Calcolo costo energia elettrica: cosa c’è da sapere

Come scoprire le tariffe per l’energia elettrica più convenienti? Un aiuto arriva dal comparatore della Aeegsi: ecco come funziona

Uno dei problemi comuni per ogni consumatore di elettricità è orientarsi tra le tariffe dell’energia nel mercato libero. Non è semplice, infatti, effettuare un calcolo del costo dell’energia elettrica per poter scegliere le offerte più convenienti per la propria abitazione.

Proviamo a fare un po’ di chiarezza. Il mercato libero dell’energia nasce in seguito alla liberalizzazione del mercato elettrico e del gas naturale, tra il 1999 e il 2000. È stata questa evoluzione legislativa a portare gli operatori a sfidarsi per offrire tariffe per l’energia elettrica sempre più convenienti.

Ma come fare il calcolo del costo dell’energia nel mercato libero?

La soluzione che vi consigliamo è di affidarvi al comparatore a disposizione sul sito ufficiale dalla Aeegsi, l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico.

COME FARE IL CONFRONTO DELLE TARIFFE: IL COMPARATORE DELL’AUTORITÀ

Si chiama Trova Offerte, il comparatore dell’autorità online che permette ai clienti domestici di valutare e confrontare tra loro diverse tariffe di fornitura di energia elettrica e gas in rapporto ai loro consumi.

Come funziona il servizio gratuito dell’Aeegsi? Il funzionamento del comparatore di energia elettrica è molto semplice e intuitivo. Dopo aver risposto a poche domande, in pochi minuti è possibile effettuare il confronto fra le tariffe. Proviamo a spiegarlo in pochi semplici step.

Il primo passo è indicare il Cap del proprio domicilio, o della fornitura che si vuole attivare, per poi passare a una schermata in cui si può selezionare se l’abitazione per cui si vuole il servizio è la residenza anagrafica e se si desidera una tariffa diversificata per fasce orarie.

Successivamente vengono richiesti i dati relativi ai consumi annuali di elettricità o gas, va, quindi, indicata la potenza impiegata (es: 3 kW per le utenze domestiche) e il consumo annuo sulla base delle vecchie bollette. Infine, è possibile scegliere tra offerte a prezzo fisso o variabile. Nel primo caso vengono incluse le tariffe che permettono di avere un prezzo bloccato in bolletta per almeno un anno, nel secondo il costo della bolletta varia con i tempi e le modalità che vengono specificate nel contratto.

Nel caso in cui non si dispone dei consumi annui di energia elettrica, il servizio vi permette di calcolare una stima rispondendo ad alcune semplici domande:

  • quante persone vivono nell’abitazione;
  • quanti elettrodomestici sono presenti nell’abitazione.

Se non è possibile risalire ai consumi annui di gas, il servizio permette di calcolare una stima, espressa in Smc (standard metri cubi), valutando i seguenti fattori:

  • quante persone vivono nell’abitazione;
  • tipologia di uso del gas nell’abitazione (es: solo cucina, o anche per la produzione di acqua calda e per il riscaldamento);
  • metri quadri dell’abitazione.

La schermata finale sarà una tabella in cui vengono espressi i nomi delle tariffe offerte dai singoli fornitori di energia elettrica e gas, il prezzo dell’energia o del gas (per quanti mesi il prezzo sarà fisso o variabile) e una stima della spesa annua, espressa in €/anno. Grazie a questo comparatore gratuito di fornitori potrete valutare le varie tariffe, presenti sul mercato, e fare un confronto delle offerte per energia elettrica e gas.