Gabriele D’Angelo: “Sostenibilità e convenienza grazie ai Greeners”     Gabriele D’Angelo: “Sostenibilità e convenienza grazie ai Greeners”

Gabriele D’Angelo: “Sostenibilità e convenienza grazie ai Greeners”

 

 

 

Il 56enne di Perugia è cliente Sorgenia da un anno, e si è appassionato al programma fedeltà: «Ormai è sfida aperta con mio fratello e con gli amici per chi riesce a ottenere più punti.»

Gabriele D’Angelo ha 56 anni e vive a Perugia con la sua famiglia. È un dipendente pubblico, e lavora nell’amministrazione finanziaria: “Di fatture elettriche e di consumi energetici un po’ me ne intendo - dice il perugino - e da quando si è aperta la possibilità di passare al mercato libero ho preso al volo questa opportunità, confidando nel fatto che sarebbe stato conveniente. Ho anche sfidato i consigli di chi mi diceva di rimanere con il mercato a tutela, e oggi sono ancor più convinto della scelta che ho fatto”.

 

 

 

Da quanto tempo è cliente Sorgenia e come si trova?

Negli anni ho cambiato diversi fornitori, scegliendo sempre quello che mi offriva le condizioni migliori: alcune esperienze sono state buone, altre molto deludenti, e da un anno sono approdato in Sorgenia, con cui mi trovo benissimo, perché dall’inizio ha mantenuto tutte le promesse, e ha un programma di fidelizzazione che ho trovato da subito molto interessante. Penso di rimanere, perché per una famiglia di cinque persone, dove i consumi energetici incidono significativamente sul bilancio familiare, trovare la migliore soluzione è importante. Interessante anche il fatto che Sorgenia applichi incentivi a chi presenta nuovi clienti. Io ho portato un fratello, mia figlia e un amico, ottenendo 180 euro reali di sconto immediato sulle bollette. Ma questa è probabilmente l’unica compagnia a cui si possono “presentare” fino a 100 persone, arrivando a risparmiare un massimo di 3mila euro.

 

 

Come ha maturato la sua scelta di passare a Sorgenia?

Ero particolarmente scontento del fornitore con cui avevo un contratto, e ho fatto una ricerca approfondita su Internet. Dalle recensioni e dai feedback degli utenti Sorgenia ho ricavato l’impressione che molte persone erano soddisfatte della loro scelta, e ho deciso di provare. Anch’io ho utilizzato un “codice amico” per una piccola agevolazione, e ora mi trovo bene in termini di trasparenza e di servizio. Con il programma fedeltà dei Greeners sono arrivato a totalizzare più di 11mila punti in un anno, completando le missioni e facendo regolarmente l’autolettura.

 

Sorgenia ha a cuore temi come inclusione e sostenibilità sociale e ambientale. Quanto sono importanti per te questi valori nella scelta di un fornitore? E perché?

Lo considero un punto importante. Intanto perché scegliere un fornitore che utilizza energia da fonti rinnovabili contribuisce a far sentire anche l’utente responsabile del rispetto per l’ambiente e della sostenibilità. E poi perché all’interno del programma fedeltà ci sono una serie di “pillole” e di missioni che aiutano a ottimizzare i consumi energetici. Trovo il programma Greeners particolarmente interessante, e c’è anche il risvolto divertente: sulle piccole missioni quotidiane che consentono di guadagnare i green coin è partita una sfida con mio fratello e con i nostri amici, è diventata una gara tra noi a chi totalizza più punti.

 

 

Quanto la appassionano le sfide che le vengono proposte? Ce n'è una che l’ha aiutata a migliorare le sue abitudini verso scelte più sostenibili?

Trovo interessanti le pillole, e sono incuriosito dai nuovi podcast. Uno dei servizi che ho apprezzato di più è quello che consente di capire analiticamente come si suddividono i consumi tra le fasce orarie e tra i vari elettrodomestici: c’è un grafico che rende evidente dove si può risparmiare con dei piccoli cambiamenti nelle abitudini quotidiane. Io ad esempio ho già sostituito tutte le lampadine di vecchia generazione con quelle a Led per il risparmio energetico, e in casa sono attento a utilizzare elettrodomestici di classe energetica che consentano i consumi più bassi.

 

Le è capitato in quest’anno di rivolgersi all’assistenza clienti?

Sì, e credo che sia uno dei punti di forza di Sorgenia. Le faccio un esempio: nei mesi scorsi mi è capitato che siano stati loro a contattarmi per dirmi che stavano scadendo i termini per riscattare un buono Chili da 100 euro. Ho provato a registrarmi, ma non sono riuscito subito, così ho chiamato per far presente il problema. Da quel momento mi hanno accompagnato passo dopo passo fino a quando non sono stati sicuri che avessi riscattato il codice per usufruire dell’offerta. E poi trovo molto utile il fatto di poter chiedere assistenza via WhatsApp: un sistema molto efficiente.

 

Come prevede di sfruttare il suo portafoglio virtuale di green coins?

All’inizio pensavo di prendere il buono Amazon da 150 euro, ma ho visto che ci sono molti altri premi interessanti, comprese le iniziative di solidarietà e quelle votate all’ecologia.

 

 

PASSA A SORGENIA

Scegli Sorgenia, scegli l’energia green

Zero emissioni di CO2

+

100% energia green

+

Gestisci tutto online
logo sorgenia