Gas Genova: quali sono i fornitori locali a cui affidarsi

Il mercato libero dell'energia

Risparmia ora



Con il termine mercato libero dell'energia e gas, si identifica la possibilità da parte di un’azienda o di un singolo utente di poter scegliere tra un gruppo di fornitori riconosciuti dallo stato italiano nella fornitura di energia. La liberalizzazione permette di acquisire il servizio più adatto alle proprie esigenze, sia per quanto riguarda le tipologie di forniture, sia per ciò che concerne i costi inerenti. La nuova normativa di legge che ha condotto alla creazione del mercato libero dell'energia, ha determinato un netto abbassamento dei costi delle forniture, il miglioramento dei servizi, con la possibilità di confrontare le diverse tipologie di offerte. Si è anche reso più semplice il passaggio da un fornitore all'altro, con procedimenti telematici più intuitivi e facili da effettuare. I tempi di attivazione di nuove forniture si sono ridotti e in alcuni casi sono quasi immediati, mentre quelli di passaggio da un servizio a un altro si aggirano intorno al paio di mesi. Per comprendere bene le offerte di fornitura, dobbiamo precisare brevemente cosa sia il mercato libero e qual è la differenza rispetto a quello di maggior tutela.
 

Mercato libero e servizio di maggior tutela
 

Il 2018 porterà alla conclusione di un processo che ha visto l'abbattimento del vecchio sistema di fornitura dell'energia e l'apertura di nuove realtà sia per la produzione di gas e di energia che per la sua distribuzione al dettaglio e all'ingrosso. Quest'anno, 2017, sarà un periodo di transizione per permettere a coloro che sono ancora legati al mercato di maggior tutela di poter scegliere il loro nuovo gestore e chiedere quindi il trasferimento del contratto, passando così al mercato libero. Ma cosa significa questo termine? E qual è la differenza sostanziale dal mercato di maggior tutela? Iniziamo da quest'ultimo. Tale servizio era quello tariffario stabilito dall'autorità per l'Energia, il Gas e Il sistema Idrico, anche definita con l'acronimo A.E.E.G.S.I. Compito di tale ente creato nel 1995 era di favorire lo sviluppo del sistema dei mercati concorrenziali, rispondendo alle richieste della comunità Europea di abbattere i monopoli statali. Il servizio di maggior tutela prevedeva la possibilità del consumatore di sfruttare la condizioni economiche e contrattuali stabilite dall'A.E.E.G.S.I, aggiornate annualmente secondo determinati parametri stabiliti nel mercato. Con la liberalizzazione si prevede la possibilità da parte di un fornitore di energia di offrire un qualsiasi contratto con costi e condizioni differenti pattuiti tra le parti.
 

Come scegliere i fornitori locali a cui affidarsi
 

Con la liberalizzazione delle tariffe e il mercato libero, quindi si sono affacciati sul mercato dell'energia e del gas una serie di aziende che offrono differenti tipologie di servizi, con svariati costi e offerte commerciali concorrenziali. Il grande vantaggio di un tale sistema è quella dell'offerta, dato che per acquisire contratti le aziende tendono ad abbassare i costi di fornitura offrendo un maggior numero di servizi. E' importante saper scegliere quale azienda sia più adatta alle nostre esigenze. Prima di sottoscrivere un nuovo contratto quindi verificate:

  • Le condizioni contrattuali, di sottoscrizione, che prevedono i costi di fornitura, il diritto di recedere, i tempi dell'offerta;
  • I tempi di attivazione della fornitura o di trasferimento del contratto. Grazie alla semplificazione del sistema, alcune aziende prevedono un’attivazione quasi immediata della fornitura di gas ed elettricità, una volta completata la documentazione telematica presente on-line. Per i trasferimenti, il tempo medio del passaggio da un fornitore a un altro è di circa due mesi;
  • Le offerte proposte: molte società offrono sconti sulla prima fornitura. Valutate il periodo in cui si applica tale sconto e i costi reali quando la promozione sarà conclusa;
  • Servizio clienti: è fondamentale che il sistema di assistenza in caso di un interruzione della fornitura o di problemi legati alle bollette sia sempre disponibile e chiaro nell'esporre i costi;
  • La fatturazione: controllate che il servizio offerto si basi su dati reali di fornitura e non su stime che vengono effettuate su calcoli di medie;
  • La sede: è importante che il fornitore che scegliete sia presente nella vostra città. Questo non solo abbassa i costi di fornitura, ma in caso di problemi vi permette di poter interagire direttamente con uno dei responsabili.
     

I fornitori locali a Genova
 

In base a questi parametri, giunge quindi il momento di effettuare la scelta del nuovo fornitore. Analizziamo alcuni dei fornitori di gas affidabili presenti nella città di Genova.

  • Iren Mercato Gas : società con sede a Genova e presente su tutto il territorio nazionale. Da anni è leader nel settore dell'energia pulita e nella fornitura di gas. Specializzata anche nel teleriscaldamento, sfruttando il calore di una centrale a gas naturale o della termovalorizzazione dei rifiuti urbani. Offre servizi molto vantaggiosi per i propri clienti. Nel mercato del gas nella città di Genova e tra i più diffusi fornitori.
     
  • SORGENIA: tra i fornitori gas a Genova, Sorgenia è certamente tra i più qualificati e affidabili. L’offerta gas di Sorgenia prevede infatti la tariffa Next Energy, un’offerta luce e gas totalmente digitale e sostenibile che consente di risparmiare fino a 340 euro all’anno!
     
  • Gas Axpo: la società si è imposta sul mercato grazie alla combinazione di vari aspetti che la rendono tra le migliori società di forniture di gas. L'attenzione per il cliente in tutte le fasi,dalle informazioni all'assistenza, offerte che permettono un netto risparmio nella fornitura di gas, e un attenta valutazione delle risorse rinnovabili, la rendono una società all'avanguardia e innovativa;
     
  • Genova Reti Gas s.r.l. : l'azienda non solo è la più grande società di distribuzione, intesa come il soggetto che trasporta il gas fino al comune di riferimento, ma offre anche la possibilità di contattare sue associate per la fornitura del gas;
     
  • Ireti gas: altro grande distributore di gas in Liguria con la distribuzione dello stesso in Genova. Ha un albo fornitori a cui poter rivolgersi se di decide l'acquisto direttamente dalla sua distribuzione.
     
2017-12-06 00:00:01 now: 2017-12-14 11:01:29

16 dicembre 2017 in Piazza Castello. Milano Canta la sua Energia!