Nasce il Manifesto di Sorgenia

 

Milano, 20 settembre 2018 - Dal confronto tra i giovani pionieri di Sorgenia nasce il Manifesto dell’azienda, un racconto per punti dei valori della Digital Energy Company italiana, espressione dell’impegno per trasformare idee virtuose in azioni concrete.

La riflessione sui manifesti storici illustrati nel secondo numero monografico di AV - contenitore di idee in forma di libro presentato oggi nella sede di Sorgenia – ha rappresentato uno spunto per la stesura del Manifesto dell’azienda. Il testo è nato dal confronto tra i pionieri dell’energia, neolaureati e professionisti under 30, che l’azienda ha inserito nel proprio organico attraverso un processo di selezione basato sulla gamification, iniziato a ottobre dello scorso anno. I dodici pionieri, scelti per diventare protagonisti della trasformazione digitale dell’energia, si sono confrontati per definire i sei valori che meglio rappresentano Sorgenia:

  1. l’importanza delle scelte che si compiono e l’impegno a dar vita ad azioni concrete per realizzarle;
     
  2. il senso di responsabilità e l’impegno nei confronti dei clienti e dell’ambiente;
     
  3. la passione e il coraggio necessari per affrontare ogni giorno nuove sfide, in un mondo che cambia rapidamente;
     
  4. la consapevolezza che il digitale è uno strumento potentissimo, ma al centro devono restare le persone;
     
  5. la volontà di semplificare un mondo complesso per renderlo alla portata di tutti; 6 - e, da ultimo, l’idea che fare impresa significa costruire un futuro da condividere.


“L’idea di coinvolgere i nostri giovani talenti nella stesura di un manifesto che racconti un nuovo modo di fare impresa esprime il nostro approccio alla formazione e la cultura aziendale che ci caratterizza. Il nostro modello di leadership parte dai nostri valori, tradotti in comportamenti condivisi, e si concretizza nella flessibilità al cambiamento e all'adattamento ad un contesto dinamico, nell’equilibrio tra teamwork e spirito imprenditoriale, nel coraggio di mettersi in discussione e proporre soluzioni nuove, sfidanti, originali. Nessuno avrebbe potuto sintetizzare queste caratteristiche meglio dei nostri pionieri” - dice l’AD di Sorgenia, Gianfilippo Mancini, che durante la presentazione dell’iniziativa si è confrontato con i “pionieri” e con i curatori di AV, Roberto Pietrosanti e Massimo Morasso.

AV ha una doppia anima, di monografia e rivista, ed è stampata in edizione limitata. Gli autori aggiungono: “L’idea di incentrare il secondo numero sul tema dei manifesti è nata dalla lettura dei testi creativo-teorici di Yvan Goll (1891-1950), grande scrittore franco-tedesco. Si tratta di intriganti prove storiche del dibattito militante in corso nella prima metà del Novecento in Europa. A partire da qui, e dalla traduzione dei principali manifesti di Goll, abbiamo chiesto ad alcuni autori e amici di scrivere i loro manifesti liberamente. Ne è emerso un ricco catalogo-caleidoscopio, contraddistinto da una diversità di prospettive, sogni, utopie concrete, programmi operativi, aspirazioni e meditazioni che costituiscono questo volume di AV”.

 

 

 

Ufficio stampa Diesis Group

Giorgio Tedeschi • Valentina Colombo
Tel. 02 62693.1 • sorgenia@diesis.it

 

2017-12-22 00:00:01 now: 2018-12-14 15:54:35