Per quanto riguarda la fornitura di gas a Torino, grazie agli effetti della liberalizzazione del mercato energetico gli utenti hanno la possibilità di rivolgersi ad un gran numero di operatori diversi. L'effetto principale di questo processo è dato nel generale abbassamento delle tariffe e nell'ampia libertà di scelta delle condizioni contrattuali più convenienti alle proprie esigenze. Vediamo quindi quali sono i principali fornitori gas a Torino.

Le tariffe a confronto

Per poter operare in modo efficiente la comparazione tra le diverse realtà aziendali che propongono la fornitura gas a Torino può essere utile prendere in considerazione, in una prima fase, il dato economico rappresentato dalla convenienza delle tariffe. Per questo motivo, stimando un consumo annuo di circa 1.500 Smc (pari ai consumi di una famiglia media) è scremando tra le diverse offerte disponibili, è possibile classificare gli operatori per convenienza in questo modo. Enne Energia e Engie Italia prevedono una tariffa bloccata per almeno un anno con una spesa non superiore ai 1.045 euro annuali, subito seguiti da Sorgenia con tariffa annuale di 1.050 euro. Seguono in classifica E.ON Energia (con circa 1.070 euro), Edison (con circa 1.080 euro annuali), e infine ENI, Iren ed Hera (con prezzo bloccato a circa 1.100 euro per tutte e tre). Queste offerte si caratterizzano tutte per un costo più basso rispetto a quello offerto dal regime di maggior tutela, che a Torino, per la medesima fornitura prevede costi medi di circa 1.170 euro annui, fino a 130 euro in più rispetto alle altre offerte del libero mercato. Ovviamente, nella scelta del proprio fornitore gas è importante tenere in considerazione anche altri parametri oltre a quelli della tariffa: si tratta, in particolare, della qualità dei servizi complementari, come la capacità di intervento, la continuità del servizio, la qualità degli operatori nell'assistenza, ma anche nell'offerta al cliente di una serie di comodità, quali la gestione informatica dell'utenza, la fatturazione elettronica, la bolletta digitale, la domiciliazione bancaria e quanto altro occorra a semplificare il metodo di pagamento e di gestione delle proprie forniture.

I principali fornitori gas a Torino

Proprio prendendo in considerazione i criteri cui abbiamo fatto sopra riferimento, possiamo valutare come le migliori offerte a disposizione dei clienti torinesi siano senz'altro quelle di Sorgenia e Wekiwi. Partendo dalla prima, Sorgenia si caratterizza per essere uno degli operatori del mercato liberalizzato più competitivi, con l'offerta Next Energy Gas che prevede un prezzo definito e fisso della componente gas naturale a 0,2133 euro/Smc. Oltre alla convenienza tariffaria, Sorgenia offre ai propri clienti una serie di servizi digitali, come la predisposizione di un'apposita area clienti dove gestire e monitorare i consumi, ma anche domiciliazione bancaria, pagamento con addebito su carta di credito e bolletta elettronica. Anche Wekiwi, che offre un prezzo lievemente più basso può essere considerato un operatore smart, dal momento che propone ai propri clienti un servizio diretto e on-line, senza costi di intermediazione che possono gravare sulla gestione e conseguentemente sul valore della bolletta complessiva. Proseguendo nell'esame dei principali fornitori gas che operano a Torino, Enne Energia propone l'offerta Enne New Gas Flat, che prevede tariffe più convenienti rispetto a quelle del mercato tutelato, dichiarando (per un consumo di 2.000 Smc all'anno) un risparmio fino a 150 euro. Eni, oltre ad essere uno dei principali fornitori gas sul mercato torinese, costituisce inoltre il più grande colosso energetico in Italia, con una quota di mercato superiore al 50%. Tale predominio è garantito, oltre che dalla quasi totale gestione del mercato di maggior tutela, anche dalla proposta di un gran numero di offerte per il libero mercato, tra cui la Fixa, che prevede un prezzo bloccato per due anni, con tariffa fissa a 0,29 euro/Smc, servizi digitali e molto altro.

N.B. Fonti: I contenuti pubblicati nel presente articolo sono liberamente reperiti online su portali d’informazione come arera.it, servizioelettriconazionale.it, wikipedia.it ed i principali organi d'informazione giornalistici.

Il presente documento è aggiornato al 20 novembre 2018.

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.