Risparmiare energia: ecco come fare

Risparmia ora


Le famiglie che utilizzano tecniche volte al risparmio energetico, sono le stesse che avranno dei vantaggi in bolletta. È stato stimato che solo il Italia potrebbero essere risparmiati parecchi milioni di euro, se tutti adottassero queste tecniche. È vero però, che a questi piccoli accorgimenti vengano accordate anche delle modifiche alle bollette elettriche. Provvedendo a cambiare il proprio fornitore di energia, si potrà constatare una diminuzione dei costi. Questa è dovuta alla liberalizzazione del mercato energetico. Si ricorda che i consumi elettrici vengono espressi in kilowattora (kwh) e saranno registrati dal contatore elettrico. La potenza di un qualsiasi elettrodomestico verrà espressa invece, in kilowatt (kw). Partendo però, da piccoli accorgimenti, risparmiare energia è possibile ed è anche molto semplice.
 

Alcuni accorgimenti utili per risparmiare energia elettrica
 

  • Sarà raccomandabile preferire la doccia rispetto ad un bagno. Come fare? Cercando di moderare la permanenza sotto l’acqua, utilizzando solo quella necessaria allo scopo igienico. Installando un semplice regolatore della temperatura dell’acqua, si potranno evitare sprechi di acqua corrente.
  • Un tasto importante è quello dell’aria condizionata e dei suoi servizi di riscaldamento, ove non fosse presente un termosifone. Qualora fosse possibile, è consigliabile accendere questo apparecchio dando un’adeguata programmazione al condizionatore. Questo, acceso un po’ di tempo prima, eviterà che l’ambiente sia freddo. L’aria condizionata è un grande fruitore di energia elettrica. Utilizzando la funzione "deumidificatore" è sufficiente a creare calore ed ad eliminare la sensazione pungente data dal freddo.
  • Molto importante è prestare attenzione alle lucine di impianti stereo, computer, tv e qualsiasi altro elettrodomestico. La particolarità delle lucine è questa: anche quando gli apparecchi non sono in funzione, tendono a consumare una certa quantità di energia, che sarà da considerarsi sprecata. Per questo motivo è consigliabile spegnere manualmente gli apparecchi, non solo utilizzando il telecomando, ma anche i tasti fisici. In questo modo si potrà risparmiare una certa quantità di energia in casa.
  • Utilizzare una multi presa può essere un altro accorgimento utile al risparmio energetico. Si tratta di un dispositivo che permette di allocare diverse prese elettriche e quindi, il funzionamento degli impianti ad essa collegati. Questa multi presa ha un suo pulsante di accensione, quando sarà acceso permetterà che vi sia il passaggio di energia elettrica. In questo modo, quando gli apparecchi ad essa collegati non saranno più utilizzati, si potrà utilizzare l’apposito pulsante per spegnerli, evitando che continui l’alimentazione elettrica.
  • Le lampadine. Vanno evitate le lampade alogene e quelle che abbiano dei filamenti in grado di far passare energia. Per questo motivo è importante cambiare le lampadine in un ambiente. Sul mercato saranno presenti delle lampade a lunga durata e a basso consumo energetico. Queste consentono un notevole risparmio in bolletta e sicuramente la loro durata sarà maggiore rispetto alle normali lampade. Le lampadine dovranno essere a LED. La tecnologia innovativa LED, consente di fare molta economia rispetto alle normali lampade, alogene o a filamento. Hanno una durata prolungata di circa cinquantamila ore e consumano solo 4 wh. I LED non avranno neanche problemi a livello di accensione e spegnimenti. È possibile trovare in commercio anche degli elementi regolatori dell’intensità della luce, in grado di regolare la quantità di luce voluta, garantendo così anche un risparmio in bolletta.
  • Anche un piccolo gesto semplice può essere in grado di far risparmiare in bolletta una somma di denaro. Ricordare di spegnere le luci una volta usciti da una stanza, aiuterà la finalità del risparmio.
  • Quando viene comprato un elettrodomestico, bisogna accertarsi anche del suo consumo. In questo caso bisogna informarsi leggendo la targhetta posta sull’apparecchio o il libretto di istruzioni. È oltremodo importante acquistare elettrodomestici di classe A+++ . Attraverso questo investimento si potrà risparmiare notevolmente sui consumi elettrici. Ovviamente si ricorda di usufruire di elettrodomestici potenti nella fascia oraria serale, anche se si sarà in possesso di buone tariffe energetiche. Nel caso della lavatrice, per risparmiare energia, oltre a ciò che è stato scritto, bisogna ricordare che è possibile utilizzare diverse funzioni che limitano il dispendio di energia in modo notevole. Ci si può servire della funzione "mezzo carico" quando non sarà possibile operare con il carico completo. Evitando il prelavaggio si potrà avere un risparmio cospicuo di energia, oltre che di acqua e di detersivo. In questo modo si potrà adottare una filosofia volta al risparmio ma anche in linea con il preservo dell’ambiente. Un altro piccolo segreto sarà non lavare ad alte temperature, a meno che non sia strettamente necessario.
     

Risparmiare in bolletta cambiando gestore
 

Per avere un buon feedback sul risparmio in bolletta si dovrà procedere verso la comparazione dei diversi gestori di energia elettrica, prima di sottoscrivere questo tipo di contratto. Ciò è importante perché sul mercato saranno tanti i gestori che proporranno diverse tariffe, anche a prezzi molto ridotti. È bene considerare nella scelta, quello che sarà in grado di proporre un costo adeguato, in base alle esigenze di consumo che ogni cliente possiede. È bene comparare le tariffe e rivolgersi, per ulteriori chiarimenti, al numero verde, o consultare il sito della compagnia od usufruire delle app da loro messe a disposizione. È importante anche sapere che la tariffa non sempre sarà fissa nel tempo ma avrà una sua durata limitata. Informarsi sulla eventuale durata della promozione, calcolando l’aumento successivo, servirà ad avere una panoramica dei costi di bolletta che si andranno a sostenere nel futuro.
 

2017-12-06 00:00:01 now: 2017-12-14 11:03:36

16 dicembre 2017 in Piazza Castello. Milano Canta la sua Energia!