Luce Genova: quali sono i fornitori locali di energia elettrica

Fornitori Luce Genova: quali sono i fornitori più accreditati?

Risparmia ora



Il distributore é colui che trasporta e consegna al cliente finale la fornitura di acqua, gas attraverso le reti cittadine, e l'energia elettrica attraverso le reti a media e bassa tensione. Ogni distributore ha un suo incaricato, che si occupa dei servizi di base: riparazione, lettura dei contatori, manutenzione, gestione delle reti di distribuzione. Anche nel caso di allacciamento del contatore il fornitore manderà un incaricato, che effettuerà le operazioni principali relative all'avvio di una nuova fornitura di energia elettrica. Ogni regione d'Italia e ogni zona ha dei fornitori preferenziali, che possono essere contattati direttamente via fax: per avere informazioni rispetto alla fornitura basterà fornire indirizzo, recapito telefonico e dati tecnici del contatore, in modo che esso possa essere localizzato.
 

Come scegliere un fornitore per l'energia elettrica
 

Dal 2007, la legislazione distingue fra gestori e fornitori. Il servizio viene svolto da diverse aziende, private o municipalizzate, che si occupano di manutenzione di reti e contatori, nuovi allacciamenti, attivazione e disattivazione del contatore. Se quindi si vuole aprire un contratto di fornitura elettrica bisogna rivolgersi al fornitore, che trasmette poi la richiesta al distributore. Solo nel caso di guasto bisogna contattare il distributore e far si che esso intervenga per la manutenzione. La grande offerta di distributori é fatta proprio per aumentare la concorrenza e per permettere all'utente di scegliere fra vari fornitori. Proprio per aumentare la possibilità di scelta e le offrire la massima convenienza possibile ai clienti, si é introdotto il concetto di mercato libero dell'energia. Attualmente é disponibile un'autorità di tutela per utenti domestici e piccole aziende, attraverso il quale é possibile aiutare i clienti a fare maggiore chiarezza possibile sulle tariffe e per tutelarli in caso di truffe o di situazioni di vendita di servizi poco chiare. Il numero verde deve essere sempre scritto sulla bolletta dell'energia elettrica. Grazie alla liberalizzazione del mercato dell'energia, i fornitori e i distributori possono essere scelti liberamente dall'utente, e devono presentare i seguenti requisiti:

  1. offerte vantaggiose e trasparenti
  2. sportello e servizio clienti attivo, raggiungibile a disposizione dell'utente
  3. nessun costo aggiuntivo nascosto
  4. surplus relativi a cambio gestore o disattivazione chiari e fissi
  5. possibilità di attivare con lo stesso fornitore sia la distribuzione della luce e del gas, in modo da contenere sia i costi che il numero di aziende con cui interfacciarsi in caso di problemi o manutenzioni.
     

Fornitori di energia elettrica a Genova
 

Nel capoluogo ligure l'offerta per la fornitura di luce é vasta e concorrenziale. Si va da fornitori nazionali, conosciuti sul territorio italiano, fino a nuove compagnie, appena nate, che per questo motivo riescono a offrire prezzi convenienti. Di seguito un elenco dettagliato, che possa chiarire i maggiori dubbi relativamente al servizio che ogni distributore offre.
 

Iren Energia
 

Iren Mercato é una compagnia del gruppo Iren Energia, che al momento permette una buona scelta di offerte, in quanto gestisce oltre 715.000 Clienti e presenta volumi nel 2013, pari a oltre 13.800 GWh nel mercato libero. Essa nasce dalla fusione di Enia e Iride nel 2010, ovvero dell’ex azienda municipale di Parma e Piacenza con quella di Genova. Attivando una bolletta online si avrà un bonus di circa 40 euro. L'azienda distingue fra tariffe monorarie o biorarie, in modo da soddisfare le esigenze dei vari clienti.
 

Enel Servizio Elettrico
 

Il distributore più noto d'Italia é presente anche a Genova con diversi sportelli cliente. Basterà recarso in uno di questi con i documenti di identità, l'indirizzo di residenza e l'IBAN, in modo che si possa attivare una fornitura o in alternativa cambiare gestore.
 

Eni gas e luce
 

Il colosso dell'energia é presente sul mercato libero dell'energia da anni, e al momento offre un'offerta completa che prevede sia la fornitura di luce che di gas. Nel 2010 l'Energia prodotta é di circa 25,63 TWh. Per il 70% circa é acquistata dai clienti del mercato libero, per il 18% dalla borsa elettrica, per il 4% da restanti acquirenti. Con l'offerta Easy si ha prezzo bloccato per tre anni e si ha maggiore vantaggio per quanto più tempo si rimane clienti. L'offerta Link si ha un risparmio di 100 euro, oltre ai consumi e ai prezzi bloccati per il primo anno.
 

Engie Energia
 

La proposta di Engie Energia è principalmente improntata su una tariffa monoraria, con prezzo bloccato per circa 24 mesi.
 

A2A
 

Il prezzo rimane gratuito per 12 mesi, il contributo viene anticipato dal gestore. Il provider prevede anche un'offerta per i clienti più anziani, con un anticipo di 60 euro sulla bolletta.
 

Sorgenia
 

Uno dei fornitori più grandi di Italia offre sempre un unico provider per luce e gas. L'offerta Next Energy stima circa un consumo medio di 80 euro per la luce e 40 per il gas, stimando circa un consumo medio di 2,700 kWh, per una famiglia tipo del Nord Ovest. Come si può vedere, molte delle offerte sono a capitale bloccato e vengono abbinate a pacchetti come ad esempio abbonamenti tv (si veda Eni Gas e Luce) o buoni sconto. Non si può tuttavia prevedere la prospettiva sul lungo periodo, per intendere qual é il reale risparmio in termini economici.
 

2017-12-22 00:00:01 now: 2018-01-21 01:42:23