Scopri cos’è il PDR, dove si trova e a cosa serve per gestire il proprio contratto di fornitura di gas metano.

Il codice DPR rappresenta una notevole facilitazione per tutte le procedure burocratiche legate alla fornitura del gas. La sigla PDR viene usata per indicare il Punto di Riconsegna, corrisponde all'esatta posizione geografica del contatore e serve dunque a identificare le singole utenze del gas.

Il codice PDR viene assegnato direttamente dal distributore dopo l'allacciamento del gas con l'installazione del contatore ed è composto da 14 cifre. Quattro cifre del codice identificano l'azienda di distribuzione del gas, mentre le altre 10 sono il codice dell'utente. Cambiando fornitore il codice PDR non viene sostituito, né modificato in alcun modo. Inoltre bisogna sapere che il gas stesso non cambia se si passa da un fornitore ad un altro, né se si effettua il subentro in bolletta. 

Codice PDR, codice cliente e gli altri codici del contatore

Non bisogna confondere il codice PDR con il codice cliente, presente nel database del fornitore. Cambiando fornitore il codice PDR resta lo stesso, ma il codice cliente cambia.
Il codice PDR viene associato ad alcuni dati, tra cui l'indirizzo dell'abitazione, la lettura del contatore, ma anche i dati anagrafici. Il codice PDR viene utilizzato per attivare il contatore, richiedere servizi di manutenzione ordinaria e straordinaria, cambiare i dati oppure richiedere dei bonus sociali sulla bolletta. Il PDR è di fondamentale importanza quando si vuole riattivare un'utenza abbandonata precedentemente, o attivare un subentro o cambiare il fornitore del gas. In ogni caso è possibile svolgere le diverse procedure burocratiche per la riattivazione della fornitura anche senza il codice PDR, ma in tal caso bisognerà presentare numerosi altri documenti e svolgere più passaggi.

Inoltre, è importante non confondere il codice PDR con il codice di matricola del relativo contatore, che identifica fisicamente il contatore, e con il codice PDC, che identifica, invece, il Punto di Consegna, che indica il punto geografico in cui viene unita la rete di distribuzione a media pressione con quella ad alta pressione. Il PDC è un codice comune a molti utenti, mentre il codice PDR è specifico per ogni utente.

Come trovare il codice PDR?

Il codice PDR si trova nella bolletta del gas nel campo "Dati Fornitura" o si può richiedere contattando il servizio clienti del proprio fornitore di gas.
Qualora si sia sprovvisti di bollette di gas e non si conosca il fornitore, è possibile trovare sul contatore un'etichetta che riporta il codice PDR oppure il nome dell'azienda che lo ha installato, la quale è incaricata di emettere il codice PDR.

In alternativa, è possibile rivolgersi al distributore di gas di zona.

N.B. Fonti: I contenuti pubblicati nel presente articolo sono liberamente reperiti online su portali d'informazione come arera.it, servizioelettriconazionale.it ed i principali organi d'informazione giornalistici.

Il presente documento è aggiornato al 8 aprile 2019.
 

Sorgenia è attivamente impegnata nel continuo lavoro di aggiornamento dei contenuti di questa pagina. Qualora uno qualsiasi dei testi, informazioni, dati pubblicati e collegamenti ad altri siti Web risultino inaccurati, incompleti o non aggiornati, si ricorda ai lettori che il contenuto esiste unicamente a scopo informativo e non ha natura di comunicazione ufficiale. Sorgenia non è responsabile per errori o omissioni di alcun tipo o per qualsiasi danno diretto, indiretto o accidentale che possa derivare dall'accesso o dall'uso di informazioni pubblicate sul sito Web oppure dall'accesso o dall'uso di qualsiasi materiale trovato in altri siti Web. Le informazioni possono essere verificate e approfondite sul sito web dell'Autorità di regolazione http://www.arera.it. Prima di sottoscrivere un'offerta si invita a leggere attentamente le condizioni contrattuali ed economiche delle singole offerte commerciali per verificarne l'attualità e la convenienza in relazione alle proprie personali esigenze.