienda fornitrice di gas e luce, che approvvigiona l'utenza in modo continuativo basandosi sulla tipologia di contratto sottoscritto, per questo motivo si tendono a stimare i consumi reali del cliente, basati sui suoi comportamenti nel periodo di fatturazione precedente.

La bolletta in acconto viene emessa quando non è possibile effettuare una lettura del consumo reale del cliente relativamente al proprio contatore, perciò si tiene conto del consumo stimato per produrla. Questo modello è quello maggiormente utilizzato dalla generalità delle aziende. Importante è evidenziare il fatto che la fatturazione in acconto non è mai eccessivamente lontana dal consumo reale, ma gli si avvicina. Sorgenia è uno dei pochi fornitori che predispone un modello semplificato, attraverso il quale i propri clienti possono contattare l'azienda, corrispondendo i dati reali ed effettivi dei propri consumi, il tutto senza spostarsi da casa, attraverso il proprio sito web. In questo modo la fattura del cliente sarà corrispondente al consumo reale, osservando sempre la fatturazione stimata dall'azienda. La stima in bolletta viene effettuata tenendo conto del consumo giornaliero del cliente, per essere il più fedele possibile e precisa. Indifferentemente dal tipo di bolletta ricevuta, il cliente può sempre confrontare i dati riportati sulla bolletta con quelli presenti sul contatore e verificare in prima persona eventuali incongruenze.

N.B. Fonti: I contenuti pubblicati nel presente articolo sono liberamente reperiti online su portali d’informazione come arera.it, servizioelettriconazionale.it, wikipedia.it ed i principali organi d'informazione giornalistici.

 

Il presente documento è aggiornato al 25 settembre 2018.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.